BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il precedente italiano a San Sabba

Nel 1981 il campo di sterminio italiano fu violato da cacciatori di reliquie

Più informazioni su

mazza ferrata risiera di san sabbaAnche l’unico campo di sterminio italiano, la risiera di San Sabba, fu violato dai ladri cacciatori di reiliquie naziste. Nel 1981 dal museo creato nell’edificio restaurato fu trafugata la mazza ferrata con cui, con operazione particolarmente cruda, il comandante del campo uccideva i prigionieri, che erano per lo più partigiani e cittadini di origine slava (gli ebrei transitarono solo dalla Risiera, prima di andare nei campi di sterminio di Polonia, Ucraina, Germania).
Il furto fu compiuto probabilmente su commissione, i ladri lasciarono però un volantino che incitava all’odio e alla violenza contro gli slavi e gli ebrei.
La mazza ferrata non fu mai più ritrovata. Al museo della Risiera è oggi esposta una copia.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.