BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Atb al rogo? Non si denigra cos?? un’azienda del Comune” fotogallery

Il presidente della societ?? di trasporto pubblico contesta le accuse lanciate dal Ducato di piazza Pontida, pronunciate davanti ai rappresentanti di Regione e Comune che le hanno avallate.

Dichiarazione del Presidente di ATB Mobilità Spa, Giancarlo Traini, a seguito della scelta del Ducato di Piazza Pontida della “messa al rogo” degli autobus ATB per la Festa di Mezza Quaresima 2010.

A conclusione della manifestazione folcloristica organizzata dal Ducato di Piazza Pontida nella giornata di domenica sono state fatte affermazioni assai calunniose nei riguardi dell’Azienda Trasporti Bergamo: ATB è stata accusata, in un documento declamato di fronte a tutti, di utilizzare mezzi non a norma e di non salvaguardare la sicurezza dei suoi passeggeri, anziani in particolare.
Le affermazioni sarebbero passate nel disinteresse di una manifestazione carnevalesca se la presenza attiva sul palco di rappresentanti della Regione e del Comune non avesse conferito un carattere istituzionale a quanto veniva detto, ponendo in grave imbarazzo gli Amministratori di una Azienda di proprietà del Comune.
E’ superfluo ricordare che tutti i mezzi di ATB rispondono alle normative più severe e che la sicurezza dei passeggeri è garantita non solo dal rispetto degli standard di legge, ma anche da una serie di interventi aggiuntivi sui mezzi che a sue spese l’Azienda pone regolarmente in essere da molti anni.
Non è invece superfluo ricordare che affermazioni di questo tipo, specie se avallate da rappresentanti delle Istituzioni, creano danni rilevanti all’immagine dell’Azienda, disorientamento fra i suoi clienti, e senso di frustrazione in tutte quelle persone che lavorano con serietà per mantenere la qualità del servizio ad un livello che ci viene invidiato da molti.
Nell’interesse di ATB e dei cittadini a cui da più di cent’anni presta servizio, esprimo delusione nei confronti di quanti, superficialmente, hanno ritenuto di “gettare al fuoco” un impegno serio e costante per la nostra città. 

Giancarlo Traini
Presidente ATB Mobilità Spa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da BASTA!

    ATB al rogo? certo adesso mettiamo al rogo le aziende che lavorano bene e fanno il possibile per migliorare! Il Ducato doveva mettere al rogo le Ferrovie dello Stato e tutta Trenitalia! è una vergona: aumentano ogni anno i biglietti e ogni anno il servizio è sempre più scadente! Esempio: il Treno Lecco-Bergamo, per fare il tratto Ambivere-Bergamo la mattina ci mette SEMPRE 20 minuti in più!! e se va bene! Allora al rogo mettete CHI effettivamente non fa nulla per migliorare anzi peggiora ogni dì

  2. Scritto da Basta ipocrisie: siete ridicoli!

    Il traffico va brucato, altro che ATB!!!e se si fanno le corsie preferenziali per agevolare e velocizzare il trasporto pubblico non va bene, se si fanno le ciclabili per agevolare l’uso della bici non va bene, se si fanno le ztl non va bene….MA VI RENDETE ALENO CONTO DI QUANTO SIETE IDEOLOGICI, OTTUSI E DISTRUTTIVI!Ma su…ditelo che avte tirato su questo polverone perchè la Lega, amica del Ducato, vuole la Presidenza di ATB!perchè ATB, come TEB, funziona…e i leghisti non sono stupidi!!

