BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Disagio in via Pignolo” La movida non piace a tutti

Giorgio Caccia si lamenta "del rumore assordante della musica e delle urla degli avventori dei bar e ristoranti con i tavolini all'aperto, aperti ben oltre le 23".

Più informazioni su

Egr. Direttore,

sono Caccia Giorgio residente in via Pignolo 42, con mia mamma di 81 anni, volevo far sapere il disagio che la movida del mercoledi e del giovedi sera arreca a noi residenti.
Dal rumore assordante della musica e dalle urla degli avventori dei bar e ristoranti con i tavolini all’aperto, aperti ben oltre le 23.
Mi auguro che queste serate abbiano fine al più presto per poter ricominciare a vivere delle serate tranquille nelle nostre abitazioni, e se proprio vengano spostate in qualche zona disabitata delle città.

Grazie per l’attenzione

Caccia Giorgio

Bergamo
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ste

    Oggi più che mai trionfano l’inciviltà e la mancanza di rispetto, che trovano traduzione, purtroppo, anche in queste becere forme di disturbo gratuito. Tutta la mia solidarietà e comprensione al sig. Caccia.

  2. Scritto da ladroni

    EVVIVA LA MOVIDA!!!!!!!!Era ora che qualcuno la facesse in una ciità ormai vecchia e povera di iniziative

  3. Scritto da Olmo

    ….insomma, poi vi lamentate che a Bergamo la sera c’è il coprifuoco e la città diventa territorio di spacciatori e delinquenti; certo se i bergamaschi continuano a pensarla così !! sempre chiusi dentro casa, in silenzio, senza farsi vedere in giro. Se si vuole che la città riviva e torni ad essere dei bergamaschi….che i bergamaschi si facciano sentire anche e soprattutto di notte !!

  4. Scritto da John Locke

    Onestamente credo che se si trattasse di 1 – 2 serate fisse la settimana la lamentela del Sig. Caccia avrebbe ragione d’esistere.
    Per 3 – 4 serate in un anno mi sembra però un’esagerazione lamentarsi.
    Io ho accanto una famiglia di macedoni: un paio di serate all’anno,d’estate, fanno una festa a base di musica tipica. Un casino esagerato. Ma si tratta di situazioni così estemporanee e limitate che non mi permetto di andare a lamentarmi. Anche perchè per il resto dell’anno mi lasciano tranquillo.

  5. Scritto da vileo

    se bergamo la vuoi viva, turistica, anche per i giovani allora non si può pretendere il silenzio. non gli eccessi ma neanche la musica a 2 decibel ecc ecc.
    questi problemi sono ovunque, per esempio i navigli a milano.. appoggio proposta di ste.. anche io abito in centro e non vi dico gli alpini!! però le ultime belle serate con la gente che rideva e passeggiava..ne va anche della sicurezza se proprio vogliamo vedere.. veniamoci in contro.. gli eccessi puniamol ma basta bergamo/monastero!!

  6. Scritto da B.d.B.

    Complimenti al Signor Caccia per la sua decisa e civile presa di posizione nei confronti dei soliti fracassoni che si divertono in casa d’altri a rovinare l’esistenza del prossimo con la banale scusa di rendere vivibile le nostre città e paesi.

  7. Scritto da Geppo

    Anche io vivo in pieno centro e sono solidale con te Giorgio. Oltre al traffico, al rumore, alle chiusure delle gallerie, ecc. dobbiamo subire queste trovate da villaggio turistico. Proporrei una movida in via santa Lucia dove c’è la bella villa del sindaco.

  8. Scritto da r.l.

    Non sono tra coloro che devono subire il fracasso sotto le proprie finestre , ma capisco il signor Caccia, con la sua mamma anziana e con la sua vita di tutti i giorni….ops, di tutte le notti turbata da un frastuono che non necessariamente si desidera condividere. Non tutti amano o sono nelle condizioni di tollerare una vita sempre più fracassona che tanti scelgono per riempire il vuoto delle loro teste

  9. Scritto da Luca cassis

    ma quale movida??? la questione è che dobbiamo riapropriarci di strade e piazze ricreare un aggregazione sociale urbana… come una volta.. nessuno chiede delle discoteche sotto le finestre di chi vuole o deve dormire.. ma solo poter fare due chiacchere sotto casa….

