BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sicurezza stradale: la regione stanza quasi cinque milioni di euro

Approvato il finanziamento con 4,7 milioni di euro per i progetti volti a ridurre gli incidenti e la mortalità nelle province di Milano, Brescia, Cremona, Lodi, Matonva, Pavia, Sondrio e Varese

Più informazioni su

Quattro milioni e settecentomila euro in arrivo dalla Regione per realizzare gli interventi proposti dalle province di Milano, Brescia, Cremona, Lodi, Mantova, Pavia, Sondrio e Varese al fine di ridurre gli incidenti e la mortalità stradale e centrare quindi l’obiettivo europeo della diminuzione del 50% della mortalità stradale entro il 2010.
È quanto disposto da una delibera approvata dalla Giunta su proposta dell’assessore ai Giovani, Sport, Turismo e Sicurezza, Pier Gianni Prosperini, di concerto con l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, attuativa del terzo programma annuale regionale di sicurezza stradale.
Il Piano prevede l’identificazione delle tratte critiche delle strade e la loro messa in sicurezza; l’attivazione di specifici strumenti finanziari per realizzare nuovi impianti tecnologici, installare strumenti informativi innovativi e sperimentate nuove tipologie di barriere di sicurezza.
Cominceranno nuovi percorsi formativi per studenti delle scuole primarie e secondarie che andranno a completare il pacchetto che comprende anche le lezioni di Patente Plus.
Verranno incrementati i controlli stradali, soprattutto lungo i tratti più pericolosi, grazie a intese ed accordi con la polizia locale.
Saranno predisposte poi nuove linee guida per le Commissioni mediche locali per migliorare i criteri per il rilascio e il rinnovo della patente per soggetti incorsi in infrazioni stradali collegate ad aspetti comportamentali.
Infine sarà realizzata un’importante campagna di informazione e sensibilizzazione per i motociclisti. Con i precedenti interventi di sicurezza stradale gli incidenti stradali sono calati già del 28% dal 2000 al 2007, inoltre dai 117 morti per ogni milione di abitanti si è passati ad 80.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.