Cassano d'adda

Bomba artigianale, tre ragazzini feriti

Quattordici e 15 anni, restano feriti da un ordigno che loro stessi avevano confezionato, contenente più petardi. Uno grave ricoverato a Treviglio.

Esplosione e tre giovanissimi feriti attorno alle 21,30 del 13 marzo, a Cassano d’Adda. Uno è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Treviglio. Secondo una prima ricostruzione tre ragazzini del paese, in prima serata, hanno confezionato loro stessi un piccola bomba contenente più petardi, a quanto pare inserendone la polvere in una bottiglia di plastica. Alle 21,30 i tre giovani hanno deciso di accendere la miccia, non si sa a quale scopo. Ma qualcosa è andato storto e la bomba è esplosa tra le mani di uno dei tre,  che si trovava vicino agli altri. I tre ragazzini hanno iniziato ad urlare e sul posto, chiamati da vicini e passanti, sono arrivati i carabinieri della compagnia di Cassano. In due sono stati trasportati all’ospedale di Melzo dal 118, un terzo è stato ricoverato a Treviglio, ed è il minorenne nelle condizioni più gravi.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI