BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Cesenatico si festeggia Garibaldi

Il 2 agosto 1849 l'eroe si imbarcò per andare in aiuto di Venezia assediata dagli austriaci: la Romagna celebra l'evento.

Più informazioni su

Cesenatico celebra la tradizionale Festa di Garibaldi. Anche quest’anno nel primo week-end del mese di agosto, Cesenatico celebra L’Eroe dei due Mondi con l’appuntamento della Festa di Garibaldi. Oltre al palio della Cuccagna fra i quartieri, è in programma anche la sfilata dei Garibaldini e lo spettacolo dei fuochi d’artificio musicali. Il personaggio storico è Giuseppe Garibaldi, l’Eroe dei Due Mondi, il luogo Cesenatico e correva l’anno 1849, precisamente il 2 agosto, quando una delle più importanti pagine della storia d’Italia, la fuga dalle forze francesi e borboniche, di Garibaldi e di sua moglie Anita si consumava in questo lembo di Romagna baciato dall’Adriatico. L’Eroe dei due mondi voleva raggiungere Venezia ancora assediata dagli austriaci ed aiutare i patrioti. Il porto di Cesenatico era uno dei principali scali dell’Adriatico dove Garibaldi contava di trovare naviglio sufficiente per l’imbarco. E così fu: si imbarcò con dodici bragozzi e una tartana e dopo una breve navigazione fu intercettato dalla flotta austriaca e costretto a sbarcare vicino a Magnavacca, divenuto poi l’attuale Porto Garibaldi. Sabato 2 e domenica 3 agosto, a Cesenatico con la Festa di Garibaldi si rievoca quell’evento e ci sembrerà di tornare indietro nella storia. Per l’occasione centinaia di camicie rosse invaderanno Cesenatico rievocando l’imbarco dei Garibaldini, dando vita ad uno spettacolo unico. Sabato sera 3 agosto (ore 21) Sfilata dei quartieri di Cesenatico da piazza Costa fino al Palo della Cuccagna issato sull’acqua del vecchio “Squero” di Ponente, dove si daranno battaglia 48 “cuccagnotti”. Otto i rioni cittadini (Villalta, Borella, Cannucceto, Peep/Madonnina, Ponente, Valona, Levante/Villamarina e Boschetto), con tanto di gonfalone al seguito, che tenteranno la “scalata” ai 14 metri cosparsi di grasso del palo. Domenica 3 agosto, alle 9 l’appuntamento è con la sfilata storica dei Garibaldini, accompagnati dalla banda musicale. Il corteo attraverserà le principali vie del centro, fino al monumento eretto all’Eroe, in Piazza Pisacane, il primo costruito in tutta Italia ed uno dei rari in cui Garibaldi non è raffigurato a cavallo. Si prosegue con la visita alla vecchia casa sul porto, ove riposò Anita Garibaldi. Poi, sarà la volta del momento più suggestivo della manifestazione: l’escursione a bordo di motonavi e barche dalle variopinte vele al terzo e il lancio di corone tra i flutti per ricordare i Caduti del Mare. A fare da sfondo alla manifestazione il raduno e la veleggiata delle barche storiche della Mariegola, venti “vecchie signore del mare” che, con le loro vele colorate, solcavano il mare Adriatico prima dell’avvento del motore.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.