  10. Scritto da Luca

    Bergamasco.. sei un criticone, quindi devo andare in un locale sotto le finestre di un altro, l’importante è non le tue? Voi vi lamentereste anche se sotto ci fosse qualcuno a parlare (non urlare o schiamazzare) siete contro ogni cosa che può strappare un sorriso.. SEI..SIETE TRISTI vi meritereste l’abbandono inteso come nessun negozio, servizio o altro…solo SILENZIO e SOLITUDINE

  11. Scritto da Bergamasco

    @31
    Mi spiace ma hai sbagliato persona… sono uno che è sempre in giro fino a tarda notte. Nei locali, nei bar, ecc… Non sto nè in silenzio nè in solitudine però non pretendo che siccome io prima delle due di notte non dormo allora il mondo deve fare così.
    Riguardo i locali, un sacco di questi hanno avuto problemi in passato perchè la gente schiamazzava fino a notte fonda ed alcuni sono stati anche chiusi.
    Che poi fosse per il fatto che erano sotto casa di chi poteva decidere in merito…

  12. Scritto da ET

    giusto ieri degli amici baschi mi han detto, con un po di ironia, che anche noi abbiamo delle belle feste… peccato che quando in italia si va a letto a dormire a bilbao, con lo stesso fuso orario, si comincia ad uscire… Anche gli anziani durante la “Fiesta” sono molto tolleranti e colgono l’occasione di divertirsi anche loro fino a tarda notte…
    perchè da noi, e soprattutto a bergamo, la gente si lamenta per un po di caciara dopo le 23… A bilbao i concerti cominciano alle 2 di notte!!!!

  13. Scritto da Luca

    ben oltre le 23.00!! avesse detto notte inoltrata.. certo andiamo tutti in una zona desertica a ritrovarci, propongo le “piane” nella bassa e giochiamo ad uccidere le zanzare.. è grazie a certa gente che la città muore. Senza polemica ma con una vena di provocazione ..vendere casa e comprarla a meta montagna in qualche valle? con i prezzi del mercato ci guadagna anche economicamente..

  14. Scritto da roberto tiraboschi

    io capisco il disagio delle persone anziane e il fastidio per il rumore quando si vorrebbe riposare. ma la città di bergamo è di tutti quella che la abitano. sia di quelli che vogliono dormire, sia di quelli che vogliono uscire. se chi vuole uscire approffitta di 1-2 giorni di movida, ne rimangono 5 per chi vuole dormire. bisogna adattarsi anche agli altri qualche volta :-)

  15. Scritto da Luca Cassis

    ma quali rumori assordanti? ieri sera è stato tutto molto tranquillo con affluenza discreta e non rumorosa
    il signore Caccia magari dovrebbe capire che abita in centro città e non in un quartiere dormitorio o in campagna… consiglio vendita appartamento e trsferimento in Siberia.

  16. Scritto da EX RESIDENTE IN PIGNOLO

    MA VAI AD ABITARE SUI MONTI…. ALMENO NESSUNO TI DISTURBA.,,,, UNA VOLTA CHE BERGAMO CITTA’ VIVE……

  17. Scritto da un cittadino di bergamo città

    Caro Giorgio, non ti va bene la movida, non ti va bene che i cani abbaiamo, non ti va bene che i pulman transitano a 100 metri da te ma li vuoi sotto casa, non ti va bene quando piove perchè ti bagni, non ti va bene quando c’è il sole perchè sudi, non ti va bene quando fa freddo perchè devi accendere il riscaldamento, non ti va bene …….. ne avrei di cose da dirti che non ti vanno bene, certo che se tutti fanno come te, allora buonanotte !!!!!!!!!!!!!!!!

  18. Scritto da dan

    per pochi giorni l’anno che si fa qualcosa di bello !!! le rimangono 360 giorni l’anno per riposare…

  19. Scritto da El Torpe

    ma questi sapientoni che mi hanno preceduto son passati da Via Pignolo negli orari in questione? Io son d’accordo con la movida ma occorre piu’ rispetto per chi, per questioni anagrafiche o che dir si voglia, non puo’ parteciparvi

  20. Scritto da un cittadino di bergamo città

    El torpe e tu non sei mai passato da via grumello quando è aperto il Paci Paciana? E tu non sei mai passato da colognola quando decollano gli aerei?
    E’ proprio vero che si vuole tutto in casa degli altri !!

