BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Area verde verrà riqualificata a Sarnico

La sistemazione di queste aree avverrà in occasione della realizzazione della nuova sede del Consorzio gestione associata laghi d’Iseo, Endine e Moro

Più informazioni su

Saranno oltre 18.000 i metri quadri di verde che verranno riqualificati nella zona Paroletti e Fontanì a Sarnico.
A disposizione dei cittadini ci sarà infatti un parco pubblico che si aggiunge agli oltre 50.000 metri quadrati di verde riqualificato negli ultimi anni.
La sistemazione di queste aree avverrà in occasione della realizzazione della nuova sede del Consorzio Gestione Associata Laghi d’Iseo, Endine e Moro,
il soggetto pubblico aggiudicatario della gara relativa all’alienazione dell’area in questione.
Il progetto porterà un nuovo parco “allargato”: verranno infatti recuperati 10.350 metri quadrati nell’area verde del Parco Paroletti, a cui si aggiungeranno 5.300 metri quadrati recuperati invece nell’area verde del Parco Fontanì, oltre a quella della parte dedicata alla Stella Maris di altri 2500 metri quadrati circa.
I lavori porteranno quindi Sarnico a poter usufruire di un’altra bellezza naturale per il tempo libero, per le passeggiate serali, per godere di momenti di svago all’aria aperta. La zona verrà dotata di strutture e complementi d’arredo per la popolazione: verranno posizionate delle panchine, saranno realizzati alcuni spazi polivalenti, ci saranno viali alberati con passeggiate attrezzate.
La sede del consorzio invece occuperà un’area di 2.350 metri quadrati, fra costruzione ed area pertinenziale per parcheggi etc., e verrà realizzata in maniera tale da ridurre drasticamente l’impatto sull’area verde circostante. L’edificio infatti sarà inglobato completamente nel parco: perfino il tetto della struttura sarà costituito da superficie erbosa.
La presenza inoltre di una struttura pubblica (e questo è stato anche uno dei motivi della scelta), permetterà di avere un’area sempre sorvegliata e quindi in sicurezza e con manutenzione adeguata.
I lavori di realizzazione e di riqualificazione dovrebbero partire entro la fine del corrente anno.
"Questo intervento, con altri che seguiranno – dichiara il sindaco Franco Dometti– va nella direzione e nei programmi di questa Amministrazione, che dimostra nei “fatti” l’interesse per la salvaguardia del territorio e per la vivibilità dell’ambiente. La nostra cittadina prosegue con determinazione nel percorso intrapreso, che è quello di renderla sempre più piacevole, più sicura e più vivibile prima per tutti i suoi abitanti e poi per i turisti che sempre più numerosi la frequentano".

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da M.

    @ LILLI
    PERCHE’ NON COMINCI TU A METTERE IL NOME VERO… SCOMMETTO CHE SI SCOPRIREBBE CHE SEI IN CONSIGLIO COMUNALE O CHE SEI NOSTRA SIGNORA DI SARNICO, LA BELLISSIMA INES IN DOMENTTI O COMUNQUE QUALCUNO MOLTO VICINO ….

  2. Scritto da lilli

    Qui LEGA ci cova…….
    ….e proviamo a mettere tutti le mail vere!!!!!!

  3. Scritto da rinaldo finazzi

    Beghem e carl non mi sembrano proprio leghisti,pongono dei problemi veri e seri che anbrebbero dibattuti,cerco poi padan spara le solite st…..te…il problema della partecipazione è reale….bisogna uscire dalle chiacchera tra zitelle

  4. Scritto da fulvia

    Cosa vuole cara Lilli ho la mia età,sono zitella è ho tanto tempo libero,commento le notizie di bgnews con quello che penso,il caso in oggetto ritengo sia una volgare speculazione immobiliare e ho sinceramente consigliato FRANCO di ascoltare i consigli della moglie che è donna di buon senso….ritengo anche che stiano facendo cose grandi…ma questa è un errore e lo invito ancora a RIFLETTERE

  5. Scritto da Carl

    Bignosa dire basta alla politica fatti di personalismi (che sia Berlusconi,Formigoni,PIrovano o Dometti poco importa) bisogna tornare ad ascoltare la gente,su scelte come la cementificazione dell’area Fontani ci vuole un REFERENDUM in cui tutto il popolo scelga…

  6. Scritto da berghem

    Hai centrato il problema Carl,certe scelte la politica non può continuare a farle in modo AUTOREFERENZIALE o con le loghiche della CORTE o della CRICCA se vogliamo che la democrazia non muoia ci vuole PIù DEMOSCRAZIA….la gente deve partecipare,essere coinvolta,poter scegliere.. non essere solo spettatrice di uno squallido teatrino di NANI,BALLERINe,VELINe e VELONE….. ci vuole una svolta..ormai i nostri politici sono cotti anzi direi STRACOTTI….apriamo le finestre al VENTO NUOVO……

  7. Scritto da padan

    Qui ci vuole il Bj detto il TROTA……ci vuole un LEGHISTA con attributo al posto del Dometti il Bello….FORZA LEGA mandaci il TROTA a salvarci

  8. Scritto da Lilli

    Il suo è forse solo un nome inventato e dietro si nasconde la politica ?
    Perchè prende in giro chi si impegna per il paese e le loro famiglie?
    io mi vergognerei,!
    Scusate lo sfogo ma non sopporto chi si nasconde dietro facciate di questo tipo!
    Grazie per lo spazio.
    Liliana

  9. Scritto da Lilli

    Cara ” signora” Fulvia, ha veramente poco da fare, visto che quando leggo BG news, trovo sempre un suo commento….
    In casa scommettiamo se nel nuovo articolo ci sia ” scritto da: Fulvia.
    Mi spiace contraddirla, ma questo nuovo progetto è veramente grandioso, anche perchè, da quanto ho capito al Comune e a noi cittadini sarnicesi non costerà un euro visto che il progetto e i costi saranno del consorzio! Cos’ha con gli amministratori e con la moglie di Dometti?

  10. Scritto da Fulvia

    Caro il mio FRANCO non devi permettere la cementificazione dell’area FONTANì …non buttare tutto il lavoro che hai fatto per sarnico nella storia….. ascolta la INES…per una volta…