BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“I commissari d’esame mi hanno deriso e penalizzato”

Uno studente del Liceo Lussana racconta la sua esperienza alla Maturità, accusando gli insegnanti di comportamenti poco ortodossi.

Più informazioni su

Ciao,
volevo mettervi al corrente di una vergognosa ed inaccettabile situazione che si è verificata al Liceo Scientifico Lussana di Bergamo durante gli esami di Maturità nella sezione 5H dell’indirizzo naturalistico
.
Sono un ragazzo frequentante la sezione sopracitata. Non ho mai avuto un debito in cinque anni di Liceo, con una media che fin dalla prima, è oscillata tra il sette e l’otto con un totale crediti nell’ultimo anno di 19/25 che è il massimo raggiunto dalla nostra sezione e mi ritrovo ad uscire con un 60/100 regalato. Arrivato all’esame la classe si è trovata negli scritti una media totale in cui solo 10 individui su 24 hanno ottenuto la sufficienza posta a 30/45 (addirittura dopo l’orale una mia compagna rischia la bocciatura dopo essere stata ammessa con tutte le materie sufficienti effettivamente, come da normativa, quando in molte classi ragazzi con tre materie al cinque sono stati fatti passare con sei fasulli!!!!).
Siamo stati notevolmente penalizzati nel tema di italiano poiché temi eseguiti senza errori sono stati fatti passare con voti gravemente insufficienti (addirittura 6/15) solo perchè il tema non era di gradimento all’insegnante di italiano (esterno) oppure perchè la traccia scientifica non piaceva al corpo docenti del dipartimento di lettere (non facevano prima a dire di non fare la traccia sugli UFO?Ciò vorrebbe dire partire svantaggiati in partenza). Addirittura compagni che nei temi hanno sempre eccelso durante l’anno si sono ritrovati con voti di 8/15 e la motivazione è stata:"non mi piaceva il tema". A questo punto non stiamo cadendo nella soggettività più totale quando sono prove che dovrebbero essere valutate obiettivamente?!
Ma passiamo agli orali. Un clima scandaloso, insegnanti interni ed esterni che si fanno la guerra. Al mio orale i commissari esterni ridevano palesemente, a volte senza neppure ascoltare, hanno fatto di tutto per mettermi in difficoltà. Interrompevano continuamente la tesina, addirittura si permettevano di fare domande ai limiti della conoscenza (lingua franca ad esempio) e argomenti mai trattati in classe che poi ovviamente valutano (fisica novecentesca avanzata mai trattata in classe e fuori programma).
Nel momento in cui sapevo una risposta mi interrompevano e passavano ad un’altra domanda con la palese intenzione di mettermi in crisi. Addrittura il commissario esterno di inglese (in toga, per spaventare? la scuola non è un tribunale o sbaglio?) mi ha fatto solo una domanda nella sua disciplina, continuava a ridere anche alle mie spalle con gli altri docenti esterni. Per quanto riguarda la domanda di fisica nel momento in cui hanno visto che sapevo la risposta la presidentessa non mi ha lasciato nemmeno rispondere, ha girato la domanda andando palesemente fuori programma e quindi condannandomi a non poter rispondere.
Alla richiesta di visionare le prove scritte, come da normativa, mi è stato risposto che c’era poco tempo e alle mie insistenze mi hanno addirittura additato come maleducato e detto in parole povere mi hanno cacciato fuori dall’aula. Nonostante tutte queste angherie sono stato promosso ma penalizzato con ben dieci punti rispetto alla media dei cinque anni e quindi anche di ammissione. Come è possibile ciò? In cinque anni di Liceo ho cambiato molteplici insegnanti e sono sempre stato tra i migliori del corso (ho vinto pure un corso di vela in terza!), non credo di essere diventanto stupido improvvisamente!
Evidentemente c’è qualcosa che non va se la classe si trova in generale con una media del 60. Hanno sbagliato tutto e sempre gli svariati professori del Liceo Lussana che ho avuto in cinque anni? Oppure i commissari esterni della 5H hanno palesemente messo in difficoltà i ragazzi solo per puro divertimento?(Chi lo sa..o per magari qualcosa d’altro?Le voci purtroppo o per fortuna girano anche tra gli studenti!).
Sono molto deluso dal comportamento poco maturo dei commissari esterni e anche dagli insegnanti interni (tolto l’insegnante di Arte) che pur di salvaguardare la propria faccia hanno mandato al macello una classe intera. Di certo questo atteggiamento affievolisce nei ragazzi la voglia di studiare. Io ne sono una prova, visto che dopo questa esperienza non so se continuerò gli studi. Nel Ventunesimo secolo è possibile che esistano ancora insegnanti che ridono apertamente dell’operato dei ragazzi solo perchè studenti?Che penalizzano solo per divertimento o giudicano per l’abbigliamento o il taglio di capelli?
E’ giusto che dopo cinque minuti di esame orali si venga innervositi allo scopo di provocare una reazione che svantaggia solo lo studente? Non dovrebbe esserci un clima di cooperazione volto alla conoscenza? Chi sono questi insegnanti superuomini che con una sola infida e non attinente domanda giudicano l’operato di cinque anni? Il voto dell’esame è il voto di un percorso o solo di tre prove scritte e di un orale? I fatti dicono questo, a questo punto sarebbe inutile venire a scuola per un quinquennio visto che si giudica solo il momento espositivo e le tre prove scritte per di più in maniera davvero del tutto soggettiva e inaccettabile. A chi leggerà tutto ciò spero che piaccia e magari non rida o mi affibbi uno scarso 10/15 solo perchè il testo non è di suo gradimento o perché quella mattina si è alzato con la luna storta.

P.S=Agli esami orali anche esterni alla scuola e professori stessi hanno dichiarato come il clima e le valutazioni siano state surreali ed improponibili.

Uno studente, davvero deluso, della classe 5H del Liceo Scientifico Lussana

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ely

    Esprimo la mia disapprovazione per quanto hai scritto.Forse per questo poco rispetto verso chi ti giudica meriti quei voti.I commissari esterni che sono venuti alla tua scuola sono i miei attuali professori.Sono degli ottimi professori.Sono severi, giusti, costanti.Sono orgogliosa di essere loro studente.Se avevi da lamentarti per la tua schifosa performance avresti dovuto farlo di persona non nasconderti dietro una lettera anonima.Vergognati! Impara un po di umiltà.Così non andrai lontano!

  2. Scritto da ciao

    al posto di lamentarti studia di più che sei l unica persona che si lamenta

  3. Scritto da marcella

    Continua a studiare!!! fai di questa cattiva esperienza la tua forza: la valutazione non ha nulla a che fare con la conoscenza. La valutazione te la dà un insegnante, spesso, come sai, con criteri dubbi…ma la conoscenza rimane un patrimonio tuo personale, eventualmente da condividere con chi ti circonda e poi nella professione. L’università ti darà modo di respirare tutta un’altra aria, di sceglierti il piano di studi e anche i docenti!!! Trasforma la rabbia che provi in grinta! Baci

  4. Scritto da ol bragher

    ci sarebbe da chiedersi come hanno fatto certe persone a diventare insegnanti!!!

  5. Scritto da pierino

    se davvero è successo così, questi docenti non devono far altro che vergognarsi!!!!
    che cambino mestiere!!!

  6. Scritto da cr

    è assurdo : sparare a zero sulla commissione ,solo sulla base di affermazioni (vere ??? ) di un ragazzo. penso che la commissione interverrà per vie legali !

  7. Scritto da cris

    coraggio continua a studiare,sei molto intelligente,…sono un insegnante e mi vergogno quando leggo queste cose,…… mi fanno schifo certi colleghi, dovrebbero vergognarsi e mi auguro che i loro figli o nipoti vivano un esperienza del genere, condivido l’opinione 135/ 6 , un abbraccio!!!!!! Continua a credere nei tuoi studi!!!!!!!!! cris

  8. Scritto da rosaria menditti

    sono senza parole per ciò che ho letto, ho appena terminato gli esame come commissario esterno di lettere e stento a credere ciò che racconti. continua gli studi solo così potrai dimostrare a quei “mostri” la loro incapacità di valutare e di ascoltare!!!!

