BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il sindaco: “Quel semaforo serve ed è stato realizzato con criterio”

Il sindaco Fadini: "Impossibile che si blocchi la circolazione pigiando il pulsante della chiamata più volte di fila, c'è un lasso di tempo obbligatorio".

Più informazioni su

"Quel semaforo non è uno sfizio ed è stato realizzato con criterio, chiedendo tutte le autorizzazioni del caso". Il sindaco di Borgo di Terzo Mauro Fadini replica allalettera di un lettore di Bergamonews che accusava l’impianto semaforico lungo la statale del Tonale di rallentare troppo il viaggio di chi passa su questa già martoriata strada. "Non è vero – spiega il primo cittadino – che dei ragazzini maleducati possono continuamente pigiare il pulsante della chiamata di fatto bloccando la circolazione. Perché il semaforo è programmato per una lunga pausa tra un verde e l’altro. Almeno 45 secondi. Poi da tre settimane abbiamo anche fatto modificare l’alternanza dei colori: prima era sempre verde e poi passava al rosso quando un pedone chiamava. Adesso è giallo lampeggiante, alla chiamata del pedone che deve attraversare diventa verde, poi giallo fisso e poi rosso. Quindi è impossibile quello che viene denunciato nella lettera". 
Il sindaco Fadini ricorda che Borgo di Terzo si è impegnato in molti modi per rendere più sicuro quel tratto di strada, ampliandolo laddove possibile e realizzando un sottopassaggio: "Ma non si poteva fare nell’area dell’incrocio, perciò è molto più scomodo e presenta anche alcune barriere architettoniche, per eliminarle servirebbero un bel po’ di soldi. Così il semaforo è necessario perché il paese è diviso in due dalla statale e al di là di questa ci sono servizi importanti: cimitero, scuola, farmacia, ambulatori…".
Ma, conclude il primo cittadino "non l’abbiamo messo a cuor leggero: sono state effettuate tutte le verifiche del caso e sono state chieste le autorizzazioni all’Anas".
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ross

    per “Mario” —
    Scusi, ma Lei che lavoro fa?
    Dove vive?
    E’ sempre ben sveglio?

  2. Scritto da ross

    x Beppe –
    Se proprio il semaforo non ti garba, ti consiglio di cambiare mestiere!
    Vai a coltivare qualche orticello vicino a casa tua cosi’ non farai piu’ code.

  3. Scritto da per giovanni @ 25

    POETA.
    B.d.B.

  4. Scritto da per finazzi chiuduno @ 23

    INVIDIOSO.
    B.d.B.

  5. Scritto da Beppe

    Al sindaco,visto che prende i voti dai sui cittadini contentissimi di usare un semaforo inutile e di non utilizzare un sottopasso utilissimo e costato parecchi soldini pubblici diamo: VOTO 3 GIUDIZIO furbetto . Venga con me che faccio l’autotrasportatore avanti e indietro per la ValCavallina 6 volte al giorno e poi si renderà conto che non basta incolpare due ragazzini che pigiano il bottone la domenica pomeriggio,guardacaso la coda ogni sera arriva proprio fino al suo paesello e poi si vola

  6. Scritto da Mario

    Caro Sindaco,
    lei come tutti i nostri politici valligiani che fino ad oggi abbiamo eletto in provincia,a capo della provincia e perfino in parlamento meritereste di abitare in valle e dover lavorare in qualche fabbrica sulla bassa o dover fare il pendolare per qualsiasi motivo tutti i giorni. Solo così si renderebbe conto in che stato disastrato è la nostra statale e non si illuda che il “suo” semaforo agevoli il tutto,anzi ; la coda di sera arriva sempre e solo a Borgo. Grazie per l’attenzione

  7. Scritto da Bertana da Barbariga-per @ 11

    Provi a transitare per Borgo di Terzo, a parcheggiare a Monasterolo del Castello e poi acquisti una casa a Chiuduno zona Polo, vedremo poi se pontificherà ancora “MA FATTU UNA RISATA VA'” solo per sollazzare e adulare il saggio scriba online.Bertana da Barbariga è regolarmente depositato nel locale ufficio SIAE, mentre Lei non usa neppure una variopinta firma di fantasia evidentemente perchè il suo vero nome

  8. Scritto da giovanni

    BERTANA da BARBARIGA hai rotto!!!

  9. Scritto da Bertana da Barbariga

    @ 2 magar : perfetto
    @ 3 Piercarlo: bravo
    @ 19 finazzi da chiuduno: noioso

  10. Scritto da Bertana da Barbariga

    Parla o scrive un qualunque TITOLATO e immediatamente viene creduto alla lettera, racconta i fatti REALI una persona qualunque e subito il popolino si alza e grida allo scandalo belando in gregge i più strampalati responsi e conclusioni avute, A PAGAMENTO, dalle cartomanti casareccie.Sicuramente se un notabile qualsiasi asserisce di essere stato con Giulio Cesare in Gallia tutta la massa urlante applaudirebbe estasiata il longevo centurione e porterebbe doni alla sua domus sperando nel miracolo.

  11. Scritto da finazzi da chiuduno

    Bertana, se vuoi che ti ascoltino vedi quantomeno di TITOLARTI o diventare un NOTABILE.
    Tu stessa ti definisci qualunque, ti nascondi dietro l’anonimato e
    cosa vuoi pretendere? tutti in piedi per una “standing ovation” alla Bertana!!!!!!!!!
    Dai, cambia mestiere che c’è un’inflazione di pseudocronisti di fatti inutili, noiosa, rompi (O)(O) e ovviamente grande TROLL.
    Queste lettere che vanno bene solo da leggere sotto l’ombrellone per tirare sera.

