L'appuntamento

Arte e luce di vetro al Castello di Malpaga

Sabato e domenica l'antico maniero ospita le sculture in vetro dei maestri Mariano Carrara e Giuliano Gaigher.

La prestigiosa cornice del Castello di Malpaga ospita sabato 10 e domenica 11, inaugurazione sabato alle 16 con la partecipazione del Presidente e dell’Assessore alla Cultura della Provincia, la mostra di Sculture in Vetro dei Maestri vetrai Mariano Carrara e Giuliano Gaigher. 50 sculture realizzate dai due Maestri danno vita all’affascinante connubio luce vetro, perché come disse nel 1912 Raymond Riordon, artista del vetro, «solo nel vetro si può raggiungere la piena perfezione di luce e trasparenza».
Mariano Carrara ha fatto della ricerca artistica il centro della sua vita, si definisce «innamorato del vetro. Il mio intento è dare volume al vetro, nel vetro passa la luce e la scultura prende vita. Solo il vetro rende giustizia alla luce». Utilizza l’antichissima tecnica del pâte de verre, nota nell’antico Egitto e ripresa nella Francia di fine Ottocento da Paul Daum: la polvere di vetro è fusa all’interno di stampi chiusi, cotta per diverse ore ad altissima temperatura per essere poi nuovamente lavorata a freddo. Amore e passione che Carrara trasmette organizzando nel suo atelier laboratorio a Castelli Calepio corsi formativi gratuiti.
Il Maestro trevigliese Giuliano Gaigher ha costruito il suo percorso artistico intorno alla materia: dall’intreccio degli elementi in vetro, alla loro sospensione nello spazio con fili metallici, per raggiungere la fusione di tutti gli elementi in insiemi polimaterici. Itinerario artistico di ricerca e scoperta: viaggio nella cultura, nella natura e nella materia che compie nel suo studio a Treviglio. Come spiega Gaigher, «il vetro mi affascina, un vero colpo di fulmine quando 26 anni fa ho scoperto la materia. Da 15 anni mi dedico alla fusione. Il rapporto che lega la luce al vetro è inscindibile, senza la luce il vetro sarebbe in ombra, non potrebbe vivere. La luce varia lungo la giornata e nelle stagioni, la scultura in vetro è viva, muta d’aspetto secondo la luce».
La mostra di sculture in Vetro al Castello di Malpaga è occasione, come sottolineano Mariano Carrara e Giuliano Gaigher, «per conoscere le bellezze del nostro territorio ed è importante vetrina per la scultura in vetro a tre dimensioni, misconosciuta nella nostra tradizione». L’iniziativa di “Storia e Arte Contemporanea” al Castello di Malpaga è promossa dall’Associazione Artistica e Culturale San Giorgio di Credaro, patrocinato dal Comune di Credaro. Ingresso libero.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI