BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ad Aosta si gusta il prosciutto alla brace

Fino al primo agosto Saint Oyen festeggia la sua specialità, che offre un gusto delicato e con sottofondo aromatico.

Più informazioni su

Dopo l’escursione sui monti, niente di meglio che un assaggio di prodotti tipici. Perché la Valdaosta è bella da visitare, ma anche da gustare. Dal 30 luglio all’1 agosto 2010 si svolge a Saint Oyen (Aosta) la Sagra del jambon alla brace, un evento dedicato al famoso prosciutto crudo locale che potrà essere degustato insieme ad altre squisite specialità gastronomiche del posto. Il jambon viene arrostito e sgrassato sullo spiedo, per poi essere servito con un contorno di polenta o fagiolini stufati che ben si accompagnano al sapore speziato di questo pregiato prosciutto. Si tratta di un prodotto salato che viene conservato tramite stagionatura, di color rosso vino e fibra particolarmente consistente, dal lardo sodo con sfumature rosa sulla parte esterna. Il gusto è molto delicato, leggermente salato e con un lieve sottofondo aromatico dalle venature selvatiche, caratteristiche organolettiche dovute alla lunga maturazione del prosciutto, che avviene sotto l’esperta supervisione di abili artigiani. La tecnica di preparazione tradizionale prescrive che la coscia di suino venga salata a secco aggiungendovi aromi naturali, dopodiché essa viene asciugata e stagionata. Nella fase iniziale del procedimento si usa ricoprire la testa del femore e le superfici muscolari esposte con grandi quantità di pepe scuro macinato che ne evita l’ossidazione, dopodiché si procede alla salatura. La stagionatura può durare dai 18 ai 24 mesi ed avviene in apposite costruzioni di legno degli alpeggi conosciute come rascards, che vengono utilizzate anche come fienili, ed in cui il prodotto può essere tenuto alla temperatura ideale.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.