BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fondazione Casa Amica, Monzani presidente

Conferma per l'ex sindaco di Osio Sotto, da anni alla guida dell'associazione, trasformata quest'anno. In rappresentanza della provincia nominata Doris Pelis come vice.

Più informazioni su

Massimo Monzani, già sindaco di Osio Sotto, dirigente dell’Asl, e commercialista che ha ricoperto ruoli di rilievo anche nella società Serenissima, è stato confermato alla presidenza della Fondazione Casa Amica. L’atto di nascita della Fondazione era del 16 aprile, anche se la registrazione nel registro della prefettura dell’ormai ex associazione è del 6 ottobre. Lunedì 16 novembre si è poi svolta la prima riunione dei soci fondatori: Provincia di Bergamo, Curia vescovile, Comune di Bergamo, Comune di Osio sotto, Fondazione Mia, Cisl, Cgil, Uil rappresentati dall’associazione NordSud, Fondazione Banca Popolare Bergamo. E sono stati eletti i nuovi organi di gestione. Massimo Monzani è stato confermato presidente all’unanimità, mentre alla vicepresidenza è stata eletta, come rappresentante della Provincia, Doris Pelis. A comporre il Consiglio di Amministrazione di nomina dei fondatori sono stati chiamati l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Bergamo Leonio Callioni, e poi Massimo Longhi, Angelo Locatelli, Attilio Galbusera (sindaco di Osio Sotto), don Claudio Visconti e Luca Broggi. Giovedì 26 novembre si terrà invece l’assemblea che riunisce i soci partecipanti (volontari in particolare) che provvederà alla nomina dei tre componenti il Consiglio d’Amministrazione di propria spettanza.

Massimo Monzani ripercorre la storia dell’Associazione

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marilena

    non c’è niente da fare, il potere logora chi….Mi domando come mai un commercialista da anni in politica voglia candidarsi ancora per un incarico che potrebbe lasciare a qualcun altro, lo stesso discorso vale per galbusera. Si può pensare che non siano incarichi del tutto disinteressati? Io sì, lo penso, perchè ci sono molte altre persone in gamba e fuori dal giro che potrebbero degnamente ricoprire queste cariche.

  2. Scritto da simone

    I conti: cosa fà questa “casamica” con quali risorse? E’ ora di finirla con questo modo di fare!