BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sulla Nembro-Selvino imposto il limite dei 60 km/h

La Provincia ha accolto le istanze dei Comuni che hanno voluto abbassare il precedente limite per ragioni di sicurezza.

Più informazioni su

I dodici chilometri circa della sp 36 che collega Nembro all’altipiano di Selvino e Aviatico sono diventati molto più sicuri. La strada, classificata provinciale, fino a qualche giorno fa non aveva regolamentazione specifica e, perciò, era soggetta al solo limite generico dei 90 Km/h previsti. Ora su tutto il percorso è stato imposto il nuovo limite di 60 Km/h, salvo le poche centinaia di metri che corrono lungo la frazione di San Vito, dove il limite scende ulteriormente a 50 km/h.
La nuova regolamentazione è arrivata con un’ordinanza della Provincia che ha accolto le richieste avanzate dai Comuni di Nembro e Selvino e dal Consorzio di Polizia municipale ValSeriana.
Le caratteristiche strutturali della strada – che è particolarmente impegnativa per la presenza di strettoie, curve e numerosi tornanti – rendono spesso disagevole l’incrocio tra autoveicoli provenienti dalle direzioni opposte e, in alcuni punti, proprio per l’esigua larghezza della carreggiata, non è neppure possibile disegnare la linea della mezzeria.
Una strada, comunque molto battuta da auto e moto, non solo come collegamento tra l’altipiano e la valle, ma anche come itinerario di transito tra la Val Seriana e la Val Brembana, senza contare la significativa presenza di ciclisti che ogni giorno la affrontano, non senza rischi.
Negli ultimi quattro anni, le sole statistiche della polizia municipale (cui andrebbero aggiunte quelle delle altre forze dell’ordine) riportano oltre 20 incidenti, di cui molti gravi e, purtroppo, alcuni anche mortali. Troppe volte, in passato, gli agenti hanno dovuto constatare che la maggior parte degli incidenti era imputabile all’alta velocità e non sono stati rari – riferiscono – i casi in cui la strada è stata utilizzata, in modo del tutto sconsiderato, come “pista di prova” alla stregua di un circuito da rally. Ma senza arrivare ai casi estremi, il vecchio limite di velocità troppo elevato non permetteva efficacia sui controlli preventivi. Ora, dicono i vigili con soddisfazione, i nuovi limiti ci permettono di essere operativi sui controlli e di poter, finalmente garantire un maggior grado di sicurezza.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da False_Promesse

    POVERI NOI!
    Come al solito, avando poche idee tirano fuiri l’unica soluzione per fare cassa. Va bene mettere i limiti ma allora facciamoli rispettare a tutti. Avete mai provato a stare dietro ad un ciclista che scenda dal Selvino?
    Se ne fregano di tutto e di tutti, oppure quando salgono in gruppo che occupano tutta la strada. Questa soluzione mi sembra la più ridicola ed ottusa.

  2. Scritto da luca

    come al solito.. sicurezza per loro significa abbassare il limite e conseguenti sanzioni in più.. ancora complimenti alla solita trovata x fare cassa!!!

  3. Scritto da Riccardo

    Continua l’errata convinzione che velocità ridicola significa sicurezza. Perchè non mettere il limite a 30? Sarebbe ancora più sicura. Perchè no il limite a 10 kmh? Sicura lo sarebbe ancora di più! O perchè proprio inibire la circolazione, non ci sarebbero più incidenti!! E’ no, questo no, se no con che autovelox si divertono poi i vigili delle zone ? A breve su tutta la tratta autovelox, vedrete. Poveri cittadini, sempre più vessati

  4. Scritto da Entradec

    Io sono un ciclista e mi alleno spesso sul Selvino. Ho detto Selvino mica Mugello!!! Ho reso l’idea… Ma fanno bene a mettere gli autovelox. Negli anni ne ho viste di tutti i colori rischiando più volte di essere falciato da un emule del grande Valentino (che corre in pista!!). Per educare bisogna colpire duro visto il punto dove siamo arrivati. E se è il caso il discorso può essere fatto anche per noi ciclisti naturalmente…

  5. Scritto da ZIOBEPPE81

    Per mettere in sicurezza una strada prima di tutto bisogna vedere se è possibile migliorarla, qualora non lo fosse è giusto abbassare i limiti. Chi si lamenterà non sarà di certo l’automobilista abituato a salire con prudenza, ma quello che ama fare il rally!

  6. Scritto da barba

    Ma perchè non chiudiamo le strade al traffico e le lasciamo aperte solo ai ciclisti!!
    Che ridere quando gli si rompono i freni a scendere da Selvino ihihihi…

  7. Scritto da karajan

    x 1, 2, 5. Non vorrei incontarrvi sulla strada!!!!!!! Provo solo vergogna per voi!!!! Ma, li leggete i giornali’ Sicuramente Bg news. Ma, non capite che siete proprio voi complici di chi usa la velocità per distruggere vite umane???. VERGOGANATEVI!!!!!!!!!!!! La strada di Selvino NON PERMETTE VELOCITA’ SUPERIORI AI 50 ORARI!!!!!!!!!!

  8. Scritto da Entradec

    Per Barba: bravo è cosi che si ragiona per frasi fatte. Io non sono un integralista tutti hanno diritto di salire il Selvino. Moto, auto, bici ecc… Tutti però devono rispettare tutti. Mi sembra che alcuni motociclisti non riescono proprio a limitarsi. Poi se tutti ragionassero come te allora sarebbe la guerra civile per qualsiasi cosa…