  9. Scritto da rf

    MI spiace, ma anche qui lei dimostra solo sciocchi pregiudizi, perché non sa di cosa parla. Insegno materie tecnico-scientifiche, quelle che richiedono sudore per poterle insegnare e pure dare qualche 1 ed avere 3/4 classe con le insufficienze e che richiedono il rimboccarsi le maniche per fare arrivare ad un minimo di apprendimento oltre il misero stipendio preso. Lei semplicemente si diverte a denigrare un mestiere che non conosce e non sa fare. Stia su si sè e faccia bene il suo di mestiere.

  10. Scritto da giovanna carrara

    Tutto questo avviene perchè comunque agli esaminatori non succede niente se deridono e fanno di tutto per mettere in difficoltà gli studenti non rispettandoli, anche se c’è di mezzo un avvocato. Con il caso Lussana proviamo a valutare meglio le cose e ridare uno spiraglio a questi ragazzi che hanno perso la fiducia negli adulti con una valutazione non adeguata e adirittura una bocciatura ingiusta.

  11. Scritto da ingegnere operaio

    Ci vorrebbe Brunetta non la Gelmini, per selezionare i Docenti incapaci, pochi ma buoni
    salveeeeeeeeeeeeeeeee

  12. Scritto da rf

    x zio. Lei evidentemente non conosce il significato di ciò che scrive. Tutto quello che sentenzia suppone la malafede dell’insegnante, ma visto che è così predisposto al mestiere, perché non si propone se ne ha i titoli, così potrà fare una esperienza e parlarne in futuro con cognizione di causa. Quanto alla frustrazione, nessuna difesa di categoria, è rintracciabile, è vero, come in tutti i settori della ns quotidianità, ma è sbagliato generalizzare perché non aiuta a risolvere alcun problema.

  13. Scritto da un genitore schifato

    @127 visto quello che scrive le consiglio di non generalizzare nemmeno lei nel difendere la buona fede del corpo insegnante. Come in tutti i settori esistono persone scorrette, in malafede ma la differenza sta nel fatto che questi atteggiamenti sono nei confronti di ragazzi di 14 e 15 anni che non possono difendersi. Se secondo lei si può parlare solo perchè si fa parte del sistema, mi sembra riduttivo e classista. Sta forse confermando chiusura di idee e indisponibilità al confronto?

  14. Scritto da rf

    x128, se legge meglio ciò che ho scritto si renderà conto che ho parlato di errori di insegnanti e ho riscontro, per quanto di mia esperienza, la presenza di frustrazioni individuali, quindi tutt’altro che una difesa corporativa. Il problema è che bisogna conoscere ciò di cui si parla e voi dimostrate, per quanto scritto, di voler generalizzare conoscendo poco e male la materia scuola. Insegnare richiede doti umane superiori a quelle richieste per altre professioni, che generalmente non ci sono.

  15. Scritto da un genitore schifato

    @129 il mio discorso non è mai stato generale ma specifico della situazione da me subita. Si rilegga i miei interventi fin dall’inizio. Pienamento d’accordo con lei che la vostra professione richieda certe doti ma è ancora più grave se la si esercita senza averle e solo perchè altrimenti non si avrebbe altro sbocco lavorativo. La frustrazione di taluni suoi colleghi nasce proprio da qui. Insegnano solo perche non avrebbero altro lavoro da fare, o meglio nessuno li vorrebbe a lavorare.

  16. Scritto da ZIOBEPPE81

    RF ma se quello che sentenzia è sempre Lei e sempre Lei ha introdotto il concetto di malafede? Insegnare a scuola? Preferisco di No. Troppi svantaggi, primo tra tutti la carriera da precario ed uno stipendio molto basso, non conforme ai vostri colleghi dell’UE.; certo abbiamo il vantaggio che nel mondo scuola esser licenziati è quasi impossibile :-)

  17. Scritto da rf

    Caro zio, ora capisco meglio. Lei dunque straparla sul comportamento degli insegnanti, anche insultandoli in modo generico e gratuito, ma al loro posto non vorrebbe esserci per il basso stipendio e altri svantaggi vari. Lei cioè vorrebbe il massimo della professionalità da chi è gratificato al minimo, noto. Cioè desidera far le nozze coi fichi secchi.
    Se dunque non vuole sfiorare la risibile cialtroneria, lasci perdere, . Stia su di sé e si limiti a far bene il lavoro che le compete.

  18. Scritto da ZIOBEPPE81

    Rf la finisca di mettermi parole non mie. Dal modo in cui scrive deduco che insegna lettere… Per il mio modo di percepire il lavoro un lavoratore deve dare il 101% anche quando la paga è bassa!

  19. Scritto da un genitore schifato

    @106 ottima disamina!!! complimenti sinceri… sono parole che condivido pienamente ed aggiungo solo una cosa … se i voti partono dal 3 si deve anche avere il coraggio di dare i 9 … se un alunno con due 3 all’inizio dell’anno dimostra con impegno di avere migliorato portando a casa sufficiene ed anche un 7 … che significa col 5,4 non posso darti la suffcienza??? significa che la professoressa non ha le palle per prendersi la responsabilità: è sufficiente… sempre che non sia figlio di …

  20. Scritto da ZIOBEPPE81

    @108: il dramma vero è che certi professori nel mettere 1 o 2 si sento i più ” fichi ” dell’istituto…invece, la domanda (l’insegnante non dovrebbe avere anche un ruolo educativo???) come mai ho perso questo ragazzo?

    @107: ora la destra (se si può chiamare tale) punta ad una riforma della scuola e tanti dicono No…cosa hanno fatto i governi di sinistra per la scuola? Prendiamo per esempio l’università…chi ha introdotto il 3+2 (modello angloamericano ) il governo D’ Alema…

  21. Scritto da ZIOBEPPE81

    Poi Marianna mi dica cosa hanno fatto i governi di sinistra (bello…in ITALIA esiste una sinistra….) per la scuola? Hanno fatto le stesse identiche cose fatte dai governi di destra (bello…in ITALIA esiste una destra….)

  22. Scritto da rf

    x 106 e 108. Bisognerebbe conoscere meglio la scuola che fate frequentare ai vs figli invece di parlare a vanvera, in quanto da quando ci sono le griglie di valutazione esplicitate per iscritto si è obbligati a dare voti ad esse conformi e che vanno da 1 a 10. Si è voluto dare pseudo criteri oggettivi alle valutazioni, non fidandosi del buon senso soggettivo degli insegnanti e questo è il risultato. Se non vi fidate della scuola e dei professori la scuola risulta solo una perdita di tempo.

  23. Scritto da rf

    riguardo al fatto che con voti come 1 si perdano i ragazzi è un falso, anzi, a volte scuotono, dipende, non si può generalizzare. Ciò che fa perdere stimoli ai ragazzi è la mancanza di dialogo col prof (e forse anche con la famiglia…) . Concordo solo con il fatto che non si può citare la media voti per giustificare una bocciatura. E’ noto infatti a qualsiasi prof o dirigente scolastico che il voto finale è una VALUTAZIONE e non una mera media voti. In caso contrario sbaglia il prof.

  24. Scritto da un genitore schifato

    @111 non parlo a vanvera … parlo dopo avere chiesto personalmente faccia a faccia le motivazioni di una “valutazione” finale … ci si nasconde dietro un media matematica e lo si fa a propria discrezione … ripeto … nella stessa classe medie matematiche disastrose sono state ampiamente sopravvalutate … parlo da marito che ha sentito la propria moglie dire ma come mai??? a marzo la professoressa aveva detto che valutava l’andamento… la fiducia c’era … ora no!!! …

  25. Scritto da rf

    mi spiace genitore, ma sui voti che dovrebbero partire da 3 dimostra di non conoscere come funzionano di fatto le cose attualmente. Riguardo all’operato della prof ha probabilmente ragione, in quanto non doveva giustificarle l’insufficienza solo con la media. Si può dare la sufficienza anche con il 5 di media, non con il 5,4 e peraltro le ricordo che il voto di scrutinio è deliberato collegialmente e quindi non è valutazione di esclusiva responsabilità del docente della singola materia.

