BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Analisi a Milano per il coltello dell’assassino

Il coltello da cucina trovato vicino al corpo di Leping Zhou inviato alla scientifica di Milano. La rapina resta la pista privilegiata.

Più informazioni su

I lati oscuri dell’omicidio del Leping Zhou sono ancora molti, ma la squadra mobile di polizia sta privilegiando, comunque, la pista della rapina. Per ora non ci sono tracce dell’assassino e la polizia si sta concentrando sui reperti trovati sul posto. In particolare sul coltello da cucina, trovato sul marciapiede di via Carducci a pochi passi dal cadavere del barista cinese. Coltello macchiato di sangue che potrebbe portare con se impronte digitali dell’assassino. L’arma, con la quale è stato inflitta una ferita profonda ad un fianco del barista, è stata inviata alla polizia scientifica regionale, e potrebbe fornire una prima traccia utile per cercare riscontri.
Si cercano comunque conferme anche sulla circostanza della rapina: il barista aveva con sè 360 euro nel portafogli e altri 430 euro in moneta in due sacchetti di plastica, probabile incasso delle slot machines e dei videogiochi all’interno del bar. Un calcolo sull’incasso da parte dei familiari che gestivano il bar con lui (dato che le slot machines lasciano traccia di quanto incassato in una giornata) potrebbe dire se qualcuno ha comunque portato via dei soldi, forse strappandoli a Leping Zhou fuori dal bar. Di nessun aiuto sono state le telecamere installate da alcuni esercizi commerciali della zona: due su tre risultavano spente, la terza mal posizionata rispetto al luogo dell’omicidio.
Il barista aveva 44 anni, viveva in via Carnovali ed era già in possesso della Carta permanente di soggiorno. Stava in Italia dal 2000. Per lui non c’era mai stato alcun problema con le forze dell’ordine, mai nessun precedente. La polizia tende ad escludere che possa essersi trattato di un qualsivoglia regolamento di conti all’interno della comunità cinese.

I dubbi sull’omicidio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.