BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La nostra battaglia non finir?? con le elezioni” fotogallery

Il segretario di Rifondazione Paolo Ferrero ha incontrato i lavoratori della Frattini di Seriate, da mesi in lotta per impedire che vengano portate via le macchine dall???azienda.

Più informazioni su

“Noi saremo vicini ai lavoratori della Frattini anche dopo la campagna elettorale”. Il segretario di Rifondazione Paolo Ferrero ha incontrato i lavoratori della Frattini di Seriate, da mesi in lotta per impedire che vengano portate via le macchine dall’azienda. Il presidio dura dall’estate scorsa e vede i lavoratori in prima fila davanti ai cancelli giorno e notte. Secondo Ferrero la priorità ora è creare un coordinamento di tutte le lotte. “Il problema è che dalle piccole fabbriche bisogna estendere il movimento, fare un passo in avanti – spiega il segretario del Prc – si sta utilizzando la crisi per licenziare operai oppure per sfruttarli. Come mai il disegno di legge che modifica l’articolo 18 è passato senza che nessuno dicesse niente? Non bisogna fare opposizione solo sulle avventure notturne del premier, ma anche sulla questione del lavoro. Se non si muove la politica si innesca un meccanismo di guerra tra i poveri costretti a giocare sempre più al ribasso”. Ferrero è a Bergamo soprattutto per lanciare la campagna elettorale per le prossime regionali. “Noi siamo qui poco prima delle elezioni, ma siamo stati qui dall’inizio della battaglia e lo saremo anche dopo il 28 e il 29 marzo. E’ inutile negare però che con un rappresentante bergamasco di Rifondazione in Consiglio regionale il peso delle lotte nelle fabbriche diventa maggiore”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da fugazzi roberto

    @parassiti 1)io sono un lavoratore e la mia proposta è di costruire una RETE DI SOLIDARIETA’ che raccolga soldi tra la popolazione per chi è stato licenziato o per chi scende in lotta contro le chiusure aziendali
    2)per rete non intendo “internet” ma qualcosa tipo le CASSE DI MUTUO SOCCORSO,nate agli inizi del movimento operaio!
    3)propongo anche di organizzare acqiuti collettivi per pagare meno i generi di prima necessità,attraverso GRUPPI DI ACQUISTO POPOLARE
    POLITICHE OPERAIE CONCRETE! CAPITO!

  2. Scritto da Disoccupato

    @5 Emanuele
    Per forza, è disoccupato, non ha niente da fare. Cerca consensi per rioccupare un posticino al caldo nel parlamento. Ricordatevi di lui alle prossime elezioni, tanto il vostri problemi non ve li risolve di certo. Voi, con il voto, potete risolvere i suoi…forse.

  3. Scritto da Parassiti

    @7 fugazzi
    i lavoratori hanno bisogno di cose concrete, non di fregnacce tipo mettersi in rete. Quello serve a voi per i vostri intrallazzi. La crisi per la mancanza di lavoro no si risolve con le utopie della sinistra. Quelle servono quando la vacca è grassa e c’è da mungere. Quando la vacca è magra, i parassiti sono inutili, perché non c’è nulla da succhiare.

  4. Scritto da Parassiti

    @ 8 Marzio
    Al vostro presidio non servono parassiti politici o sindacali che più di chiacchiere non vi possono dare. A voi servono imprenditori con le palle che vi porti lavoro, se no siete definitivamente morti.
    Cercate quelli (quelli che voi chiamate padroni), non i succitati parassiti.

  5. Scritto da Marzio lavoratore Frattini

    La LEGA si ricorda ancora del presidio Frattini. Dove sono BELOTTI, STUCCHI, PIROVANO, ECC:???

  6. Scritto da fugazzi roberto

    occorre costruire una RETE SOLIDALE CONTRO LA CRISI che colleghi le lotte tra loro,ma sopratutto che metta in rete la solidarietà concreta,senza la quale ogni lotta non può resistere!Occorre anche fare GRUPPI di AQUISTO POPOLARE per permettere a CASSAINTEGRATI,DISOCCUPATI,PENSIONATI di combattere il CAROVITA! Credo che se i lavoratori si mettono in rete con forme di solidarietà sia più facile resistere e lottare,si accumulerebbero le forze per uscre dall’angolo e riavere la voce necessaria!

  7. Scritto da dario

    informati il PD è dall’inizio della crisi che combatte…

  8. Scritto da marilena

    fa veramente un certo effetto confrontare queste fotografie con quelle degli “incaravattati” del convegno api, cdo e cl. CON CHI LOTTA PER IL LAVORO SEMPRE!

  9. Scritto da Retorica da strapazzo

    Bell’incontro: ma a che serve, a trovar lavoro per far ripartire l’azienda?
    Quanta retorica da strapazzo.

  10. Scritto da Emanuele

    il PD non ha mai combattutto, ne prima, ne dopo la crisi!!! cmq sono contento che Paolo Ferrero sia andato alla Frattini (così come alla SAME di Treviglio) è il segno che c’è una nuova Sinistra che si occupa dei problemi veri dei lavoratori!!! Bravo Ferrero!!! Bene la FEDERAZIONE DELLA SINISTRA!!!

  11. Scritto da piero

    Ferrero dove eri un anno fa?

  12. Scritto da Erminio

    Meno male che qualcuno si ricorda degli operai e delle famiglie in difficoltà. bene la Federazione della Sinistra, ma tutti gli altri dove sono?