BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cromo, dopo il danno, la beffa

"Valuteremo, dopo le due diffide inviate a Regione e Provincia se intervenire presso la Procura di Bergamo che ha aperto un’inchiesta su questa vicenda".

Più informazioni su

Il Presidente del Circolo Legambiente della Bassa, Arturo Giudicatti, e Patrizio Dolcini per il direttivo regionale dell’associazione commentano l’incontro sul cromo.

Dopo l’incontro in Regione fra l’Assessore Raimondi ed i Comuni interessati dall’inquinamento della falda da Cromo Esavalente , a prevalere sono la rabbia e l’amarezza. Rabbia per l’ennesima presa in giro, amarezza per il tempo che si sta perdendo ed il perdurare , anzi l’aggravarsi del problema. L’assessore Raimondi parafrasa Maria Antonietta. Costei diceva ai parigini affamati : "Non hanno il pane, mangino brioches". Raimondi risponde agli amministratori locali ed indirettamente ai cittadini : "Non vogliono il Cromo, paghino di più l’acqua".
Già perché i fondi per gli interventi di messa in sicurezza dovranno “esser reperiti sul luogo”. In altre parole, si dovrebbe, secondo Raimondi , aumentare i costi della bolletta dell’acqua. Eppure fino a ieri Lega e PDL andavano sbandierando gli stanziamenti già in fatti e gli interventi in cantiere della Regione per risolvere il problema. Giova ricordare le loro parole : " gli altri parlano , noi facciamo i fatti”. Si vede. Avevamo criticato la propaganda di certe affermazioni e l’assenza di concretezza negli interventi, sempre annunciati ma mai calendarizzati. Oggi constatiamo di aver visto giusto. Valuteremo comunque, dopo le due diffide inviate a Regione e Provincia – a cui ancora non è stata data risposta – se intervenire presso la Procura di Bergamo che ha aperto un’inchiesta su questa vicenda. La Regione ha istituzionalmente per legge il dovere d’intervenire, indipendentemente dal colore politico delle Amministrazioni coinvolte e dalle convenienze dettate dalle elezioni comunali – di Treviglio – alle porte.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.