  26. Scritto da rf

    Ricordo che il prof entra in scrutinio con una PROPOSTA di voto. Alla fine il vote è una valutazione deliberata dall’intero consiglio di classe che ne ha discusso la proposta. La prof avrebbe dovuto giustificare il voto in pagella come una valutazione dell’intero consiglio e non come sua personale (qui forse è lo sbaglio) e come tale dovrebbe essere da lei alla fine accettata, poiché il consiglio ha evidentemente considerato insufficiente la valutazione di suo figlio

  27. Scritto da ZIOBEPPE81

    @RF: conosco la scuola e conosco le famose griglie di valutazione…tuttavia, dove il docente può bleffare è negli orali e volendo anche negli scritti…la verità è che molti docenti a mettere 1 e 2 si sentono i più fichi dell’istituto ed alcuni si divertono a bocciare e non si interrogano sulla perdita del ragazzo…inoltre, mi levi una curiosità quante volte un 1 ha scosso in maniera positiva il ragazzo? la votazione 1 è ammessa solo quando lo studente consegna in bianco, ma alcuni ( continua)

  28. Scritto da ZIOBEPPE81

    @rf: tendono non solo a mettere 0 come voto, ma introducono strane votazioni, come per esempio -1, -2, -3. Scusate ma i suddetti sono voti o temperature invernali? Qualcuno mi spieghi come un -3 possa smuovere un ragazzo a studiare, poi soprattutto qualcuno mi spieghi una cosa se un docente nello scritto mette -3, nel registro metterà 0 oppure 1 scusate, ma il voto della verifica non deve combaciare anche nel registro? Chissà perché alcuni docenti con le stesse griglie non scendono sotto il 3

  29. Scritto da un genitore schifato

    @115 mai detto di non accettare quanto deciso, sempre detto che alcuni suoi colleghi non hanno le p…. Forse ha perso di vista il motivo delle mie note: se mi viene detto che è la media matematica a determinare la valutazione, prendo atto, se vedo che il principio viene applicato in modo soggettivo, è diverso. Matematica o non matematica: questo è il problema! Le professoresse, erano 4 presenti, hanno ribadito il concetto: matematica per mio figlio!!! … per altri … chissà…

  30. Scritto da prof.acerbis

    per un genitore schifato
    spesso portiamo a 6 per voto di consiglio, allo scopo di aiutare l’alunno e non bocciarlo. Altre volte invece restano 5 e mettiamo il debito. Magari due alunni hanno la stessa media matematica, ma per il primo, il cinque vuol dire bocciatura, per il secondo un banale debito a settembre che sicuramente riuscirebbe a colmare. Insomma non capisco… perchè non chiedete gli scrutini a porte aperte? Vedreste che per il l’80% i prof barano…ma sempre a favore dello studente

  31. Scritto da rf

    x zio. Griglia o non griglia, Lei parte dal preconcetto che il prof operi in malafede e come ho detto con questi pregiudizi è perfettamente inutile mandare i figli a scuola. Riguardo agli 1 potrei citarle diversi casi personali risolti a favore dello studente sempre tendendo aperto un dialogo. Lei fa parte di quei genitori miopi che guardano solo ai voti e non al percorso d’apprendimento e che si “tranquilllizzano” solo vedendo dei 6 in pagella senza domandarsi cosa ci sta dietro a quei 6.

  32. Scritto da rf

    Quanto al fatto che ci siano prof che si divertano a bocciare, sono sciocchezze, in quanto il prof è un dipendente che si muove nell’azienda scuola che ha un dirigente il quale dà delle direttive ben precise che si devono seguire e che non sono certo quelle di bocciare e demotivare a casaccio gli allievi. Verrebbe subito richiamato all’ordine. In generale la scuola secondaria non è pensata oggi con lo scopo della selezione. Ripeto, bisogna conoscere meglio ciò di cui si parla.

  33. Scritto da ZIOBEPPE81

    Rf io non parto dal concetto che i docenti siano in malafede, mi dispiace :-( Partiamo da un dato oggettivo come mai alcuni docenti su una classe di 15 studenti hanno i 3/4 con l’insufficienza? Possibile che 3/4 della classe non studi? Quindi, come può vedere alcuni si divertono a bocciare…i voti come 1dovrebbero esser dati a chi consegna in bianco, in quanto tende a non applicarsi. Il dialogo a scuola è fondamentale, ma molte volte nei docenti è assente…

  34. Scritto da ZIOBEPPE81

    Da educatore mi sento anche di bocciare il famoso sei per voto di consiglio. Se il sei politico equivale a non far perdere l’anno all’alunno è una “manovra scorretta”. Analizziamo la situazione:

    a. alunno svogliato – casinaro : promuoverlo è scorretto per chi durante l’anno ha studiato

    b. alunno che ha studiato e che non ha raggiunto gli obiettivi: promuoverlo è scorretto, in quanto non ha raggiunto gli obiettivi ed il prossimo anno s perderà…la bocciatura può fortificarlo

  35. Scritto da un genitore schifato

    @119 nr.2 materie con 4 e nr.3 materie con 5 diventano nr.2 materie a settembre con 5 … nr.4 materie con medie matematiche tra 5,2 e 5,8 diventano nr.4 materie con voto 5 e bocciatura: mica male come situazione non trova? non sono giudizi ma constatazioni.
    @121 ci sono professori frustrati che esercitano l’unico potere nelle loro mani su ragazzi che non hanno possibilità di difesa. Nessuna generalizzazione ma non mi dica che il mondo degli insegnanti è il paradiso dove tutti son corretti.

  36. Scritto da ZIOBEPPE81

    I voti devono esser applicati in maniera seria…per esempio io ho avuto un grandissimo docente e non voleva che si studiasse a memoria…una volta una ragazza studiò la lezione tutta a memoria, il docente fece i complimenti per la memoria, ma il voto fu un secco 3 in quanto la ragazza non aveva raggiunto l’obiettivo…questo fu un bravo docente…il dramma però è che tanti non sono come lui…poi meno male che sono io quello con i pre-concetti…alcuni docenti si sento intoccabili…

  37. Scritto da Gianluigi

    Ciao a tutti.
    Mi sono diplomato 28 (ventotto) anni fa. Non ridete. E’ vero che i tempi sono cambiati ma quanto raccontato dal ragazzo della 5H è inammissibile. A tutti i ragazzi che hanno subito un simile trattamento in un momento tanto importante della laro vita…. la mia solidarietà.
    Pretendete chiarezza!!! Chiedete spiegazioni!!! Andate fino in fondo!!! Non lasciate che qualche insegnante “montato” distrugga i vostri sogni.
    Ciao

  38. Scritto da prof.acerbis

    @diretur
    se metti tutto sul discorso listino paga.. ah beh… allora noi docenti siamo merdacce perchè prendiamo poco piu’ di 1000 euro al mese… Perchè valuti la persona solo in base a quando guadagna?

  39. Scritto da giulia acerbis

    @Marco Cimmino
    Approvo tutto quello che hai scritto, strano no? Il problema è che questo ragazzo con un 60/100 troverà qualche porta universitaria chiusa.
    Anche il voto in uscita conta, purtroppo per lui o per fortuna per altri.

    ps
    anche noi in 5H al Lussana siamo stati massacrati… pero’ alla fine siamo riusciti lo stesso a fare quello che volevamo, ma erano altri tempi!!!

  40. Scritto da Aguirre

    Una vasta percentuale degli insegnanti di Scuola Superiore è gente frustrata, chissà che avrebbero voluto fare nella vita; poi si ritrovano come unico scopo quello di rompere “los marones” e di giudicare dall’alto di non so quale piedistallo dei ragazzi di 18anni, non sempre ligi al “dovere” magari, ma pur sempre in difficoltà davanti a degli adulti con tanto di “toga”. Al Liceo Galilei di Caravaggio, qualche anno fà, di insegnanti “togati” di questo tipo ce n’era più di qualche esemplare.

