BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Uomo di alta levatura morale, oggi ?? raro”

Il presidente di Confindustria: "Tra Ilario Testa e mio padre Emilio una stima e amicizia reciproca, in realt?? posso dire di averlo conosciuto sin da bambino".

Più informazioni su

"Sa, io l’ho conosciuto abbastanza recentemente Ilario Testa, ma in realtà la nostra conoscenza risale a quando ero bambino. Perché tra lui allora, che era alla Dalmine, e mio padre Emilio, che nel ramo commerciale della nostra ditta distribuiva i tubi Dalmine, era nata una grande stima reciproca, un’amicizia vera". Chi parla così è Carlo Mazzoleni, presidente di Confindustria Bergamo, che sottolinea come "anni dopo, quando ci siamo conosciuti davvero, mio papà era morto da tempo, ho capito che l’affetto che c’era stato tra i due un po’ ricadeva su di me e io d’altro canto ho sempre nutrito sentimenti di ammirazione e stima verso Ilario Testa".
Dal punto di vista professionale poi i termini che Carlo Mazzoleni usa per ricordarlo sono: "Uomo dai meriti straordinari" (e si riferisce la ruolo avuto nella crescita dell’aeroporto) e un "galantuomo". Termini che in tanti ripetono in queste ore: "Ma vorrei sottolineare – conclude – la sua alta levatura morale, in anni in cui l’etica non è certo al primo posto". 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giobatta

    quello che mi consola è il fatto di conoscere parecchi “ragazzi” trentenni bergamaschi che lavorano in giro per il mondo nell’ingegneria, nelle scienze, nella finanza e che possiedono onestà, spirito di abnegazione e capacità. C’è solo da sperare che quando sentiranno negli anni la nostalgia di casa, Bergamo possa offrire loro l’opportunità di esprimere e donare alla comunità la propria esperienza , proprio come è successo con Ilario Testa.