  3. Scritto da Utente ATB/TEB/Ciclista urbano

    D’accordo con chi reclama + bus serali/notturni/festivi. Tuttavia per migliorare il servizio durante le ore diurne, bastano anche i mezzi esistenti se si fanno politiche della viabilita’ urbana per il mezzo pubblico:
    1- far rispettare le norme che gia’ esistono (es: reprimere sistematicamente sosta in vie a doppia corsia e corsie preferenziali).
    2- ampliare corsie riservate a ATB
    3- reprimere pesantemente uso abusivo di nuove e vecchia viabilita’ riervata (es Genova)

  4. Scritto da bc

    26 io penso che in città e di giorno un bus ogni quarto d’ora (quando in orario) sia un po’ pochino per far sì che la gente sia motivata a prendere i mezzi pubblici invece che l’auto, e tra l’altro su linee molto frequentate come l’8 questo fa sì che i mezzi siano spesso molto pieni. Ok far rispettare le regole, ok più corsie riservate però bisogna anche alzare un tantino le frequenze, di sera/festivi in particolare ma anche di giorno!

  5. Scritto da Utente (2)

    Forse ho scritto male ma questo intendevo. Di sera’ e’ piu’ rilevante l’impatto della bassa o nulla frequenza, prioritario questo. Di giorno l’aumento della frequenza serve certo, avendo risorse da investire in nuovi mezzi. Altrimenti con i mezzi attuali bisogna intervenire sulla viabilita’. Avere anche piu’ mezzi ma questa viabilita’ vorrebbe dire avere piu’ bus imbottigliati. Cioe’ si starebbe piu’ comodi ma piu’ a lungo nel bus.

  6. Scritto da Mill

    Traini piscia fuori dal vaso, dimostrando di non possedere sufficiente autoironia ed equilibrio. ATB è certamente una delle meglio gestite aziende di trasporto pubblico in Italia, ma la percezione può essere diversa, soprattutto in un paese dove nei servizi pubblici la gente è abituata a pagare assai meno di quello che riceve.

  7. Scritto da unodibergamo

    @ Colombelli Uff.Stampa ATB : correggo, stabili da 2 anni, rispetto al 2007 c’è stato generalmente un notevole miglioramento ma non ho elementi per dire se il punto di partenza (2007) fosse talmente basso per la tipologia di azienda e servizio offerto da poter solo migliorare

  8. Scritto da bc

    Vero e poi bisognerebbe anche che la gente si sforzasse un po’ a sganciarsi dall’auto, almeno per andare in centro, cercando di fare qualche piccolo sforzo nell’usare i mezzi e la bici, liberando così le strade e forse anche guadagnandoci in salute. E’ un po’ un circolo vizioso, ci vogliono più mezzi ma anche più gente che li usi e lasci a casa l’auto!

  9. Scritto da unodibergamo

    @ Colombelli Uff.Stampa ATB : e suggerire al Presidente di farsi una risata alla faccia del Ducato rimandando alla lettura dell’analisi di soddisfazione della clientela non sarebbe forse stato meglio? Certo con risultati generalmente stabili da 3 anni (mi riferisco alla tabella 1, non a tutto lo studio che non ho avuto il tempo di osservare nel dettaglio) forse poteva suonare come un autogoal ma tutto sommato non mi sembrano risultati negativi quindi, meno “pepa” e più sorrisi.

  10. Scritto da angi

    Sono certo che prima dall’ATB a Bergamo avrebbero dovuto bruciare un sacco di altre cose e anche se già bruciate continuerei a bruciarle come: 1) La stazione ferroviaria con tutte le sue linee ferroviarie. 2) Le infrastrutture in genere che ci vede ultimi in classifica. 3) La ricettività cittadina verso i turisti. 4) Tutti i politici locali non all’altezza delle problematiche di una provincia con più di 1.000.000 di abitanti. 3) Gli ingressi in città e in genere le periferie, brutte e sporche

  11. Scritto da massimiliano bavo

    @Colombelli :
    mai salita su un tram nella fascia oraria 07-15 7:45 ?
    Provi.

    Mai rientrata a Bergamo dopo le 22:30 ?
    Provi.

  12. Scritto da bc

    Che ATB migliori il suo servizio piuttosto…che tra ritardi, bus che di giorno passano con frequenze imbarazzanti o stracolmi all’inverosimile, servizio praticamente inesistente di sera e col contagocce di domenica ce n’è di lavoro da fare. PS: Sono stanco di aspettare il 5 in pieno giorno per venti minuti alla fermata e poi prendere un 1 così pieno da non riuscire a salire!

