BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Myair, dichiarato lo stato di insolvenza

Fallimento per la società My Way Airlines, che controllava la low cost protagonista di voli, e polemiche, anche a Orio al Serio. "Falsi in bilancio del gruppo dal 2005 e il 2008 per 375 milioni".

Più informazioni su

Il tribunale di Vicenza ha dichiarato lo stato d’insolvenza la compagnia aerea a basso costo Myair.com e il fallimento della controllante My Way Airlines. Lo rende noto un comunicato della Guardia di Finanza diffuso il 30 ottobre. "Il tribunale di Vicenza, a seguito delle indagini della Guardia di Finanza, ha dichiarato lo stato d’insolvenza della compagnia aerea low cost Myair.com spa, i cui voli erano stati sospesi dall’Enac lo scorso 22 luglio", si legge nel comunicato delle Fiamme gialle vicentine. "Dichiarata invece fallita la controllante My Away Airlines spa".
Al momento non è stato possibile raggiungere le società per un commento. Secondo la Finanza, il dissesto complessivo del gruppo FlyHolding sarebbe di almeno 215 milioni di euro, occultato con una serie di falsi in bilancio tra il 2005 e il 2008 per 375 milioni. I reati ipotizzati, dice la GdF, sono ostacolo alle funzione di vigilanza dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, esposizione in bilancio di sopravvalutazioni patrimoniali, omesso versamento di Iva e Irpef.
Al momento della sospensione dei voli, la compagnia contava circa 320 dipendenti – oggi in cassa integrazione – e operava su 15 destinazioni nazionali e altrettante internazionali, con una piccola flotta composta da sette aerei, nessuno dei quali di sua proprietà, con basi principali a Bergamo, Venezia e Bari. Myair.com, prima della sospensione, aveva venduto 160mila biglietti che i passeggeri non hanno potuto utiizzare, per un valore di circa 14 milioni di euro, aggiunge la nota.
Il fallimento di Myair.com e lo stato di insolvenza dichiarato per My Way Airlines vanno ad aggiungersi al fallimento della spagnola Lte International Aiwyas, partecipata al 100% da My Way Airilnes, inattiva dall’ottobre 2008 e in bancarotta volontaria dal gennaio 2009, con una perdita potenziale di 600 posti di lavoro tra Italia e Spagna, aggiunge la Gdf.

(Fonte: Reuters)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da serpico

    COMPLIMENTI ON. CARLO BERNINI DEL PDL PRESIDENTE DELLA COMPAGNIA MYAIR FATTA DA DIRIGENTI INCAPACI E VISTO CHE MI AVETE LASCIATO A PIEDI DUE VOLTE A REGGIO CALABRIA E NON MI AVETE MAI RESTITUITO IL PREZZO DEL BIGLIETTO DI RITORNO. VOI SIETE DA MANDARE IN GALERA!!!!!!!!!