  41. Scritto da prof.acerbis

    @un genitore schifato
    al signor genitore… ma pensa che i docenti facciamo ancora le medie matematiche per valutare un alunno? Se dovessi fare le medie matematiche non riuscirei a mettere nemmeno un 6, ne salverei pochissimi… Ci sono alunni che hanno anche degli 1, si rende conto che se facessi la media matematica riuscirei a mettere pochissime sufficienze?
    La media matematica è giusto indicativa.. ma poi si guardano altre cose… per fortuna!

  42. Scritto da p.r.

    ho lavorato ministero e controllato che i troppi hanno preso aspettative x, non perdere anni di pensione,x scusa motivi famiglie e altre sue attivitàdi lavoro nero .come sucesso una nostra andata vacanze visto e riconosciuta una professoressa che fa x suo nero lavoro .una vera schifezza .se dispiacciuto .son sembra veri affamati di stipendio.non aggiungo.quello che ho verificato quelli furbi e derisi.ha fatto bene quello studente denuncia ai prof. mi accontento.

  43. Scritto da prof.acerbis

    @ 86. Beatrice
    ma come fai a sapere quello che hanno verbalizzato o detto i commissari?
    Questa è una cosa molto grave, da uno scrutinio non deve uscir nulla… Tu sei forse una docente della commissione?

  44. Scritto da OC

    La lettera e alcuni commenti mi sembrano degli sfoghi di studenti che si sono valutati da soli. Beati loro che sono capaci di farlo. In questi casi è giusto far intervenire un giudice imparziale e non coinvolto. Quante volte succede di sopravvalutarsi? Un ragazzo deve imparare che non può accusare i professori se non ci sono fondati motivi. Può essere che certi gesti siano stati mal interpretati perchè il ragazzo non conosceva i professori che lo hanno valutato e viceversa.

  45. Scritto da LV

    Carissimo studente deluso… Ho provato a fare “l’avvocato del diavolo”, ho provato a interpretare le tue parole nel peggior modo possibile per cercare qualche riscontro alla rsposta di OC.
    Sono un professore, ho avuto la fortuna di insegnare all’università e siccome sono un eterno precario della ricerca, ho insegnato anche alle superiori e persino alle medie. Passo per essere un prof. duro, molto severo e non mi facco problemi a regalare un 2, ma quello che scrivi è sandaloso per alcuni aspetti

  46. Scritto da LV

    Qual sono questi aspetti?
    1 – Non si deride mai uno studente! Un esame è una cosa serissima, al massimo ci si irrita e anche questo entro ben determinati limiti, ma irridere mai!
    2 – La visione degli scritti con spiegazione delle correzioni e del voto è un diritto! Raccogli testimoni (gli esami sono pubblici) e denuncia la commissione.
    3 – L’esame è l’esame e conta moltissimo (non è corretto dire che allora tanto vale non far nulla per 5 anni, sono quei 5 anni che ti preparno all’esame), ma

  47. Scritto da LV

    ma l’ottenere un risultato così diverso dalla presentazione è quantomeno curioso e dovrebe far riflettere parecchio. Non è posibile che la valutazione oggettiva della preparazione di uno studente sia così differente dalla valutazione di ammissione.
    4 – Sbagli a farti fermare da queste cose… sapessi quante ne capitano nella vita! Quante volte ti soffieranno un lavoro perché sono amici degli amici o parenti di… ma tu dovrai continuare ad andare avanti e con maggior impegno di prima!
    LV

  48. Scritto da studente mascheroni

    Avete capito perchè è essenziale una riforma sulla scuola e sull’università?
    Questa ne è l’ennesima riprova. La sinistra per 20 anni ha erogato finanziamenti a pioggia e poi ci si ritrova con dei professori del genere.

  49. Scritto da rf

    Per quel che ne posso capire, c’è stato un serio problema di relazioni tra commissari interni ed esterni che è ricaduto sugli studenti e noto che gli esterni vengono quasi tutti dallo stesso istituto, compreso il presidente. MI pare anomalo. Detto questo inviterei però chi si lancia in commenti superficiali o valtazioni generiche e gratuite sui prof senza conoscere direttamente le cose o il mondo della scuola oggi ad una maggiore prudenza, perché sembra di vivere la sagra dl pregiudizio.

  50. Scritto da marianna

    x100
    fin a prova a contraria son più o meno 15 che governa la destra e di riforme non se ne vedono….prova a pensare come mai……

  51. Scritto da ZIOBEPPE81

    @Marianna:

    10 maggio 1994 – 17 gennaio 1995 : primo governo Berlusconi
    17 gennaio 1995 – 17 maggio 1996 : governo Dini
    18 maggio 1996 – 21 ottobre 2001 : governo Prodi
    11 giugno 2001 – 23 aprile 2006 : governo Berlusconi
    17 maggio 2006 – 7 maggio 2008 : governo Prodi
    07 maggio 2008 – ??? : governo Berlusconi

    sorvoliamo sul governo D’Almena…Orsù mi dica dove vede i quindici anni del governo di destra?

    Attendo risposte :-)

  52. Scritto da un genitore schifato

    @93 mi fa piacere che lei usi il suo cervello… ma le assicuro che a fine anno, una volta uscito il risultato, sono stato personalmente a parlare con i professori di mio figlio e la risposta è stata: con una media del 5,4 non potevo certo darti la sufficienza (materia in cui dopo un avvio disastroso con due 3 è sempre stato ben oltre la sufficienza) sono felice di sapere che lei o tanti altri ragiona di proprio ma mi creda … in quella classe è andata così…

  53. Scritto da Cinzia

    Caro studente, ho vissuto un’esperienza simile alla tua, molti anni fa. In effetti il “tema”, prova di retorica, non dovrebbe essere valutato altro che sui parametri della Forma. Non te la prendere: la maturità non rimarrà altro che un episodio.

  54. Scritto da ZIOBEPPE81

    Il voto più basso dovrebbe esser 3 che è già una grave insufficienza..Che senso ha mettere dei voti come 1 – 2 ? I docenti dopo aver messo 1 o 2 si sono mai soffermati sul perché il ragazzo tende a non applicarsi? TROPPO COMODO DIRE E’ LAZZARONE…bisogna capire da dove nasce quella situazione…mettere 1 -2 significa perdere il ragazzo, il quale non studierà più!

  55. Scritto da marianna

    x zio Beppe…… anche se non sono esattamente 15 anni di governo di dx il problema è che è troppo comodo dire che la scuola è stata sfasciata dalla sinistra….abbiamo ora e come puntualmente ha riportato lei, abbiamo avuto un governo di destra? Si! E cosa fa e cosa ha fatto per la scuola in tutti questi anni?

  56. Scritto da Annalisa

    Consolati: al Sarpi quello che è successo a te è la norma fin dalla IV ginnasio. Ci sono professori che invece di insegnare si divertono a umiliare i ragazzi,

  57. Scritto da Beatrice

    Prima di tutto voglio ringraziarti per aver denunciato la cosa. Anch’io, anche se non quanto te, sono stata penalizzata l’anno scorso e sono rimasta così delusa che non ho avuto neanche la voglia di reagire, almeno non quanto te, che hai scritto questa cosa e hai fatto benissimo. Leggo quest’articolo e mi viene da vomitare per quanti riescano a tenersi il posto di lavoro nonostante un comportamento del genere. A lavorare in miniera, altro che insegnare.

  58. Scritto da Beatrice

    Personalmente credo che aver reintrodotto commissari esterni alla maturità sia, almeno per metà, la causa di tutto questo, perchè non è la prima volta che accadono cose del genere. Gente che senza motivo si sente inferiore e che ha bisogno di dimostrare che anchhe la scuola da cui proviene è una scuola valida( e io mi chiedo, chi dubita di tutto ciò? Almeno io, non credo di aver fatto una scuola superiore agli altri licei scientifici) e questo porta inevitabilmente a fare infamate del genere.

  59. Scritto da Beatrice

    fossi in te, io scriverei i nomi dei commisari esterni(quelli che si sono comportati in modo scandaloso). I professori sono praticamente intoccabili, il massimo che li può capitare è essere trasferiti, come i preti pedofili. Esporre i nomi su bergamo news credo sia un ottimo modo per far venire a gaalla i nomi di quelle persone che dovrebbero essere sospese dal proprio lavoro. Dovrebbero farlo tutte le persone che sono state penalizzate. Avrei dovuto farlo anch’io.

  60. Scritto da Simonetta

    risposta per dario n.36
    Ma chi sei per giudicare l’articolo scritto da questo ragazzo? E ti permetti di dargli una valutazione …ma chi te l’ha chiesta ? …non hai nemmeno la sensibilità di metterti nei panni di un ragazzo che si è smazzato 5 anni ed è stato preso per i fondelli da una Commissione che posso definire solo idiota oltre che impreparata ….ma forse per dare una risposta del genere tu facevi parte della Commissione? E’probabile …!!!!! Ma vai in ferie e lascia perdere commenti!!

  61. Scritto da Simonetta

    risposta per 49 ……Se la tua mammina era in Commissione prima di tutto poteva portare il problema di come stava agendo questa Commissione a chi di dovere (se veramente non era d’accordo con loro) In secondo luogo vorrei vedere te al posto di questo ragazzo ….sentirsi dire…di evitare commenti ….ma come ti permetti? Non è lecito neppure uno sfogo post-macello? Ma dove vivi? Mi risulta che in democrazia tutti abbiamo la libertà di esprimere la nostra opinione….svegliati cara!!!

  62. Scritto da Beatrice

    x 85
    in quella stessa classe, per quello che ho sentito, è stata ingiustamente bocciata una ragazza e sempre da quel che mi hhanno detto gli interni si sono opposti, nel senso che hanno dichiarato sul verbalee di non essere d’accordo(è il massimo che in questi casi si può fare). Quello che voleva dire valeria è proprio questo. Poi non so come si siano comportati con l’autore dell’articolo, ma credo che a questo punto non siano rimasti con le mani in mano.

  63. Scritto da Narno Pinotti

    Dalla rete: III commissione, classi 5C e 5H del liceo scientifico “Lussana”. Nominati, salvo rinunce e sostituzioni: per italiano prof.ssa Anna Gugliuzza, dall’ist. magistr. “Federici” di Trescore Balneario; per inglese prof.ssa Sabrina Astori, dall’ist. magistr. “Turoldo” di Bergamo; per filosofia prof. Mauro Zanga, dal lic. scient. “Federici” di Trescore Balneario. Presidente: prof.ssa Alda Pasinetti, dal lic. scientifico “Federici” di Trescore Balneario. Dati pubblici.

  64. Scritto da simona

    Ciao, non so chi tu sia ma la tua lettera mi ha molto commosso.
    Sono simona la tua insegnante di matematica fino a novembre.
    Vorrei dire ai lettori che nessun alunno di quella classe è un maleducato anzi nonostante la mia severità non ho mai avuto una risposta fuori le righe.Prima di tutto non permettere a nessuno di distruggere i tuoi sogni,studia ,laureati e un domani come medico,avvocato,giudice li rincontrerai,ma usa verso di loro clemenza perchè capiscano cosa vuol dire ESSERE UN UOMO,

  65. Scritto da fox

    Deve essere attivata una commissione di inchiesta. Se quanto riportato è vero questi insegnati vanno radiati.

  66. Scritto da Giulia

    C’è una bellissima commedia teatrale di Eduardo De Filippo che si chiama “Gli esami non finiscono mai” ed è propriocosì! ogni giorno la vita ti metterà uno scemo d’avanti a cui dovrai far buon viso a cattivo gioco, c’è sempre qualcuno che crede di saperne più di te ed è pronto ad insegnarti a viveve forse perchè la sua insicurezza di persona adulta non riesce a mettersi al pari con tua giovane intelligenza,non scendere ai loro livelli ma…non ti curar di loro,guarda e passa!

  67. Scritto da burtulì

    magari ti hanno deriso perchè hai vinto il corso di vela!
    e poi, scusa, ma come si fa a vincere un corso????

  68. Scritto da Valeria

    Sono la figlia della prof. Delfino.Ho appreso attraverso mia madre la situzione scandalosa in cui si sono svolti i vostri esami.Mi sembra normale che tu non sappia cosa avviene “a porte chiuse” quando si decide l’esito di un alunno,quindi se non sai evita commenti.Personalmente non so chi secondo te “voleva salvaguardare la propria faccia”,so solo che mia madre ha combattuto fino all’ultimo per evitare questo macello,per tenere conto del percorso di 5 anni di un allievo.Spero che potrai capire.

  69. Scritto da Valeria

    Comunque sia hai fatto bene a denunciare questi fatti.Ti dico un’altra cosa:precluderti un futuro e lasciare che siano queste persone a mettere l’ultimo segno sul tuo curriculum di studi sarebbe come dargliela vinta.Coraggio!

  70. Scritto da MINA

    Guarda e passa e non ti curar di loro, di insegnanti “impreparati” ne abbiamo molti e la GELMINI ne sa qualcosa. Ci sono insegnanti che si divertono a “provocare”. Invito lo scrivente a continuare gli studi perchè la vita non si ferma ad un esame di stato gestito da 4 insegnanti poco, diciamo, “didattici”

  71. Scritto da Nicol

    Non farti rovinare l’estate ed il tuo futuro universitario dalla maturità. Cose simili successero anche quando feci la maturità io, due anni fa. La media finale risultò essere intorno al 63 ed io, con un modesto 71, ero la 5° migliore della classe. Nonostante tutto ora studio ancora mantenendo una media che oscilla tra il 28.5 ed il 29.5. Non gettare la spugna alla prima delusione. Fai vedere chi sei e cosa sei capace di fare. Situazioni così alla maturità ci saranno sempre, con queste norme…

  72. Scritto da Narno Pinotti

    Invito l’autore della lettera a firmarsi con nome e cognome e a citare pure per nome e cognome il presidente e i commissari: tra l’altro, dalle sue indicazioni, chiunque può trovare in rete la commissione, perciò perché temere? Presenti un ricorso e chieda la ripetizione di una o più prove scritte (per tutta la classe) o del proprio orale. Se quanto successo risponde a verità, questo è l’unico modo serio di agire. Lamentarsi e basta aiuta i disonesti.

  73. Scritto da J 5H

    aggiungo, 10/15 nel tema di italiano. errori: felicità scritto senza accento e un termine usato poco inerente al contesto. ” il tema non è stato di mio apprezzamento”.
    VERGOGNA

  74. Scritto da J 5H

    un 62 all’esame di maturità non penso influenzi i miei prossimi anni di studio, ma visto l’andamento dell’intero percorso di studo ( nessuna bocciatura e solo un debito in 2a di arte….) mi sarei aspettato di più. Durante il mio orale i commissari esterni numerose volte si sono alzati per ridere alle spalle o, addirittura, sono usciti dalla classe senza ascoltare le risposte che davo. se proprio vuoi darmi un voto basso e “stronzo”, almeno ascoltami!!! si chiama RISPETTO

  75. Scritto da anna

    Sono la mamma di una “neo-maturata” della stessa scuola, per fortuna di una commissione che ha lavorato in modo corretto e sereno; sento inoltre da mia figlia che anche altre commissioni hanno lavorato nello stesso modo, deduco perciò che il problema riguardi proprio solo la commissione in questione. Credo quindi che non si possa generalizzare coinvolgendo ingiustamenteanche professori, interni ed esterni, che hanno fatto il loro dovere.. continua..

  76. Scritto da polpopaul

    Secondo me, signor Pinotti, lo sfogo è giustificato. Fare ricorsi porta la stessa soddisfazione di Don Chisciotte contro i mulini a vento. E poi non farebbe altro che dare altri soldi a dipendenti statali sfaccendati.

  77. Scritto da anna

    Invito perciò anch’io gli studenti della commissione scorretta a fare nomi e cognomi di chi ha mancato loro di rispetto (questa è la cosa più vergognosa) ma li invito anche a fare i nomi e i cognomi dei loro insegnanti interni che non li hanno preparati, che hanno svolto il loro programma in modo parziale, che hanno scritto nei programmi dell’esame argomenti non svolti, ecc.ecc. perchè anche questo si sente dire…

  78. Scritto da un genitore schifato

    @53 anzichè spiegare al ragazzo come agire dal punto di vista amministrativo prenda atto di quanto da lui scritto e non metta in dubbio con frasi sibilline i contenuti della lettera “Se quanto successo risponde a verità”.Egregio signor Pinotti il ragazzo ha il diritto di esprimere a modo suo il proprio sdegno e forse non ha 2500 euro + spese di avvocato per fare ricorso al TAR.

