Quantcast
La ricetta contro la crisi ?? la "schiscetta" - BergamoNews
Il fenomeno

La ricetta contro la crisi ?? la “schiscetta”

Pausa pranzo fai-da-te: il 59% degli italiani ha ormai riscoperto la cara e vecchia "schiscetta": si risparmia e si evita di ingurgitare il solito e triste panino.

Contro la pausa pranzo che si mangia una fetta di stipendio torna di moda il pasto fai da te. In tempi di crisi, la cara e vecchia schiscetta, secondo una recente ricerca, ha conquistato il 59% degli italiani. Ma guai pensare che il fenomeno riguardi solo le irriducibili del fornello: a sorpresa, si scopre che sono soprattutto i maschi tra i 25 e i 40 anni a portarsi il cibo da casa. Forse anche perché le donne, ossessionate dal girovita, si accontentano di un frutto o di una merenda veloce. O forse perché gli uomini possono godere del supporto gastronomico di mamme, mogli e fidanzate.
Il fenomeno contagia in particolare i professionisti, avvocati e pr su tutti. La schiscetta fa sempre più proseliti anche a Bergamo: risi freddi, insalate miste e avanzi assortiti della sera prima vanno benone per dribblare la sosta al bar e contrastare il caro-panino. C’è però il rovescio della medaglia: mangiare senza staccarsi dalla scrivania impedisce di staccare la spina, spesso si finisce per ingozzarsi con gli occhi fissi sul monitor. Se si sceglie di pranzare in ufficio, meglio usufruire dei locali adibiti alla pausa (chi ce li ha). E il problema delle pietanze fredde? Non esiste più, visto che ormai sono in vendita gli scaldavivande con presa usb. Basta infilare il cavo nel pc e il pranzo è servito.
E voi, cari lettori, come trascorrete la pausa pranzo? Svelate a Bergamonews gli ingredienti della vostra schiscetta.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI