BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Belotti protesta con i catalani a Barcellona fotogallery

A Barcellona Lega Nord si ?? unita alla protesta contro la bocciatura da parte della Corte Costituzionale spagnola di alcuni articoli dello Statuto catalano.

Più informazioni su

"Som una naciò. Nosaltres decidim", è stato il grido che per tutto il pomeriggio è rimbalzato tra la Diagonal e Passeig De Gracia, il cento città interessato al percorso del corteo con in prima fila le istituzioni catalane. Un vero e proprio fiume in piena che per circa quattro ore ha bloccato sabato scorso il centro di Barcellona, per protestare contro la bocciatura da parte della Corte Costituzionale spagnola di alcuni articoli dello Statuto catalano, approvato da un referendum popolare nel 2006. A Barcellona c’era anche la Lega Nord, con una delegazione di lombardi guidata dall’Assessore regionale al territorio Daniele Belotti e del Presidente della Commissione Bilancio Fabrizio Cecchetti. I due esponenti sono andati a Barcellona (a spese proprie) e invitati a partecipare alla manifestazione, accanto a catalani e baschi.
“Giornata storica” – commentano Belotti e Cecchetti – “La cosa che ci ha sorpreso, al di là dell’impressionante partecipazione popolare alla protesta, è stata l’univoca risposta che hanno dato i partiti alla sentenza della Corte Costituzionale spagnola. Tutti uniti, da Erc a Convengenza i Union, passando per il Psc, a rivendicare l’autodeterminazione. Una bella lezione per i partiti italiani, soprattutto per quelli lombardi che, invece di trovare le occasioni di scontro con noi, dovrebbero cercare invece di unirsi alle nostre proposte. E’ nostra intenzione – aggiungono Belotti e Cecchetti – stringere maggiori occasioni di confronto con i catalani e le loro istituzioni, in modo che la Lombardia possa fare tesoro delle esperienze che la Catalunya ha maturato in questi decenni sul fronte del federalismo fiscale e dell’autonomia".

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto fugazzi

    il popolo catalano non si sarebbe mai piegato al potere berlusconiano,il popolo catalano ha lottato nel ’35-36 contro la dittatura di destra,le forze politiche catalane sono unite fino all’estrema sinistra contro il centralismo,intendono l’autonomia come autogoverno popolare contro i poteri forti,non devono inventare nessuna identità,ma rivendicare una vera autodeterminazione popolare,come dimostra il milione e mezzo di popolo in piazza!
    CHE DIFFERENZA ABISSALE COL FANGO DI PONTIDA!

  2. Scritto da Carles Sol

    L’opinione che i catalanisti hanno di Bossi è pressapoco quella di considerarlo un buffone.Quanto al Belotti…lasciamo perdere….

  3. Scritto da Rebecca

    Caro 18… come mai allora hanno invitato i Leghisti e non voi… ah già, nessuno si ricorda che esistete ormai…e caro 16…forse non vi siete accorti, ma ormai è la lega che è popolare e di massa, mi sa che chi si deve rassegnare siete voi… Padania Libera

  4. Scritto da Giancarlo

    Credo che il commentatore che si firma con “Rebecca” altri non sia che il consigliere Belotti…

  5. Scritto da Annalisa

    Non avevo letto da nessun’altra parte questa notizia. Nessun quotidiano nazionale l’ha riportata. Autocensura? E il diritto dei cittadini di essere informati che fine ha fatto? Ma allora mi sa che ha ragione il Berlusca, il diritto all’informazione non è un valore assoluto ma relativo agli interessi di caste ed editori.

  6. Scritto da lele

    sì, ok..
    ma come assessore, per la lombardia ha fatto qualcosa?

  7. Scritto da arthur

    Belotti :padania libera? al massimo prato di pontida libero, nessuno vi segue piu su questo tema. nenache Bossi

  8. Scritto da aldo buso

    Euskal Herria Haskatu !!!

  9. Scritto da MaLo

    @ 22 Si, ha incassato il lauto stipendio!!!
    Informazione, chi ha pagato il viaggio?

