BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

‘Ndrangheta lonatese, in 17 chiedono i riti alternativi

Si tratta degli esponenti minori del clan legato alle cosche Farao-Marincola di Cirò Marina arrestati nel marzo del 2009. Per gli altri 14, accusati anche di associazione mafiosa, si torna in aula il 15 marzo per la decisione sui rinvii a giudizio

Più informazioni su

E’ proseguita oggi l’udienza preliminare al tribunale di Milano nei confronti dei 41 indagati accusati di aver costituito tra Legnano e Lonate Pozzolo una vera e propria organizzazione, definita tecnicamente “locale” di ‘ndrangheta affiliata alla cosca dei Farao-Marincola di Cirò Marina. Davanti al gup in diciassette hanno chiesto il rito alternativo, dei quali 10 hanno richiesto il patteggiamento e 7 il rito abbreviato. Gli altri 14, con i capi d’accusa più pesanti tra i quali l’associazione a delinquere di stampo mafioso (art. 416 bis), andranno a dibattimento.

In questa udienza, dunque, sono state vagliate le posizioni dei mebri minori del clan che operava con un giro di estorsioni, spaccio di droga, rapine in tutta l’area compresa tra Gallarate, Busto Arsizio e Legnano. Le prossime udienze, nel quale il gup comunicherà le richieste di rinvio a giudizio, sono fissate per il 15 e 29 marzo mentre il 12 e 28 maggio si deciderà per i riti alternativi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.