BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In Duomo Gilbert fa “rinascere” l’organo Bossi

Concerto di chiusura venerdì sera in Duomo a Bergamo, alle 21, per la XVII edizione del Festival Organistico Internazionale «Città di Bergamo».

Più informazioni su

 

 
Concerto di chiusura stasera in Duomo a Bergamo, alle ore 21, per la XVII edizione del Festival Organistico Internazionale «Città di Bergamo», la manifestazione organizzata dalla Associazione «Vecchia Bergamo» in collaborazione con Comune, Provincia, Fondazione della Comunità Bergamasca, Camera di Commercio, Aeroporto di Orio al Serio, Fondazione MIA.
 
Dopo un lungo silenzio, durato 6 anni, tornerà a risplendere la voce dello storico organo Bossi, attraverso la maestria di uno dei più grandi specialisti di musica barocca di tutti i tempi, il canadese Kenneth Gilbert, le cui interpretazioni hanno profondamente influenzato l’intero approccio alla musica antica nell’ultimo cinquantennio.
 
Il programmaè un intenso percorso attraverso la musica barocca Europea, da Girolamo Frescobaldi fino a Johann Sebastian Bach, del quale verrà eseguita una rara versione manoscritta della Fantasia in sol maggiore. La serata inoltre, per iniziativa di tutti i Rotary Club Orobici, sarà occasione per informare e raccogliere fondi in favore dell’importante progetto internazionale ‘Polio Plus’, giunto ad una fase cruciale: quella di un possibile eradicamento definitivo della malattia dal pianeta, mancando all’appello ormai solo quattro paesi.
 
Il concerto, approntato con il supporto di Audi – Bonaldi motori, è ad ingresso libero.

Per info: tel. 035.213009

 
Venerdi, 30 ottobre 2009 ore 21
 
Organista: Kenneth Gilbert
 
 
Girolamo Frescobaldi                                    :     – Toccata quinta, sopra i pedali
(1583-1643)                                                              – Ricercare
                                                                                  – Canzona seconda
 
Orlando Gibbons                                            :     – Fantasia à 4   [1611]
(1583-1625)                                                             
 
Thomas Tomkins                                            :     – Ground (Ciaccona)
(1572-1656)                                                       
 
 
 
Henry Purcell                                                  :     – Voluntary in re minore
(1659-1695)                                                              – Voluntary in sol maggiore 
 
Johann Jacob Froberger                                 :     – Capriccio cromatico
(1616-1667)                                                              – Toccata da sonarsi all’Elevatione
 
Johann Kaspar Kerll                                       :     – Passacaglia in re minore
(1627-1693)
 
Georg Muffat                                                   :     – Toccata prima   [1690]
(1653-1704)                                                       
                                                 
Louis Couperin                                               :     – Three pieces from the “Oldham manuscript”
(1626-1661)                                                             
 
Johann Sebastian Bach                                    :     – Pièce d’orgue (Fantasia) in sol maggiore BWV 572
(1685-1750)                                                                del manoscritto di J.G. Walther (c.1715)                 
                                                                                     (Allegro) – Gayement – Lentement
 
 
Kenneth Gilbert
Kenneth Gilbert è nato a Montreal ma ha vissuto gran parte della sua vita a Parigi. Fra i suoi insegnanti: Gaston Litaize, Ruggero Gerlin, Nadia Boulanger. Ha tenuto concerti per organo e cembalo, e masterclasses, praticamente in tutti i paesi d’Europa, negli Stati Uniti, in Brasile e Giappone. Tra le sue numerosissime registrazioni vanno ricordate l’opere complete per clavicembalo di Couperin e Rameau, e tutte le Suite, le Partite, le Goldberg variazioni, l’intero Clavicembalo ben temperato di J.S.Bach. Ha pubblicato molte revisioni, per vari editori: le opere per organo di Couperin, le toccate di Frescobaldi e di Rossi, le Goldberg bachiane, ma soprattutto le integrali delle opere per tastiera di D’Anglabert, Francois Couperin, Jean-Philippe Rameau e Domenico Scarlatti. Sta preparando una pubblicazione per tastiera tratta dalle intavolature per liuto e tiorba di Kasperger. Nella sua lunga carriera, è stato titolare di cattedra al Royal Conservatorium di Anversa, alla Musikhochschule di Stoccarda, al Conservatorio di Parigi ed al Mozarteum di Salisburgo. Come professore ospite ha insegnato all’Accademia Chigiana di Siena, ed è tutt’ora docente presso il Royal College of Music, presso la Royal Academy of Music, e presso la McGill University, a Montreal. In veste di membro di Giuria ha partecipato ai Concorsi cembalistici più prestigiosi (Bruges, Parigi, Monaco, Edinburgo, Washington, Varsavia, Praga). Dalla McGill University ha ricevuto l’Honorary Doctorate in musica, mentre dal governo austriaco ha ricevuto la ‘Croce d’Onore’. E’ accademico del ‘Ordre des Arts et des Lettres’ sia in Francia che in Canada, e socio onorario di varie istituzioni musicali canadesi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.