BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Niente soldi, la Regione non conferma la variante di Zogno

Il Pirellone boccia la mozione che chiedeva la garanzia dei finanziamenti. Bettoni, Udc: "Sono deluso e rattristato". Barboni, Pd: "E salta anche la tangenziale ovest di Treviglio"

Bocciato. L’ordine del giorno presentato in Regione dai consiglieri bergamaschi del Pd Mario Barboni e Maurizio Martina per sollecitare la conferma della variante di Zogno dopo l’annuncio che la manovra taglierebbe i fondi e quindi l’attesa opera viabilistica potrebbe saltare, non è passato e l’assessore Cattaneo ha spiegato così il diniego: "Non ci sono i soldi. Lo Stato ha bloccato tutto". 
Di più, non solo mancherebbero all’appello i 10 milioni ultimi attesi dallo stato, ma anche un’altra quarantina, dei fondi Fas che il presidente della Provincia Ettore Pirovano aveva dato convintamente nei giorni scorsi per già certi.
Una doccia gelata sulle speranze dei bergamaschi e dei valligiani brembani in particolare. Una retromarcia che potrebbe spegnere le possibilità di una rinascita legata al turismo in questa zona in declino.
Tra i più delusi l’ex presidente della Provincia di Bergamo, oggi consigliere regionale dell’Udc, all’opposizione, Valerio Bettoni: "Cosa dire? Che sono deluso e rattristato. Abbiamo impegnato anni e  anni per portare a casa le risorse necessarie alla variante. E dopo la firma del ministero, ricordo bene il famoso 10 dicembre del 2008: fu lo stesso presidente regionale Roberto Formigoni a dichiarare cosa fatta il recupero di tutti i finanziamenti necessari. Beh… adesso invece sembra tutto sfumato".
Non è tutto, spiega Mario Barboni, Pd: "Sfumano anche i fondi per la tangenziale Ovest di Treviglio. Altro che politica del fare, qui si parla e si parla ma poi al momenti di agire si ferma tutto per la nostra provincia".
Barboni e Martina concludono: “E’ la dimostrazione lampante che Provincia di Bergamo e Regione Lombardia forniscono due versioni diverse della stessa storia. I tagli rischiano infatti di andare ben oltre quello che dice il presidente della provincia di Bergamo e lo scenario che emerge a questo punto è anche più drammatico. Nonostante ciò i consiglieri bergamaschi della maggioranza hanno votato contro i nostri emendamento e ordine del giorno”.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da dèlà àl

    La variante di Zogno và consegnata agli ex amministratori di S.Giovanni Bianco, in fatto di buchi, anche profondi e lunghi, sono insuperabili.

  2. Scritto da Walter

    Caro Brembo Nord forse non hai sentito Raimondi ieri sera a San Pellegrino Terme, il quale ha dichiarato che i fondi sono bloccati altro che tutto a posto. Se vogliamo guardare le cose fino in fondo per i soldi stanziati per la variante di Zogno e l’inizio dei lavori della villa d’almè – dalmine dobbiamo ringraziare Di Pietro e non certamente questi politici che in campagna elettorale sono in valle tutti i giorni a promettere e poi quando hanno preso i voti grazie e arrivederci……

  3. Scritto da Milagroso

    Ora i nodi vengono al pettine. Ecco. lampante. cos’è il Federalismo: Roma non manda soldi. Alla faccia della Lega da parte del suo vero ideologo Ministro Treconti. Domani passa la manovra fiscale, forniamoci di vaselina.

  4. Scritto da Cittadino della Valle

    La storia infinita continua e mai finirà.
    In campagna elettorale si parla e si promette poi le promesse chissà dove sono. (forse abbiamo frainteso, sempre noi).
    Ma perchè non usiamo i fondi europei.
    Purtroppo il destino della nostra bella Valle Brembana sara un’inevitabile spopolamento.
    Col passare del tempo se la viabilità non migliorerà anche il progetto di rilancio di San Pellegrino sarà destinato a fermarsi.
    Si stava meglio quando si stava peggio almeno la parola era sacra.

  5. Scritto da comitato per il ponte di messina

    Io da povero ignorante nato in val Brembana, amante dei viaggi a velocità molto modesta o quasi fermi, che sono i meno pericolosi… preferisco si faccia il ponte sullo stretto di Messina. Così la velocità con i suoi pericoli risparmierà la granda e laboriosa popolazione padana

  6. Scritto da omsa

    L’unico comune che ha tratto beneficio dai politici leghisti in valle è S.Giovanni Bianco…………..a forza di blabla e reggenza padana si è scoperto in mutande. Meditate gente !!!!

  7. Scritto da pdl incazzato

    Ma in Valle Brembana ci sta un senatore che sembra sia scomparso…ma oltre ai suoi amici cacciatori, gliene frega qualcosa della Valle? Svegliati Carrara datti una mossa per portare a casa i soldi delle infrastrutture!