  10. Scritto da A.Z. BG

    Nei paesi in cui la sx è civile come la Catalunia è lei che difende l’autonomismo e l’autodeterminazione dei popoli.Qui nell’italetta il cui specchio perfetto sono la nazionale di calcio e la ferrari,la sx vuole il centralismo più bieco e vessatorio idolatrando il tiicolore.come ho detto è la dimostrazione dell’inciviltà della sx italiana che piuttosto di aiutare la Lega che vuole ciò che i loro colleghi europei vogliono si peiga all’autoritarismo romano.

  11. Scritto da A. Ford

    La manifestazione di Barcellona con 1,5mil.dimpersone contro il parlamento spagnolo è stata ignorata dalla stampa e dalle televisioni italiane e di sx.Come al solito i giornalisti ed iloro editori predicano bene ma razzolano male.Hanno fatto manifestazione per la libertà di stampa,piagnucolano per la legge sulle intercettazioni,ma poi nascondono volutamente le informazioni dei popoli che combattono pacificamente per la loro libertà.Bravi Belotti e C.

  12. Scritto da Roba de macc

    @26 e 27 – ma voi vi rendete conto che siete da quasi 10 anni al governo ? Cosa sarebbe l’autoritarismo romano ?

  13. Scritto da comunicattivo

    Ahhh, se ci fosse stato Belotti in Catalunya… Penso che nn l’avrebbero mai eletto! Le differenze politico-culturali tra la Catalunya e la Padania sono abissali: come diceva Herri, la prima ha una vera lingua e cultura e la popolazione libera dalla dittatura vuol difenderla, mentre nel secondo caso abbiamo solo un’entità astratta fatta di slogan contro qualcosa/qualcuno!

  14. Scritto da ridatelalegaallagente

    La fortuna della lega e’ che il serbatoio di beoti che si bevono le loro panzane sembra infinito… conosco leghisti che votano lega pensando di votare “ancora” contro berlusconi e roma ladrona… che mi sembra il colmo. A proposito… il belotti va in catalonia perche’ non e’ ancora tra il gotha leghista ospite fisso alle cene di arcore. questione di tempo… poi a magnare ci si abitua subito.
    Ormai la lega e’ peggio della vecchia DC, soldi, poltrone e prendere in giro la gente!

  15. Scritto da comemarziani

    E perche’ il Belotti e i suoi amici leghisti non spendono una parola contro la mafia che ha colonizzato Milano e la Lombardia? Paura dei calabresi? O son troppo amici degli amici per andargli contro? Forse la pensano come la Moratti che un paio di mesi fa ha detto che la mafia a milano non esiste…. poverina forse vive su un altro pianeta.

  16. Scritto da Candide Padano

    Povera sinistra… per decenni ha sostenuto la lotta per l’indipendenza di catalani, baschi, corsi, bretoni, scozzesi, irlandesi… ed ora se li vede in manifestazione con la Lega. Cosa faranno ora quelli dei centri sociali: una serie di concerti a sostegno di Re Juan Carlos?
    Fanno tenerezza, costretti a sventolare il tricolore insieme ai post fascisti.

  17. Scritto da herri

    – tradizionalmente l’indipendentismo spagnolo (basco, catalano, …) e’ di matrice socialista, cioe’ DI SINISTRA, ed e’ per questo che e’ popolare e di massa.
    cari padani, rassegnatevi al tanto amato tricolore (e a pagare le tasse a roma ladrona!)

  18. Scritto da BERGHEM CAPOLUOGO

    Infatti BELOTTI, tornato dalla catalunya è andato alla Indesit… quindi anche la domenica è andato ad apprendere per migliorare la nostra padania, uno stato che per qualcuno non esisterà, ma che per altri è già nato!!! Certo è che ogni volta gli avversari trovano il modo per infangare e sputare veleno… vagari se una volta qualcuno della sinistra facesse qualcosa di concreto come ol BELOT!!!