  21. Scritto da Marzia

    Mi consenta …Sig. Giorgio…..vada a vivere in una bella baita in montagna….
    tipo quella di HEIDI e PETER….

  22. Scritto da dvp

    Come residente di Piazza Matteotti mi associo al Sig. Caccia, a noi la “movida” non piace e vogliamo quiete!!!!
    Se la volete fatevela sotto casa vostra …. in periferia.
    ps. AI RESIDENTI: RICORDIAMOCI DELLA GIUNTA ALLE PROX ELEZIONI ED ORGANIZZIAMOCI X BOICOTTARE I COMMERCIANTI E I BAR CHE ADERISCONO.

  23. Scritto da francesco

    andate a bilbao allora, poi il giorno dopo chissà che lavorare eh ??? tutti figli di papà che scrivono stronzate, vi piace stare in giro a pippare fino an otte fonda ah?

  24. Scritto da Santalisant

    Se le piazze sono vuote, la delinquenza prende piede e ci si lamenta. Se sono affollate, ci si lamenta. Ma cosa pretendete? Il questore, quando e’ arrivato a bergamo ha detto a chiare lettere che le piazze vanno riempite per non lasciare spazio a degrado, e aggiungo io a marocchini e sudamericani alcolizzati che urlano a tutte le ore della notte…

  25. Scritto da pol

    fin quando ci raranno persone indisponenti come questo signor Caccia in questa città non ci si potrà mai divertire.
    Le 23 non mi sembra un orario scandaloso anzi, nelle altre città italiane la notte bianca è di notte e non fino alle 23…
    Oltretutto non si può pretendere di abitare in centro città e non sentire alcun rumore… .
    Grazie e VIVA LA MOVIDA

  26. Scritto da Fan del Caccia

    Caccia, vada sui monti, li stara’ meglio di certo!
    Un suo fan

  27. Scritto da PIETRO

    Grazie a signori come questo la nostra città è morta………..in preda a delinquenti che girano dove non ce nessuno e non dove ce gente(spighiamoglielo come se avesse 3 anni che forse capisce) grazie a persone cosi che vivono di particolarismi ed egoismo non si fa piu niente: Queste persone sono le stesse che poi vogliono più controlli e si lamentano perche la polizia vuole gli straodinari con persone così bisogna agire di impero non ti a bene cambia casa …..

  28. Scritto da Christian

    il sig. Caccia abita in centro città, bergamo alle 21 è praticamente morta e lo è stata per 50 anni, sfido a trovare un’altra città così……
    per ben 2 giovedi c’è stato un po’ di muovimento….e i fenomeni da baraccone chiusi nelle loro topaie cominciano a “spaccarele@@”!!!
    sig. Caccia, per 50 anni le è andata bene…

  29. Scritto da luca

    @FRANCESCO..IO LAVORO DALLA MATTINA ALLE 7.00 ALLA SERA ALLE 19.30, DOCCIA, CENA, ECC.. SE VA BENE ESCO ALLE 21.00..POSSO ALMENO AVERE 2 ORE DI DIVERTIMENTO PRIMA DI DORMIRE? LE 23.00 NON è NOTTE FONDA!! E NON PARLIAM ODI QUESTIONI DI ETà.. SONO IN PENSIONE, POSSONO DORMIRE FINO A TARDI ED A TUTTE LE ORE..

  30. Scritto da ET

    @francesco – 12
    1 figlio di ci sei tu… 2 per far festa non sei obbligato a pippare… basta volersi divertire 3 al lavoro ci vado tutti i giorni anche se la notte prima ho fatto le ore piccole… basta avere il fisico! 4 per cortesia non offendere, o quanto meno vieni a dirmelo in faccia che vado in giro a pippare così ti posso rispondere a schiaffi invece che a parole…
    ho portato degli esempi di tolleranza che se li vuoi capire bene altrimenti sciopa!

