BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ladri maldestri in retro contro il muro

A Nembro una banda sfascia l'auto ariete e scappa prima dell'arrivo dei carabinieri. A Bonate sopra la spaccata riesce ma le slot machine sono vuote.

Più informazioni su

E’ stata una notte avara di soddisfazioni per le bande di ladri che scorrazzano sulle strade della provincia a caccia di bar da saccheggiare. I più maldestri hanno agito a Nembro intorno alle 4.30: nel tentativo di sfondare la vetrata del Trony di via Roma hanno sbagliato la mira e sono finiti contro il muro, sfasciando la Nissan Micra rubata che volevano usare come ariete. Quindi la banda bassotti di turno è salita a bordo delle vetture dei complici e si è data a precipitosa fuga. A Bonate Sopra invece i soliti ignoti sono riusciti a entrare nel bar Otto Caffè dopo aver abbattuto la vetrata con la stessa tecnica dell’auto, ma sono rimasti a bocca asciutta perché le slot machine, obiettivo della loro scorribanda, erano vuote. Il proprietario rumeno ha infatti raccolto l’appello dei carabinieri a rimuovere l’incasso di giornata prima della chiusura, in modo da scoraggiare il ripetersi dei furti. Ai malviventi non è rimasta altra scelta che scappare a bordo dell’auto utilizzata per lo sfondamento prima dell’arrivo dei carabinieri.
Più fortunati i ladri che a Bottanuco verso le 3.40 hanno prima forzato la saracinesca e poi rotto il vetro dell’Apple Café, da cui è sparito un cambiamonete. A Credaro qualcuno ha abbattuto la vetrata di un negozio d’abbigliamento in via Roma con un palo della segnaletica, poi ha arraffato i vestiti esposti in vetrina.
Spaccata anche in una gelateria di Curno, da cui sono spariti pochi euro contenuti nel registratore di cassa. Decisamente una nottata di magra per gli improvvisati Arsenio Lupin che si aggirano in Bergamasca.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.