  13. Scritto da massimo

    Ma Traini mollaci!!!! con che cosa vai al lavoro? con che cosa ti muovi il sabato e la domenica? con i mezzi Atb? parti all’ora dell’aperitivo per farti un dopocena? o ti fai le camminate rilassanti? ma per favore non postare almeno il buon gusto dove l’hai lasciato? a tavola?

  14. Scritto da gio

    Completamente d’accordo con 22 e 23! E vogliamo parlare delle attese del 2? Oppure di quelle infinite del 3? O ancora dell’8 sempre pieno?

  15. Scritto da Antonio C.

    Goliardata??quando il Ducato bruciò FS e i treni dei pendolari era anche allora una goliardata satirica o alla base c’ era, come allora condivisi, una forte denuncia verso un disservizio conclamato e a tutti evidente??Insomma se fa comodo è goliardia, ne disturba è denuncia…fate un pò voi!Antonio C. (pendolare)

  16. Scritto da Ufficio Sampa ATB

    @9 Interveniamo solo per dire che i dati di customer satisfaction, (indagine maggio 2009) sono pubblici e consultabili sul sito web di atb alla pagina http://www.atb.bergamo.it, sezione comunicazione, pagina customer satisfaction. Per rilevare la qualità percepita è stato chiesto agli intervistati di attribuire un voto da 1 a 7, dove 1 è il punteggio più basso, e 7 il più alto, ad una serie di elementi che rappresentano la qualità dei servizi del trasporto. Continua…

  17. Scritto da P. Colombelli, Ufficio Stampa ATB

    @9 Nel dettaglio, la sicurezza a bordo (l’indicatore forse maggiormente rilevante alla discussione in atto) ha ricevuto punteggio 5,2. Importate anche sottolineare, al fine della corretta informazione, che il trend di gradimento della quasi totalità degli indicatori misurati è in aumento dal 2007 al 2009.
    Grazie per l’attenzione. Buona lettura. P. Colombelli, Ufficio Stampa ATB

  18. Scritto da silvio

    la verità fa sempre male. (fate pagare di meno il biglietto)

  19. Scritto da Daniele Lussana

    Presidente Traini lo dice lei stesso che è una manifestazione folcloristica/carnevalata…. Il suo intervento mi pare un po’ eccessivo e non credo che la manifestazione di ieri, organizzata come ogni anno dal Ducato di Piazza Pontida, e la presenza di rappresentanti delle Istituzioni abbiano creato “danni rilevanti all’immagine dell’Azienda.
    Bisognerebbe prendere sul serio le cose serie e prendere scherzosamente gli scherzi.

  20. Scritto da Un lavoratore nauseato

    Siamo in Italia….basta dire “stavamo scherzando” e tutto finisce a tarallucci e vino!In barba a quanti, ogni giorno come me, da vent’anni, lavorano per garantire un servizio. Azienda comunale, poi. Grazie mille, ducato. Un lavoratore ATB PS: Mio figlio ieri mi chiesto “papà, perchè bruciano il tuo autobus?siete stati cattivi?” Tant’è.

  21. Scritto da Marco Cimmino

    Senza entrare nello specifico, ricordo che la satira si fonda anche sulla capacità autoironica delle vittime del cachinno: se tutti avessero reagito in maniera così seria ed indignata agli scherzi del Ducato, la tradizione del rasgamento non sarebbe mai esistita. Viceversa, esiste da un sacco di tempo. Delle due, dunque, l’una: o quest’anno la satira è stata di gran lunga più pesante che in passato, o il bersaglio della satira si è rivelato di gran lunga più suscettibile. Tertium non datur.

  22. Scritto da Parsifal

    senza esasperare, il “rogo” (si può ancora dire, direttore?) del ducato 2010 mi sembra proprio fuori luogo e poco fantasioso. Gli elenchi di BgNews sono li da vedere…. =)
    Buon lavoro

  23. Scritto da vecchia città e vecchie teste

    ma che permalosi che siete!
    certi bergamaschi hanno proprio la mentalità dell’800 poi ci meravigliamo se la città invecchia e i giovani vanno a divertirsi a brescia e milano!
    volevo vedere se mettevano al rogo per esemio un pupazzone di berlusconi.
    sempre a trovare qualcosa per buttar fango sui politici di centro destra che fra un po’ saranno accusati di incendio doloso, visti i giudici che girano la cosa è probabile

  24. Scritto da fabio

    Provate ad arrivare alla Stazione di Bergamo col treno da Milano, alle ore 20.50.
    Per andare in via Suardi, Borgo Santa Caterina … , dovete aspettare le 21.30 ( 2 linee in stazione, 1 in porta nuova tutte alla stessa ora, dopo 40 minuti di attesa). …. Se questa è organizzazione

  25. Scritto da Bah che dire...

    … poco fantasiosa e stiracchiata la scelta, eccessiva ma non sbagliata la reazione.
    La maggior parte dei miei disagi di utente ATB sono causati da chi circola e sosta col mezzo privato da fuorilegge, con ripercussioni su circolazione dei bus, come gli autisti atb possono confermare. Quell’amministratore (ne vedo anche qui) che prendera’ provvedimenti incisivi e permanenti contro la circolazione selvaggia, rischiera’ forse l’impopolarita’ presso alcuni ma avra’ il plauso della maggioranza.

  26. Scritto da leonardo marziali

    Be carnevale è carnevale, prendersela così tanto fa pensare di avere la … coda di paglia (occhio brucia facilemnte !)
    Che i mezzi siano a norma tutti noi ce lo auguriamo veramente, anzi lo diamo per scontato, siamo a Bergamo

  27. Scritto da unodibergamo

    Addirittura affermazioni calunniose? Mah…che “pepa” per una goliardata. Ad ogni modo cosa dicono le analisi di customer satisfaction? Se queste ultime sono positive allora il Presidente non dovrebbe preoccuparsi più di tanto…se invece l’indice di soddisfazione della clientela è basso (e risaputo all’interno dell’azienda) allora ecco che si spiega la “pepa” per quello che da esterno continuo a considerare una goliardata

  28. Scritto da lele

    La satira si propone di ricordare fatti rilevanti mostrandone i paradossi e promuovendone il cambiamento.
    Dire che l’Atb utilizza mezzi non a norma e non salvaguarda la sicurezza dei passeggeri non è satira (spero), ma eventualmente è ironia, comicità, presa in giro..
    E’ sicuramente molto più satirico ricordare che Daniele Lussana non è stato eletto presidente della terza circoscrizione (fatto rilevante), nonostante avesse la maggioranza a suo favore (paradosso).
    L’ironia è che va bene così..

  29. Scritto da Claudio Pelis

    Come giustamente replica il Consigliere Saffioti, c’è da rimanere davvero sbigottiti! per la reazione intempestiva e inopportunamente autoreferenziale di Traini,peraltro tutt’altro che condivisa dai vari “commenti”. Pur “abozzando” alla satira, nei giorni successivi Traini aveva ghiotta occasione per fornire ai cittadini dati ed elementi a legittima evidenziazione della professionalità (riconosciuta!) dei dipendenti ATB, più vittime,pare,di codesta supponente Presidenza che del rogo del Ducato!

  30. Scritto da luca rosati

    Caspita che filippica per una goliardata di carnevale, che segnala comunque disagi presenti. Usare meglio il tempo del presidente, controlli coma va l’azienda e come sono trattati gli anziani

  31. Scritto da sul carro

    @Pelis. Ma che bello sport attaccarsi al carro!
    Quando poi i carri si moltiplicano è davvero un record.
    Che neddice se lo mettessimo al rogo?
    Traduzione dello sport = opportunismo.