  19. Scritto da Gino

    ..intanto, dopo i cartelli in dialetto ed il nuovo logo della regione, questi politici, la prima riforma verso il federalismo ce l’hanno regalata: sarà la nuova tassa municipalizzata (ICI, Tarsu, irpef, servizi) che dovremo pagare a breve e sarà salata. Le vere “Trote” siamo noi che dobbiamo continuare a mantenerli…

  20. Scritto da legaallagente

    Quelli della lega come il Belot mi piacerebbe vederli a sfilare contro chi sta mettendo allo stremo i comuni virtuosi del nord, contro le cricche che spolpano lo stato, contro i delinquenti condannati per mafia in parlamento… invece di andare in giro a fare gioppinate e poi sedersi a “magnare” con roma ladrona. Ma difficile che il mio sogno si avveri visto che dovrebbero sfilare contro se stessi o i loro compagni di merende…

  21. Scritto da federal

    Visto che stan cosi bene in Catalogna o nei Paesi Baschi perchè l’ultras e lo scudiero non si fermano lì smettendo di rompere qui in Lombardia?

  22. Scritto da Rebecca

    Ma sono in vacanza i kompagni?? una notizia del genere, con Belotti protagonista di solito li fa scatenare… su dai!! I Catalani si che hanno capito tutto!!! Forza Belotti!!

  23. Scritto da Andrea

    bene bene. perche’ non ci manda la foto del comitato d’accoglienza catalano. magari che lo ritraggano insieme a qualche politico indipendentista. perche’ magari ha fatto solo una gita anonima????

  24. Scritto da UDCPONTESANPIETRO

    LA LEGA PREFERISCE LA SPAGNA ALL INDESIT, BELOTTI RINCORSO DAI LAVORATORI SCAPPA A BARCELLONA….

    http://udcpontesanpietro.splinder.com/post/23004909/la-lega-preferisce-la-spagna-alla-indesit

  25. Scritto da Maria

    La cosa che può dar fastidio è l’utilizzo del logo della regione lombardia (quadrifoglio) sullo striscione esposto da questi manifestanti a Barcellona.
    E’ un uso un pò abusivo visto che questi NON rappresentano la Regione Lombardia.

  26. Scritto da L.P.N.E.

    …..”E chi se ne frega!!!!…….non ce lo mettiamo.

  27. Scritto da herri

    belotti gia’ ci provo’ 15 anni fa nei baschi…e ovviamente gli ando’ male.
    al di la’ dell’ovvia propaganda contenuta in uscite di questo genere, balzano all’occhio:
    – la sostanziale differenza fra catalunya (ed euskadi) e la “padania”, dato che le prime sono unita’ nazionali fondate su tradizioni, lingua, etc., mentre la seconda e’ un’unita’ che esiste solo nella testa di una schiera di artigiani evasori catto integralisti (cioe’, non esiste nessun “popolo padano”…)

  28. Scritto da bergamasco

    Alberico, adesso però non esagerare. ma scusa, allora tutti quelli che sono eletti nelle istituzioni non possono andare via un week end di ferie e neppure possono farsi le vacanze? Ma non siamo ridicoli! Comunque leggendo bgnews di oggi vedo che belotti ha recuperato subito le forze, visto che era all’incontro sull’indesit. per quel che vedo io ol belot è uno che lavora tantissimo e forse è proprio questo che dà fastidio ai suoi avversari.

  29. Scritto da bergamotto

    Belotti pensi ai bergamaschi, pensi ai lavoratori della Indesit,
    alla mia cassa integrazione…
    Scritte “Berghem” sui cartelli, cambi di bandiera della provincia, il Va pensiero al posto dell’ inno di Mameli…Queste cose non c’ incantano più, basta teatrino, vogliamo i risultati.
    Lo porti a casa il federalismo o reggi il sacco a Berlusconi ?

  30. Scritto da ZIOBEPPE81

    La differenza tra la Padania e la Catalunya? Il primo è uno stato che non esiste e mai esisterà, la seconda è già una sorta di STATO..

  31. Scritto da robi

    Visto che c’è, non potrebbe approfittare dell’occasione e rimanere là?

  32. Scritto da Alberico

    Belotti è stato eletto per lavorare in Lombardia, e ora come assessore deve salvaguardare il nostro territorio. Non mi interessa sapere chi ha pagato il biglietto d’areo per volare in Spagna, ma sapere che perde del tempo che dovrebbe dedicare alla nostra regione mi fa incavolare. Cosa dite? che era domenica, e quindi festa? Sì ma lui oggi sarà tornato al Pirellone stanco per la trasferta. Ieri doveva riposarsi a casa. Oggi la sua stanchezza toglie risorse alla Lombardia, a noi!