BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gli alpini verso l’adunata: “La vivremo con fierezza ed allegria” fotogallery

Alpini provenienti da tutta la provincia hanno ascoltato con attenzione la relazione morale del presidente Antonio Sarti. Un intervento breve, ma molto intenso.

C’erano proprio tutti i “capi” delle sezioni alpine bergamasche alla Fiera di via Lunga per l’attesa riunione sezionale. Un appuntamento importante perché precede di pochi mesi la storica adunata 2010, in programma il prossimi 7, 8 e 9 maggio. Raramente la sala conferenze si è vista così colma di gente. Alpini provenienti da tutta la provincia hanno ascoltato con attenzione la relazione morale del presidente Antonio Sarti. Un intervento breve, ma molto intenso, tanto che il presidente si è quasi commosso concludendo il discorso. “Questo è un anno importante per noi alpini bergamaschi, perché a maggio ci aspetta un grande impegno: l’adunata nazionale che nella nostra terra manca ormai dal lontano 1986. In questi mesi ci siamo preparati per organizzare tutto al meglio. Voglio ringraziare tutti coloro che si stanno lavorando tanto per il nostro gruppo. Sono certo che l’orgoglio alpino sarà determinante per vivere con fierezza ed allegria un appuntamento così importante. La Bergamasca sarà ricoperta di tricolori”.
Con l’assemblea sezionale l’associazione alpini ha fatto il punto della situazione sulle iscrizioni e i bilanci, oltre che definito nei dettagli il programma dell’adunata nazionale. Prorpio dal dato riguardante gli iscritti arrivano note positiva: le operazioni di tesseramento si sono chiuse con una forza di 20.698 soci effettivi e 6.788 soci aggregati con un aumento di 32 rispetto al 2008, dati che confermano Bergamo come prima sezione in Italia per forza effettiva e complessiva. Un risultato notevole se si considera che con l’abolizione della leva obbligatoria il numero dei “bocia” si è drasticamente ridotto. Molto importante anche la nascita di due nuovi gruppi, Morengo e Torre Pallavicina, che portano a 263 il numero dei gruppi totali. 

Vai allo speciale alpini di Bergamonews

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lgb

    VERGOGNA!!!!! caro Dino!!!! almeno in queste occasioni dovremmo essere apolitici……come la nostra associazione!!!!
    se poi non vuoi partecipare, penso sia meglio….i nostri ideali non ti si addicono….o prima di partire per le zone terremotate ti sei informato sul partito di maggioranza della zona????

  2. Scritto da capitano

    @9 scherza con gli alpini ma lascia stare i partigiani

  3. Scritto da marilena

    per capitano.non ho capito se sei d’accordo con me o con il 6belle ciao. Forse non hai letto bene i commenti, ciao.

  4. Scritto da dino

    Da alpino vi posso confessare che di questa adunata sono gia’ nauseato non partecipero’ (e saro’ anche in minoranza)ma non sopporterei mai e poi mai di vedere attuali ministri sul palco ,

  5. Scritto da marilena

    per bella ciao: usando questo pseudonimo offendi tutti i partigiani morti per la libertà. VERGOGNATI!

  6. Scritto da addio mia bella

    bella ciao. bella questa
    addio Italia, senza penne

  7. Scritto da Cirano

    E’ da Dicembre che ci stanno scassando con sta’ adunata..evidentemente x la minimalista Bergamo questo avvenimento è come un’Olimpiade o un’Expo! Poi ci si lamenta perchè il turismo a Bg non decolla..l’ha fatto persino il Giornalone con una faccia tosta incredibile! Di chi è la colpa se Bergamo sta al turismo come la neve al Burkina Faso(parole loro)? O nessuno si sente in colpa se Bergamo dopo le h 20 sembra più un cimitero che una città turistica?

  8. Scritto da cuìn

    mi ha già stancato questa adunata. lo dico da alpino del defunto btg tirano.

  9. Scritto da mau anarki

    chissà se la polizia o chi per essa terrà conto del fiume di alcool che tale assembramento nazionalpopolare si porta appresso, predisponendo i dovuti controlli per evitare incidenti di vario tipo che questa pratica legale (l’assunzione di una sostanza pericolosa per l’organismo) comporta….ma, si sa, è la “nostra cultura” e come tale va tollerata e diffusa…sapete, vero, che cosa è successo ad Osoppo al raduno inteernazionale Reggae? ma là si parla di marijuana e drogati cappelloni !!!!

  10. Scritto da bressiano

    @3…x come parli eri un riformato di terza…addetto al magazzino

    Tu non sei un alpino ma una seconda scelta della fanterina

  11. Scritto da Bella ciao

    A voi SINISTRI qualsiasi cosa funzioni bene in Itali non va bene: Alpini, Protezione Civile, Governo Tentorio, Governo Formigoni, Governo Berlusconi.
    Adesso ve la prendete pure con gli Alpini.
    Ma tornate sulle montagne a cantar “Bella Ciao” che qualcuno verrà a prendervi: gli Alpini, la Protezione civile o, come l’ultima volta gli Americani

  12. Scritto da cuìn

    3, commento scontatissimo: arruolato di prima, incarico radiofonista, collegamenti in campi invernali e auto-colonne, marce con i muli per evitare che i conducenti (muli) si perdessero chissà dove. su, porta a casa in quel di brescia. w gli alpini, ma lasciatemi in pace :D

  13. Scritto da cuìn

    il 7 era per 5 :)