  12. Scritto da precisino

    Gia come mai il Bertagna si lamenta del nulla a Borgo e non si accorge del tragico semaforo delle fornaci di Trescore?
    Sarà un caso o per via del diverso colore politico delle amministrazioni, si sa quella di Trescore ama il verde (Padania) quella di Borgo il rosso.

  13. Scritto da lucio

    per “Bertana da Barbarigo”
    Abbi il coraggio di farti conoscere, non nasconderti dietro uno pseudonimo, non ti crede nessuno. Le falsità impara a costruirle meglio! E se “il fato” ti impedirà di “transitare dal ridente villaggio” nessuno piangerà la tua mancanza. Rimani pure nel “tuo ridente villaggio”

  14. Scritto da Narno Pinotti

    Sono equivoci che capitano quando si pubblica una lettera anonima senza nessuna possibilità né intenzione di verifica. Se il signor Bertana parla di un gioco durato ore, ha assistito alla scena da vicino. Perché non ha ripreso i bambini? Perché non ha chiamato i carabinieri? Perché nessun automobilista fermo ha sgridato i monelli? Se invcece avesse ingigantito un minuscolo episodio o si fosse inventato tutto (la redazione di BergamoNews certo non va per il sottile), che fantasia!

  15. Scritto da luisa

    Consiglio a Bertana da Barbariga, se non vuole fare colonne a causa dei bimbetti del ridente villaggio che si divertono con il semaforo, di comprarsi l’elicottero!

  16. Scritto da finazzi da chiuduno

    Don’t feed the trolls! non date da mangiare al troll!
    @11 Si, è ancora la bertana dei rumori di chiuduno, dei parcheggi a monasterolo, pure del criticare i segnali dei sentieri in tedesco che ci sono a Bolzano (su ilgazzettino,it) dove ovviamente è stata ignorata.
    Bertana è un caso comune di mitomane depressa che cerca visibilità facendo il troll, ogni minimo spostamento è una grande avventura… probabilmente la barbariga sarà il suo viaggio da sogno.

    Non leggetela che sparisce da sola.

  17. Scritto da Giovanni

    per finazzi da chiuduno brav, hai ragione, troppi ammalati di protagonismosulla rete a inventarsi casi inesistenti. Ma i giornalisti prima di pubblicare no dovrebbero controllare la veridicità delle notizie, e poi se la firma e di fatto anonima……

  18. Scritto da lele

    quindi la lettera pubblicata questa mattina era una semplice provocazione?

  19. Scritto da magar

    Risposta esauriente.
    Rimane tuttavia la gravissima colpa di un sindaco il quale irresponsabilmente ha permesso che nell’XI o XII secolo (circa) Borgo di Terzo crescesse lungo la statale 42!

  20. Scritto da Piercarlo

    45 secondi tra un verde e l’altro? ma in 45 secondi ora che parte la prima auto ne passeranno sei…..sette auto ad essere buoni…. se la coda è kilometrica ed i bimbi schiacciano….hai voglia a smaltire tutte le auto….

  21. Scritto da fulvio

    Il che dimostra che l’anonomo lettore di Bergamonews, ha raccontato frottole per motivi che nulla hanno a che vedere col semaforo.
    La solita storia, fango su chi ha oppinioni diverse dalle proprie e lodi totalmente immeritate ai propri sodali.
    In Val Cavallina funziona così.

  22. Scritto da VILLICO

    45 SECONDI
    MOCHELA CHE LE MEI

  23. Scritto da matteo trespoloni

    caro sindaco le devo ricordare che 30 metri dopo il semaforo esiste un sottopassaggio … lo sapete che esiste?????? mha…. certe cose anche a metterci tutta la buona volonta non si capiscono
    un residente..

  24. Scritto da per @ 1 e 4

    Non sono frottole o fantasie cari miei e gli astanti dell’osteria paesana hanno visto tutto ma tacciono perchè hanno sghiniazzato per ore, tra un calice e l’altro.

  25. Scritto da Bertana da Barbariga

    Caro Sindaco, se il fato avverso mi farà di nuovo transitare nel suo ridente villaggio mi premunirò di macchina fotografica per immortalare le nuove gesta dei suoi piccoli e simpatici bimbetti che sicuramente faranno proselitismo tra i loro coetanei per il nuovo goliardico e spassoso gioco.

  26. Scritto da franco

    è giusto penalizzare l’uso delle macchine,

  27. Scritto da fra

    il semaforo è una boiata, eccome!!!non serve a nulla, perchè ha ricordato matteo, lì vicino c’è un sottopassaggio…già la 42 è messa male di suo, perchè complicare la vita ulteriormente?

  28. Scritto da per bertana

    ma bertana è mica quello che ha scrito contro la festa di chiuduno?
    ma fattu una risata và

  29. Scritto da Antonio Belotti

    Bertana da Barbariga cominci a firmarsi col suo nome e cognome.
    Poi la smetta di raccontare balle, sono stato buona parte del pomeriggio al bar presso il semaforo sotto il tendone e non ho visto nulla di quello che lei dice.

  30. Scritto da Ermino

    I 45 secondi sono più che sufficienti visto che ai pedoni viene concesso molto meno per attraversare. in ogni caso nulla di ciò che è stato detto sui monelli è vero, a che pro quindi denigrare con stupidaggini e CALUNNIE GRATUITE E NON VERIFICABILI?
    Il sottopassaggio non ha purtroppo l’abattimento delle barriere architettoniche, ed è anche difficile da adeguare, come devono andare gli anziani i farmacia e agli ambulatori visto che i solerti automobilisti se ne infischiano delle strisce esistenti