  8. Scritto da Puffo Verde

    Sono proprio curioso di vedere che dichiarazioni ..o scuse troverà l’ex sindaco di Zogno Capelli ora consigliere provinciale. E che dire del prode Frosio, anche lui dovrà pur dire qualcosa ai padani zognesi! e che dire del puffo verde, tanta arroganza e poca sostanza.
    Roma Ladrona alla Lega le Poltrone!
    Ex Ex Ex Lega non vi voto mai ma mai più

  9. Scritto da A. Lenisa

    Se penso che per avere le gallerie in Valle abbiamo dovuto ringraziare l’alluvione della Valtellina…mi chiedo oggi con la crisi economica che ci stà mettendo in ginocchio cosa dovremo attendere per vivere e lavorare decorosamente. Personalmente non penso sia colpa di quel Politico o di un altro… ma del fatto che nemmeno nel momento del bisogno in Valle si riesce a far squadra..figuriamoci se la si fa a MIlano o a Roma !

  10. Scritto da michele

    Questo dimostra che la valle brembana non conta nulla, che la gente della valle brembana non vale niente.

    La lega? Cos’è?

  11. Scritto da Pintogroup

    E’ vergognoso,con tutti i voti che si sono presi in Valle tagliare un’opera fondamentale.
    Se penso a tutte le promesse fatte in campagna elettorale mi viene una tale rabbia che è meglio che non scriva quello che mi passa per la mente in questo momento.
    E in + noto che ultimamente anche le piccole manutenzioni sono ormai un miraggio, le ns. strade son messe sempre peggio.
    Ma in Provincia sono concentrati su altri problemi tipo far staccare agli operai le locandine delle varie feste estive.

  12. Scritto da BREMBO-NORD

    Credo poco a questo teatrino delle pulci, prima ci sono, poi si grida a lupo poi è tutto a posto, poi non c’e’ un cent la sera stessa raimondi dice che è tutto a posto… booohhhh…. di sicuro c’è l’aggiudicazione definitiva dell’appalto per il giorno 2 agosto tutto il resto avanza! Parta l’opera che i fondi ci sono se è stata messa all’appalto!

  13. Scritto da michele

    Scusate ma credo di non capire!!!
    Dunque:
    a) I soldi per la variante sono già stati stanziati = sono già nelle casse di regione e provinica
    b) è stato indetto un appalto che è già stato assegnato
    c) alla provincia c’è la LEGA
    d) alla regione c’è il PDL = GOVERNO
    e) le OPPOSIZIONI TUTTE fanno mozioni per chiedere la conferma degli stanziamenti all’opera.
    f) l’opera stessa costerebbe 14MILIONI IN MENO per effetto del ribasso di gara
    e mi vorreste far credere che LA VARIANTE NON SI FA

  14. Scritto da Andrea

    mha…questo dimostra la considerazione politica della nostra citta’ e della provincia…solo un bacino di voti per il potere niente di piu’…. alle mirabolanti promesse di miglioramento della vita sociale ed economica seguono ultimamente solo ed esclusivamente delusioni. Non siete degni di rappresentarci ne tantomeno di prensentare la vostra faccia ipocrita sui giornali facendo dichiarazioni fasulle. continuate ad occuparvi di bandierine e scritte in dialetto..finiremo proprio bene!!

  15. Scritto da sbarlafuss

    Ma pironano non aveva detto che i soldi c’erano?
    Che comanda in regione non è la stessa coalizione della provincia?
    Che figura…………….

  16. Scritto da Alessia

    Ennesima ridicola scusa…sono 20 anni che attendiamo quest’opera ed è mai possibile che l’unico modo per risparmiare sia tagliare sulle opere INDISPENSABILI per il territorio? Limitate gli sprechi, piuttosto!

  17. Scritto da salvi Ennio

    Limitiamo subito gli sprechi…giusto…cominciamo dallo stipendio dei politici

  18. Scritto da Beppe

    hahahahahahah DESTRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII andate a zappare l’orto che è meglio…………..

  19. Scritto da un plauso ai boy scout verdi

    Interessante poi l’ultimo passaggio del discorso, i destri padani hanno poi votato contro agli emendamenti e all’ordine del giorno….e poi dicono che sono attenti al territorio e ai bisogni dei cittadini padani. Vergogna

  20. Scritto da minadùr col sapù

    E pensare che l’ex sindaco Mostachetti ne aveva già progettato una per S.Giovanni Bianco, convinto della potenza della lega in regione. Poer diaol !! Ma la farà noter sangioanes apena n’pòl, badil e sapù ala mà !!

  21. Scritto da pm

    Non vedo perchè la lega dovrebbe impegnarsi per mandare finanziamenti in zone in cui, comunque vada, i voti sono garantiti – ovviamente i partiti preferiscono impegnarsi dove devono acquisire preferenze.
    Sanno che in Val Brembana i pirloni che li votano sono tanti, anche se non ci sono risultati…

  22. Scritto da lega

    Ma Castelli Calderoli dove ca..o abitano, possibile che non facciano e non hanno fatto niente di niente per la loro Città e Provincia in 16 anni di governo?
    Ci fosse un Mastella a Bergamo sarebbe molto meglio……

  23. Scritto da Tuditanus

    In compenso conferma la Pedemontana, la BreBeMi, che i treni per i pendolari sono un lusso da tagliare e che non si vuole più scendere dal grattacielo.