  79. Scritto da Jf

    Stessa situazione in 5 C al liceo Lussana, dove i ragazzi sono stati valutati dalla stessa commissione della 5 H. Vergognoso che gli alunni vengano usati dagli insegnanti per farsi la guerra.

  80. Scritto da un genitore schifato

    @ 46 di cose strane ne sono accadute altre negli scrutini di fine anno, figli di persone pseudo-importanti che si ritrovano abbuonate insufficienze gravi… figli di persone per bene che vengono valutati solo matematicamente senza valutarne l’impegno ed il miglioramento. Se il criterio è quello algebrico, che lo sia per tutti!

  81. Scritto da NORD

    x 63 una commissione, non serve a nulla perchè è composta sempre da persone che sono legate tra loro, la solidarietà fra loro ( o mafiosità ) è il collante di quella gente.

  82. Scritto da belotti 5b

    E’ successo anche a me nel lontanto 1992. La vita ti offrirà occasioni per riscattarti. Credi nelle tue capacità e lotta sempre per ottenere ciò che credi sia giusto e necessario per te.
    Auguri

  83. Scritto da Laura

    Ho avuto la tua stessa commissione e confermo tutto ciò che hai detto, io sono stata penalizzata nel tema perchè la profe sosteneva che i media non parlassero mai di ufo (probabilmente non ha mai visto studio aperto) per non parlare di quello di inglese che non mi ha corretto una singola parola della sua materia e invece mi ha tartassato sull’italiano (ho finito per non ascoltarlo se no sarebbero stati cavoli amari)…non parliamo delle risatine!!!

  84. Scritto da Narno Pinotti

    Gentile anonimo 53, Lei era lì a sentire l’esame dell’anonimo candidato? Io no, perciò non posso avere le Sue certezze. La media non garantisce il voto finale: un esame può anche andare male. Come e perché: qui sta il punto. La lettera fa intuire almeno due gravi irregolarità, che se contestate invaliderebbero l’esame e giustificherebbero un’ispezione. Ma bisogna appunto contestarle: potrebbe valere la pena. Altrimenti, ripeto: con gli sfoghi anonimi si va sui giornali, ma non si cambia niente.

  85. Scritto da LUCA

    io mi sono diplomato nel 1992 al Vittorio Emanuele e mi sono trovato benissimo …ho preso un bel 39 !!

  86. Scritto da M91

    Al Belotti la situazione è analoga: gente ammessa all’esame di maturità con 3 in matematica e 4 informatica, nonchè con rapporti disciplinari, per poi essere stata promossa, e in alcune occasioni con valutazione finale pari o superiore a gente che si è sbattuta per 5 anni con una media tra il 6 e il 7. Delusione totale!… E questa è tutta colpa dei docenti che permettono queste cose!… Una vergogna!…

  87. Scritto da M91

    Ah! Continuando il commento precedente… Anche da noi ci sono professori che si fanno la guerra, e poi quelli che ci rimettono sono gli studenti!… Quelli che vengono “protetti” da uno, vengono castigati dall’altro e viceversa! E poi alla fine ti ritrovi punito per colpa di una guerra tra professori!…. Sarà mai possibile???? Assurdo!…

  88. Scritto da JJ

    troppi commenti per leggerli tutti, magari lo hanno già scritto, ma essendo un esame pubblico di stato perchè non viene ripreso in modo da avere una prova video in caso di contestazioni?

  89. Scritto da Lezione

    Io sono stato bocciato in 3 media quasi 20 anni fa ma, ancora oggi ringrazio i professori per averlo fatto.
    Senza quel loro calcio nel sedere non avrei capito quanto era importante studiare.
    Ormai il voto della maturità non conta più nulla, figurati che nemmeno il curriculum vale più.
    Prendila come una lezione di vita e, anche se cara, prima o poi capirai che, anche se è stata un’ingiustizia ti sarà servita per formare il tuo carattere!

  90. Scritto da Adele

    ma perchè non hai firmato con nome e cognome? e magari non fai firmare tutta la classe?
    se non ci si mette la faccia, non si viene nemmeno presi in considerazione!

  91. Scritto da lisa64

    mia figlia ha letto oggi il voto di maturita e quello dei compagni
    mi ha detto mamma la vita e’ proprio uno schifo
    e de dovessi tornare indietro questa scuola non la farei piu+
    oltre alle medie bassissime dei piu’ bravi (gli esterni vogliono forse dimostrare ai professori interni che loro sono piu’ bravi) anche voti stranamente e in rapporto piu’ alti di gente che neanche doveva essere ammessa. non e’ vero che il voto di uscita non conta nulla. in certe amm.all’universita si

  92. Scritto da andJusticeForAll

    La mia classe (5L Lussana ’02/’03) ha subito per 2 anni pesanti vessazioni da parte di una “docente” che ancora oggi continua a fare danni in un altro istituto. Nessun provvedimento nei suoi confronti.
    Immagino quanti soggetti di questo tipo rovinano la scuola superiore italiana, contribuendo alla degenerazione della società civile. Sento solo parlare di 5 in condotta e bocciature facili come soluzioni per migliorare lo stato della scuola. E’ ora di iniziare a rieducare gli insegnanti!

  93. Scritto da anto

    bhe studenti, abituatevi visto che in italia ciò che conta è conoscere le persone, essere parente di …………… amico di ……….perciò sprecate anni di studio

  94. Scritto da M.M.

    Arda dè fà come ol 24, dopo chi otèr laur i ‘nda éta, tè èdèré chi ansa tocc

  95. Scritto da un genitore schifato

    @68 egregio signor Pinotti vedo che Lei persevera nel dubitare del prossimo… mi spiace per Lei ma io non ho motivo di dubitare di ciò che scrive il ragazzo… non dubito della sincerità altrui… forse perchè io non racconto balle e non trovo motivo perchè altri lo debbano fare …

  96. Scritto da bobbi

    Mi dispiace molto per quello che ti è successo!
    E’ stata davvero una prova di maturità…adesso sei pronto per entrare nella giungla del mondo del lavoro!
    Ti auguro tutto il bene possibile e non sto ridendo di te…te lo auguro di tutto cuore!

  97. Scritto da Giacomini

    Che penalizzano solo per divertimento o giudicano per l’abbigliamento o il taglio di capelli?

    Questo per esempio è un errore perchè ci voleva il congiuntivo. Mi dispiace comunque per il trattamento riservatovi. L’educazione non è connessa al sapere. Saluti

  98. Scritto da BEPPE

    Questa è la scuola che ci ritroviamo, con professori che ridono in faccia agli studenti……..forse c’è qualcosa che non va, forse bisognerebbe investire nella scuola, non tagliare. Investire in capacità, adottare nuovi metodi per valutare gli insegnanti.

    Ma qui si fanno solo riforme tese a tagliare ………facendocele passare per migliorative……e sarà sempre peggio ……..

  99. Scritto da Dario

    Maleducato un po’ lo sei, visto che ti dai dello stupido, e quindi affermi che tutti quelli che hanno preso 60 o meno sono stupidi.

  100. Scritto da enzo

    capisco lo sfogo dello studente, ovviamente ne condivido lo spirito; lo rincuoro: due anni fa una docente di lettere poneva domande di questo tipo ai miei studenti ( 5 itc): parlami della poetica di pindemonte; su quale animale don abbondio saliva al castello dell’innominato!!! ha trovato insufficiente il 60% dei miei studenti; le ho scritto di mandarmi copia dei temi dei suoi studenti:sto ancora aspettando! l’anno scorso due esterne deridevano gli studenti; lo so che è triste, ma capitano ….