  31. Scritto da Luca cassis

    caro ElTorpe io c ero ieri sera e mi son fermato fino all’una di notte… l’unico rumore molesto sono state le auto che hanno iniziato a transitare dalle 23.01. non c è stato un rave ieri sera ma semplicemente gente scesa in strada a chiaccherare e bere.. cose che dovrebbero essere normali e invece a bergamo sono l’eccezzione.. non cè bisogno di essere sapientoni come noi x capirlo ..magari se ti impegni potresti farcela pure tu..

  32. Scritto da Daniel

    Io non capisco.. Ho visitato tante città d’Europa (molto più “chiassose” di Bergamo.. E non ci vuole molto), eppure lì ho sempre visto trovare accordi con i residenti per permettere una vivace vita sociale e culturale.
    Com’è che qui in Italia (e a Bergamo in particolare) la reazione è sempre e solo “andate a fare la movida altrove”??
    E non venite a dirmi che a Barcellona o a Parigi non lavorano!
    La verità è che il provincialismo è una gran brutta bestia..

  33. Scritto da p.c.

    chi si può permettere di scegliere (perchè non è un’imposizione abitare in centro) una casa nelle zone centrali dovrebbe mettere in conto anche l’installazione di doppi vetri alle finestre e impianto di condizionamento in casa. e sconsiglio la montagna per chi vuole dormire alle 9, in questi paesini la gente di tutte le età ha l’abitudine sana di trovarsi a prendere il caffè dopo cena al bar e fare due buone chiacchiere in compagnia

  34. Scritto da attvar

    Se andassero a vivere in campagna, coloro che lamentano il brusio della città, si sveglierebbero ogni mezz’ora per il rintocco delle campane, non sopporterebbero l’olezzo del letame, la presenza delle mosche e il canto del gallo ed il tipico latrare dei cani la mattina presto. Poi per andare a comprare il pane dovrebbero fare qualche minuto a piedi per raggiungere un negozio sperduto dove i prezzi sono il doppio di quelli in centro città..aah il fascino della città, silenziosa e addormentata….

  35. Scritto da attvar

    Paarole sante Daniel. Sono spesso a Barcelona e visito un po’ l’Europa. Non c’è una città più bella di Bergamo, ma ovunque c’è più tolleranza ed allegria. Forse la nostra è una missione al pentimento? un voto? è ora di crescere. Dai ragazzi, io non ho più 20 anni ma voi giovani dovete fare la differenza!!! Accidenti smuoviamo sta crosta!

  36. Scritto da Bergamasco

    Sig. Caccia, ha tutta la mia solidarietà! E spero veramente che questo ridicolo tentativo di trasformare Bergamo in un Club Vacanze non vada in porto.
    I cittadini avranno il diritto di andare a dormire quando vogliono!
    P.S. Sono convinto che che la sua sia la voce della maggioranza dei bergamaschi!!!

  37. Scritto da A.Z. Bg

    Che palle questi lamentosi.vogliono vivere nella quiete silenziosa del cimitero prima del tempo?Personalmente rivitalizzerei anche le periferie di Bergamo non solo il centro.

  38. Scritto da Luca

    @25..tu hai il diritto di andare a dormire e io l’obbligo di farlo? Per come ne sò io il sig.Caccia non ha comprato la città e tantomeno il percheggio comunale di cui usufruisce e nega ad altri. Per la serie..parl otanto di civiltà ma invece è egoismo!!

  39. Scritto da attvar

    Beh allora fate un bel referendum… se poi vince il fronte del no non venite più a lamentarvi che i negozi de centro stanno chiudendo e tutti vanno all’oriocenter all’iper di seriate e al centro commerciale di curno!
    Se va bene a voi abitanti del comune di Bergamo, noi ricominciamo ad andare a milano a brescia dove gli esercenti sono molto felici di accoglere i bergamaschi…intendo sopprattutto quelli della provincia! dove ci sono sagre e feste ovunque tra l’altro!

  40. Scritto da Bergamasco

    @27
    non hai nessun obbligo, puoi andare in un qualsiasi locale aperto fino a tardi senza far casino sotto le finestre di quelli che invece vogliono o, più spesso, DEVONO dormire. A Bergamo ci sono un sacco di locali aperti fino a tardi, a tardissimo ed addirittura a pochi chilometri da Bergamo c’è l’unico locale d’Italia che sta aperto 24 ore al giorno. Quindi, nessuna neccessità di movida sotto le finestre altrui