BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caso Marrazzo, il racconto di Sulas ad Annozero fotogallery

La testimonianza del giornalista Giangavino Sulas, da anni residente a Bergamo, ha aperto l'edizione di Annozero dedicata al caso Marrazzo. "La prima impressione ?? stata quella di uno squallore estremo, brutto, deprimente".

Più informazioni su

La testimonianza del giornalista di Oggi Giangavino Sulas, da anni residente a Bergamo, ha aperto l’edizione di Annozero dedicata al caso Marrazzo. "La prima impressione è stata quella di uno squallore estremo, brutto, deprimente. Tanto che osservo: "Ma il dottor Marrazzo frequenta questi posti? E l’interlocutore mi dice: "A Roma lo sanno tutti".

L’inviato di Oggi ha raccontato in un’intervista a Bergamonews la trattativa con i quattro carabinieri e le ragioni pr cui il settimanale ha deciso di non pubblicare lo scottante video. Leggi l’intervista.

Guarda il video tratto da Annozero

Guarda il secondo video

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andy baumwolle

    Io invece propongo di impegnarci in massa per cambiare, con una ritrovata voglia di costruire qualcosa di nuovo e di migliore
    Basterebbe una nuova scala di valori da utilizzare nella propria vita, un’ inversione delle priorità, una rinnovata forza vitale che contempli una visione di vita differente
    Non è facile me ne rendo conto ma la storia è piena di momenti difficili che l’umanità ha attraversato, ed è piena di esempi di come se ne può uscire meglio di prima:
    impegno, impegno e ancora impegno

  2. Scritto da angelo

    Sembra proprio il crollo dell’impero romano. Tutti che arraffano a più non posso perchè domani potrebbe non esserci più nulla. Ha ragione 2: impegnamoci per un nuovo inzio. E’ la via più impervia, ma l’unica possibile. Il disfattismo non porta a nulla.

  3. Scritto da non voto piu nessuno

    finche abboccheremo alle logiche dei partiti e a finte contrapposizione dettate da loro…non cambieremo mai nulla..
    il detto dividi et imperat vale ancora…

  4. Scritto da karajan

    Non meravigliamoci,non solo a Roma accade questo squallore, ma sembra anche a Bergamo, secondo ciò che racconta “Jessica”.
    Vogliamo veramente protestare? Andiasmo si, in massa a votare alle prossime regionali, ma annullando la scheda. Magari comissariano l’Italia !!!!!!!!!!!!