  101. Scritto da edoardo

    ciao, io ho fatto la maturità nel 2000 son passati 10 anni ma mi sembra di rivivere le stesse angherie di allora, non che fossi una cima a scuola, ma me la cavavo discretamente: nei temi sempre 7 alla maturità 8/15; terza prova con argomenti fuori programma etc…
    alla fine ho rimediato un 67 terzo miglior voto della classe.
    Quell’anno in 7 segati…
    1 consiglio: Fregatene! Nella vita i voti contano poco

  102. Scritto da Che razza di Prof abbiamo?

    Non se ne può più di insegnati che si fanno la guerra e scaricano le loro frustrazioni sugli studenti……………

    Gli studenti devono dare di più, ma non si ride in faccia a nessuno!!!!!!!!

  103. Scritto da Bergamasco DOC

    Concordo con 1. In questa giungla, ridicola ma anche drammatica, popolata da animali che, come si dice, sono forti con i deboli e deboli con i forti, non bisogna mai essere disarmati. Se tu l’avessi messa giù dura e avessi chiamato una autorità scolastica, o anche i carabinieri, avrebbero subito smesso di ridere. Comunque tu e i tuoi compagni potete valutare se fare ricorso agli organi competenti. Prova a contattare una associazione per la tutela del cittadino e chiedi informazioni.

  104. Scritto da studentessa universitaria

    Comprendo il tuo sfogo e capisco la delusione. Non sono però in accordo con te quendo dici che per questo episodio probabilmente abbandonerai gli studi. Dimostra a te stesso e a chi ha riso di te di essere più intelligente e di valere di più del voto della maturità. Altrimenti avranno ottenuto l’effetto desiderato.
    Coraggio!

  105. Scritto da studentessa universitaria

    Caro studente , hai tutta la mia comprensione, io ho 2 anni più di te, ed anche se la mia maturità fortunatamente andò bene, sono nella tua stessa situazione adesso all’università! Professori che anticipano gli esami perchè loro devono andare in ferie, esami che si sovrappongono (2/3 al dì) e guai a chiedere di spostare un esame orale, pena l’annullamento dell’esame scritto! E poi rimaniamo indietro , andiamo fuoricorso e ci sentiamo dire che siamo degli sfaticati! sigh

  106. Scritto da ilaria

    che vergogna..questi sono i professori che ci ritroviamo..gente frustrata che non ha trovato niente di meglio da fare nella vita e ritorce tutto ciò sugli studenti..
    per fortuna qualche professore serio,corretto e preparato c’è…ma io personalmente ne ho incontrati ben pochi.

  107. Scritto da G. E. Paganoni

    Gent. Studente, hai fatto una doverosa denuncia. Scorrettezze e arbitrii nella scuola – come nella realtà – esistono ed è utile darne conto all’opinione pubblica.
    Mi chiedo che ruolo abbia svolto il Presidente della commissione, di fronte a palesi scorrettezze come la non visione degli scritti o le interruzioni della ‘tesina’.
    In questo caso chi non ha passato l’esame, con voto sotto i 60 centesimi, come tu accenni, è stata la commissione.
    una BOCCIATURA in PIENA REGOLA.
    Un prof. da oltre 25

  108. Scritto da LUCA

    e gli insegnanti interni non hanno denunciato nulla ?

  109. Scritto da DOMANDA???

    QUANTI PROFESSORI MERIDIONALI AVEVI IN COMMISSIONE????

  110. Scritto da Andrea

    mha… a me sembra che i professori abbiano il loro bel da fare a tenere a bada certi elementi. non mi riferisco a chi ha scritto la lettera ma ad altri casi e situazioni di cui sappiamo… l’esame di maturita’ è sempre stato un terno al lotto… e il voto finale conta relativamente… se uno è bravo e capace nella vita lo dimostrera’ comunque.. e non è certo abbandonando gli studi che si affrontano le cose della vita..conosco gente diplomata col minimo che oggi sono grandi professionisti…

  111. Scritto da Fabio

    Ciao, lascia perdere, è una battaglia inutile. Divertiti ora e goditi queste ultime vacanze da liceale.

    Io ho avuto un’esperienza simile ormai più di 10 anni fa, al primo anno di voto in 100esimi. Media 8,5, crediti 20 su 20 di massimo, sono uscito con 96 e non 100, pur con tutti gli esami al massimo dei punti solo perché al prof esterno di italiano non è piaciuta la traccia del tema. capisci? Non il MIO tema, la traccia scritta dal Ministero!! è assurdo ma è andata così.
    Continua…

  112. Scritto da Fabio


    Nonostante questo sono arrivato terzo al test d’ingresso all’Università, mi sono laureato col massimo dei voti e ho trovato un buon lavoro… senza che siano mai serviti a nulla i voti, né dell’università né tanto meno del liceo!

    Se sei a posto con la tua coscienza e sai di esserti impegnato, il resto avanza!

    Ciao

  113. Scritto da BEPPE

    @14 ….tipica domanda…………

  114. Scritto da rosy

    Caro studente,
    dovresti chiedere i danni morali e condannare questa impietosa commissione a risarcirti. Il ricordo degli esami- anche quando filano via lisci- rimane uno spauracchio, figuriamoci una situazione così. Ti sveglierai ancora tra qualche anno con l’incubo e sognerai questi idioti togati per tutto il resto dei tuoi giorni. A me succede ancora adesso e ho 50 anni suonati…Se possibile dimentica, altrimenti agisci e fai tutto il casino che puoi fare. su cos’era la tua tesina??

  115. Scritto da maðurnokkur

    Ora sei arrabbiato, ma la tua (vera) vita si può dire inizi ora. Col tempo dimenticherai le facce di quei docenti (la loro vita sì che sta andando “storta”…!). Se vuoi cancellare quel 60 continua a studiare, scegli l’indirizzo universitario che più “senti”, valuta pro e contro, informati, e farai la scelta giusta. Così renderai conto solo a te stesso, e per questo potrai essere anzitutto un’ottima persona a prescindere dai titoli e dalle etichette che ti daranno. In bocca al lupo

  116. Scritto da fb

    Ho fatto la maturità nel 1976 (Sarpi): è successo anche a me. Gli anni passano, ma non cambia mai nulla…

  117. Scritto da lele

    Credo che in questo caso il problema non sia tanto il “sistema scuola” quanto il “sistema Italia.”
    Il pessimo comportamento di questi insegnanti non è legato alla loro preparazione, o come sostiene qualcuno, alla loro origine territoriale (…) ,ma semplicemente alla maleducazione e alla mancanza di rispetto che hanno dimostrato con voi studenti e che probabilmente dimostrano tutti i giorni con le persone con cui si trovano ad avere a che fare (giornalaio, benzinaio, famiglia..)

  118. Scritto da lisa64

    Ho mandato tempo fa un email alla gelmini
    naturalmente nessuno ha risposto
    chiedendo che oltre alla serieta’ che e ‘ stata giustamente
    chiesta agli studenti valesse anche per i professori.
    loro chi li valuta?
    Ho una figlia che ha fatto la maturita’ presso un liceo statale
    e’ e’ stata massacrata per anni per una grave colpa
    fa sport

  119. Scritto da diretur

    Successe anche a me all’Esperia nel 1973, fui sbeffeggiato pesantemente dal membro interno anche durante l’anno scolastico.
    La mia grande soddisfazione la ebbi l’anno dopo, quando ad una cena di ex alunni a cui parteciparono anche i professori, gli schiaffai sotto il naso. il mio listino paga che come valore era il doppio del suo.

  120. Scritto da Dario

    Vedrai che saprai trarre beneficio anche da questa esperienza negativa. Non ti abbattere, nella vita incontrerai anche persone peggiori, ma fino a quando saranno in minoranza ci sarà ancora spazio per sperare. Fatti forza, credi in te stesso e nelle persone che ti circondano.

  121. Scritto da ZIOBEPPE81

    Il grave limite della maturità è il tema, in quanto il voto è fortemente SOGGETTIVO, mentre seconda – terza prova il voto è puramente OGGETTIVO. Per quel che riguarda l’orale purtroppo oltre il sapere l’abito fa il monaco…nonostante ciò quello che vi è successo è scandaloso e la colpa principale è del PRESIDENTE in quanto non è riuscito a prendere in mano la situazione…un PRESIDENTE di COMMISSIONE non dovrebbe permettere certi comportamenti che tu hai denunciato…continua

  122. Scritto da ZIOBEPPE81

    In base a quello che hai scritto si deduce che nelle tre prove scritte hai totalizzato 21+20 all’orale (minimo) e 19 crediti…qualcosa non torna. Queste sono le cose che fanno passare la voglia di studiare e di fare i casinari per 5 anni…cogliamo il lato positivo, meno male che avevi 19 crediti…concludo dicendoti fregatene, divertiti ed ora goditi l’estate!

