BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ponteranica, si allarga il sostegno alla preside

Altre due lettere in sostegno alla dirigente scolastica di Ponteranica Antonia Pendezzini. Quella dei genitori ha raccolto 376 firme in 4 giorni.

Altre due lettere in sostegno alla dirigente scolastica di Ponteranica Antonia Pendezzini. Si tratta una della lettera redatta dal collegio docenti e l’altra quella fatta sottoscrivere ai vari genitori dell’istituto.
Per quanto riguarda quella sottoscritta dai genitori, spiega Susanna Pini (presidente del consiglio d’istituto delle scuole elementari e medie di Ponteranica) "dopo conte, verifiche e controlli sui doppioni, da far impalladire i più pignoli giudici del TAR, sono risultate ben 376 firme raccolte in soli 4 giorni. Si tenga come riferimento che il numero di alunni iscritti alle scuole di Ponteranica è di 525 e numerosi sono gli alunni che hanno fratelli e sorelle anch’essi iscritti (naturalmente un genitore ha firmato per un solo figlio): direi un buon risultato!!".

Prima lettera
Noi genitori delle scuole primarie G. Rodari e L. Lotto e della scuola secondaria di primo grado don
Milani di Ponteranica, a seguito delle ultime notizie, chiediamo preoccupati che non venga accolta
la richiesta di trasferimento della dottoressa Antonia Pendezzini.
I motivi che ci spingono a questa richiesta sono:
• Il lavoro svolto in tutti questi anni dalla dottoressa Pendezzini, che dimostra l’alto profilo
professionale, organizzativo e umano della nostra Dirigente scolastica.
• La grande sensibilità della dottoressa Pendezzini per l’alunno, in quanto individuo con
specifiche attenzioni ai bambini e ragazzi in difficoltà, sicuro investimento sociale e
fondamentale aiuto alle famiglie del territorio.
• La ricca esperienza della Dirigente Pendezzini conquistata sul campo in tanti anni di lavoro
che le ha permesso di avere una completa conoscenza del territorio e di affrontarne i
problemi calandosi nella realtà locale.
Tutti questi elementi sono chiaramente da valutare bene. Ci aspettiamo che Lei non voglia privarci
di una così significativa presenza umana e di un così valido riferimento per le nostre scuole e per il
nostro paese.
La salutiamo distintamente.
Segue elenco con numero 376 firme, raccolte in pochi
giorni, di genitori che hanno iscritto i propri figli

Seconda lettera
In seguito all’incalzare degli eventi, in parte pubblicizzati anche a mezzo stampa, e alle
ripercussioni sull’ambiente scolastico, il Collegio Docenti dell’Istituto Comprensivo di Ponteranica,
richiesto dagli insegnanti e riunitosi in seduta straordinaria il giorno venerdì 19 marzo 2010,
presieduto dall’insegnante Brenna, ha deciso di comunicare le proprie riflessioni in merito alla
richiesta di trasferimento presentata dalla Dirigente, attraverso una lettera rivolta alle autorità
scolastiche, istituzionali e della comunicazione.
Noi, insegnanti del Collegio Docenti dell’Istituto Comprensivo di Ponteranica, esprimiamo
profondo rammarico per la richiesta di trasferimento presentata dalla Dirigente Scolastica Antonia
Pendezzini, perché crediamo di perdere una coordinatrice preziosa nella nostra organizzazione.
Manifestiamo la nostra stima e solidarietà alla Dirigente, che ha sempre favorito e sostenuto un
confronto sereno e costruttivo fra docenti, docenti e genitori, docenti e territorio; vogliamo
ringraziarla per averci donato la sua preparazione professionale, la sua stima e la sua sensibilità.
Tutti insieme, insegnanti e Dirigente, abbiamo sempre condiviso e costruito un’idea di scuola che
pone al centro dell’azione educativa l’alunno, le sue relazioni e il suo processo di crescita.
Per ognuno di noi il clima di lavoro creatosi nell’Istituto, anche grazie all’attenzione della
Dirigente, ha rappresentato la possibilità di sperimentare e sperimentarsi.
Nell’ottica dell’autonomia è stata sempre presente la relazione positiva tra colleghi, che ha
permesso a tutti di partecipare attivamente al processo di cambiamento e di innovazione in stretta
collaborazione col territorio.
La nostra scuola ha sul territorio una lunga storia per essere stata “un’officina di idee”, per la
continua e significativa formazione del corpo docente, per aver messo in pratica sistemi didattici e
valutativi, innovativi.
Per noi la “qualità” della scuola è accoglienza, attenzione e formazione per tutti, nella
valorizzazione delle potenzialità di ognuno.
Pur comprendendo e rispettando le ragioni della decisione della Dirigente, auspichiamo che possa
continuare a lavorare serenamente nella nostra sede, per interagire con noi.
I valori fondanti di questo Istituto sono patrimonio di noi docenti e, attraverso la partecipazione
attiva, continueranno ad ispirare il nostro operato.
Il Collegio dei Docenti dell’Istituto Comprensivo di Ponteranica

Hinterland – IL CASO
"Ponteranica, continue pressioni subite dalla preside"

Hinterland – PONTERANICA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.