BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La politica non sta facendo nulla”

Dura presa di posizione del consigliere comunale di Bergamo Pietro Vertova sulla questione acqua a Zingonia. L???indipendente dei Verdi pone alcune domande per cercare di capire come si ?? arrivati a questa situazione.

Più informazioni su

“E’ una vergogna”. Dura presa di posizione del consigliere comunale di Bergamo Pietro Vertova sulla questione acqua a Zingonia. L’indipendente dei Verdi pone alcune domande per cercare di capire come si è arrivati a questa situazione. “Da mesi ormai la BAS esige rate altissime per un debito accumulato negli anni nei palazzi Anna e Athena di Zingonia; ogni mese viene richiesta una cifra pari a quella che viene pagata per l’acqua in un anno da una qualsiasi famiglia di Bergamo – spiega il consigliere. In tempi di recessione e di disoccupazione l’effetto di queste bollette sul tenore di vita degli inquilini dei palazzi Anna e Athena è pesantissimo. L’emergenza-bollette spinge gli abitanti dei condomini ad un difficile sforzo di raccolta dei fondi. Si tratta di uno sforzo non semplice perché qualcuno non ha i soldi per pagare queste spropositate bollette e perché qualcun altro (pochissimi per la verità) comincia a non partecipare allo sforzo collettivo. Se un condomino (il cui amministratore é latente) non versa la rata a fine mese, l’acqua viene staccata a tutto il palazzo, costringendo chi vi abita ad approvigionarsi tramite fontanelle poste all’esterno dei condomini.
Di fronte a una situazione così complessa, bisogna anzitutto porre delle domande.

1- Come mai, facendo un semplice calcolo a partire dalle bollette dell’acqua, risulta per quei palazzi un consumo medio di acqua per persona attorno ai 1000 litri al giorno? E’ solo un problema di tubature?

2- Come mai le agenzie immobiliari che hanno venduto quegli appartamenti hanno sempre nascosto l’esistenza di debiti pregressi?

3- Come mai gli amministratori dei palazzi non esistono più? Dove sono spariti? Cosa hanno fatto?

4- Cosa sta pensando e facendo la Provincia di Bergamo? Nulla? Oppure il Presidente leghista Pirovano pensa di speculare su questa problematica facendone una questione di mero ordine pubblico, magari per ingrossare le tasche di qualcuno pronto ad investire in quell’area? In entrambi i casi, è una vergogna.
Il problema va affrontato anzitutto politicamente, ed eventualmente in tutte le altre sedi opportune.
Per intanto gli unici che stanno affrontando la questione (e soffrendo della stessa) sono gli inquilini di Zìngonia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da copà cunì

    Vertova portali a casa tua…

  2. Scritto da Gio'

    x marilena
    questi sono gli ultimi a pagare ma i primi a pretendere.
    Trasferisciti nei loro paesi da terzo mondo e non rompere più

  3. Scritto da marilena

    bravo vertova, ancora una volta dimostri di essere una persona onesta e sensibile che cerca di aiutare gli ultimi.

  4. Scritto da hai stufato

    vertova e basta sempre la stessa solfa,se tu avessi letto i dibattiti sulla questione bas a zingonia sapresti come la pensa la gente.devono pagare loro come paghiamo tutti noi.la bas non deve fornire l’acqua,se no anch’io mi sentirei autorizzato a non pagare e con me tutti gli altri.sei per il buonismo e l’assistenzialismo ma solo bla bla,comincia a dare il buon esempio e portatene qualcuno a casa tua e aiutali.i doveri devono essere uguali per tutti compresi no global,pacipaciana ecc.