  123. Scritto da rebecca

    Anno ’89, stessa situazione, anni e anni di studi con una media superiore al 7, esame di maturità voto finale 42/60, con tutta la classe nella stessa situazione, domande non pertinenti e fuori programma, nervosismo che sale… ma ti posso assicurare le loro facce non le ricordo… dopo 5 anni laurea a pieni voti e molte soddifazioni nel lavoro, sicuramente quei professori frustrati saranno rimasti tali e chiusi. Io no. Ciao in bocca al lupo!

  124. Scritto da Walter

    Ho letto con molto interesse il tuo sfogo,ti dico solo che in questa situazione chi non si è rilevato MATURO è stata la commissione esaminatriche. Se i fatti che tu racconti sono,come non dubito veri,anche la presidenza del LUSSANA non ci fa una bella figura.
    Non rinunciare mai a studiare,a conescere faresti solo il loro sporco gioco. Auguri per tutto quello che di buono hai davanti

  125. Scritto da enzo

    Mi dispiace per quanto ti è accaduto. L’evento pone alcuni interrogativi (rivolto soprattutto ai politici):
    – è ancora utile dare valore legale al titolo di studio?
    – siamo sicuri che certi insegnanti non debbano essere licenziati?
    Mi auguro, comunque, che da questa per te drammatica esperienza possa trarre esperienza positiva dimostrando così di essere maturo senza la necessità che lo attesti un pezzo di carta.
    auguri per il futuro

  126. Scritto da A. Ford

    Congratulazioni per il coraggio dimostrato con la tua denuncia verso un mondo che invece dè votazioni eccelse agli studenti che vivono da roma in giù e lo si vede poi nei concorsi pubblici.Anche se poi non sanno lavorare.

  127. Scritto da fra

    senza parole… io sono della sezione A e anche da noi sono stati molto tosti tanto che hanno bocciato 2 miei compagni e alla profe esterna di italiano non andavano bene i nostri temi.. a una mia compagna perchè ha sforato di qualche colonna ha dato 10/15, solo per questo motivo! no comment….

  128. Scritto da Marco Cimmino

    La verità, temo, è che l’esame di Stato andrebbe abolito: è tempo buttato. Una valutazione sul percorso scolastico dello studente la esprimono già, allo scrutinio finale, i suoi docenti, che lo conoscono bene. Quanto, poi, al vero esame: è quello di ammissione all’università. Quindi la maturità è solo un carrozzone, del tutto superfluo e soggetto a mille incognite senza senso. I giorni persi a fare esami potrebbero servire, ad esempio, a progettare e produrre materiale per l’anno successivo.

  129. Scritto da Artigian Seriano

    Il buon datore di lavoro non guarda il voto ma valuta ben altri VALORI.

    Quindi NON preoccuparti

    Artigian Seriano

  130. Scritto da giovado1000@yahoo.co.uk

    hai avuto la prima lezione dalla vita,
    la quale ti insegna che i bambini sono molto piu maturi degli adulti
    ne seguiranno parecchie non e che il resto del mondo sia molto diverso , pieno di invidia e gelosia

  131. Scritto da Dario

    Sinceramente per come scrivi non ti darei molto piu’ di 60… saluti e buone vacanze.

  132. Scritto da Matteo C.

    Sono allibito.. l’unica consiglio che posso dare e’ di non rinunciare allo studio.. sai quello che hai fatto nel corso degli anni e non permettere ad un foglio di carta di valutarti sia come studente che come persona.
    Le ingiustizie in questo mondo sono tante ma si deve tenere duro!

  133. Scritto da sara

    Anche io sono della sezione A e sono veramente sconvolta da quello che hai scritto.Sinceramente credo che la maturità non si giudichi da un orale di 40 minuti dove i professori esterni sono impegnati a guardare solo a se stessi e a vantarsi palesemente davanti alla commissione.Ma sono sicura che questa esperienza ti renderà più forte di tanti altri che escono con voti ragalati che nel futuro non frutteranno a nulla.In bocca al lupo per le prossime sfide!

  134. Scritto da akaeda

    Appenna si parla di riforme..della Gelmini…ecc ecc vi lamentate..e allora tenetevi questa scuola di sfaticati!

  135. Scritto da FR

    Diciamo la verità: queste cose accadono solo per sana RIPICCA e cattiveria riversata su studenti innocenti per problemi PERSONALI del passato (hai detto bene, le voci ahimè girano). Indecente è l’atteggiamento dei professori interni che dopo anni di lavoro insieme agli studenti non si impongono, non coinvolgono il preside. La figuraccia la fanno anche loro, si son portati dietro una classe di asini per 5 anni? E’ così che il liceo Lussana prepara gli studenti? Mah.. E’ uno schifo!

  136. Scritto da f

    ciao ragazzo, sono il prof. Due parole solo x dirti, come già ti ho detto che hai ragione. Il tuo sfogo dimostra la maturità che ti ho sempre riconosciuto: comunque non preoccuparti , sarà la vita a dimostrare che tu diventerai grande mentre altri, in toga o meno, rimarranno dei piccoli piccolissimi esseri.

  137. Scritto da Bergamasco DOC

    Un’altra cosa che puoi fare e’ pubblicare i nomi dei commissari esterni, mettendoli alla berlina come loro hanno messo te e i tuoi compagni. Inoltre cerca testimonianze, falle mettere per iscritto e falle firmare. Vedrai con i tuoi compagni se pubblicarle su un blog.

  138. Scritto da un genitore schifato

    I professori che tanto si schierano contro chi esercita il potere su di loro, spesso sono dei piccoli pusillanime frustrati che si divertono a fare i despota su ragazzi che non possono certo ribellarsi alle loro angherie …
    al Liceo Lussana ci sono insegnanti che non sanno utilizzare il resgistro elettronico ma che piuttosto di ammettere l’errore fanno bocciare un ragazzo per una media matematica insufficiente a causa di quel voto mai dato e mai comunicato …
    vergogna!!!

  139. Scritto da Dove e' il dirigente scolastico?

    E’ inutile che il “liceo-azienda” prepari siti web con tanto di POF e di Manifesti della qualita’, quando bastano due commissari fuori di testa per far ricadere tutto quanto nell’italico qualunquistico fancazzismo…

  140. Scritto da pro fa

    ciao ragazzo, solo due parole x ribadirti ciò che già ti ho detto subito dopo il tuo , x me , eccellente esame: hai ragione , hai pienamente ragione, però ricordati sarà la vita saprà ricompensarti x ciò che vali e ”quelli” con la toga o senza , rimarranno quelli che sono ovvero dei piccoli uomini pieni di rancore senza prospettive. Un bacio anche da Maria

  141. Scritto da genitore

    no caro studente,
    hai pienamente ragione, sono avvenute molte cosa strane, ad esempio in un liceo si sono trovati padre facente parte della commissione e figlio maturando.

  142. Scritto da Roberta

    sono di 5C, ho avuto la tua stessa commissione e mi sono trovata nella tua stessa situazione (anche io nonostante abbia avuto per più anni la media del 7 sono uscita con 60, come chi a mala pena è arrivato all’esame, e anche durante il mio orale i professori esterni ridevano. La presidente ha fatto innervosire pure me fino a farmi rispondere un pò seccata). Vorrei aggiungere che da noi in terza prova è stata addirittura posta una domanda fuori programma che ci ha penalizzati pesantemente.

  143. Scritto da NORD

    noi del nord veniamo accusati di essere razzisti, mentre lodo i “professori del sud” lo sono con i fatti penalizzandoci. d’altra parte -per essere brevi – loro si aiutano tra di loro ( non per niente fenomeni come i baroni, la mafia ecc ecc da dove vengono ?? )