BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il fronte antifascista diviso in due

Contro la conferenza di Casa Pound organizzati due presidi: il primo in piazza Vittorio Veneto promosso dal Pacì Paciana, il secondo dal Comitato Antifascista in piazza Matteotti.

Più informazioni su

Perdonate la battutaccia: l’unità fece la forza della Resistenza tra il ’43 e il ’45. Sessantaquattro anni dopo, in merito ad una conferenza dell’Associazione di destra Casa Pound, il fronte antifascista si divide su due luoghi, a poche centinaia di metri l’uno dall’altro. Il Pacì Paciana ha già annunciato il suo presidio da un paio di giorni, aperto a chiunque volesse riconoscersi sotto le parole “Bergamo Antifascista”, fissando ora e luogo alle 19,30 del 30 ottobre in piazza Vittorio Veneto.
Il Comitato Antifascista Bergamasco, con il suo vicepresidente Salvo Parigi, partigiano, ha invece convocato il proprio presidio in piazza Matteotti alle 19.
Due eventi a circa 200 metri di distanza l’uno dall’altro. Il primo ha già registrato l’adesione, oltre che degli organizzatori del Pacì Paciana naturalmente, anche di Rifondazione comunista. Con Salvo Parigi, che è anche presidente dell’Anpi, ci saranno con ogni probabilità il Pd, Roberto Bruni e i rappresentanti del suo gruppo consigliare, l’Italia dei Valori e probabilmente Pietro Vertova. Ma lo stesso Vertova, che probabilmente avrebbe preferito e continuerà a insistere per un evento unitario, presterà un occhio anche a piazza Vittorio Veneto.
I motivi della divisione, in via ufficiale, restano mascherati. Il Comitato antifascista ha comunque preso la sua decisione su piazza Matteotti comunicandola quando già da un paio di giorni il Pacì Paciana aveva chiesto le autorizzazioni e programmato il suo evento in piazza Matteotti. Da tutt’altra parte della città si terrà invece la conferenza di Casa Pound sulla destra radicale: nella sede dell’ex quinta circoscrizione in via Legrenzi, a Redona.

FORZA NUOVA  "La sinistra semina odio e tensione" 
IL SONDAGGIO  Giusto dare l’ok a Casa Pound? 
BERGAMO  La conferenza di Casa Pound in via Legrenzi
TASSINARI  "L’antifascismo militante è un totem antico"

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario59

    Chiunque persegue delle ideologie che inneggiano alla violenza contro chi ha un pensiero diverso del suo, contro chi proviene da un altra cultura, contro chi ha la pelle di un colore diverso…è da ritenersi antidemocratico pertanto FASCISTA ..perchè è quello che erano 80 anni fa ed è quello che sono ai giorni nostri.. possono cambiare nome tutte le volte che vogliono, ma la sostanza rimarrà sempre quella.. FASCISTI. guai a lasciarli evolvere… sono il male di ogni società.

  2. Scritto da Pike

    Casa Pound si occupa di cultura, perlopiù.
    A “casaPound” – associazione che comunque non è monolitica- non sono riconducibili atti violenti.
    La stessa cosa non si può dire dei movimenti/gruppettini della sinistra radicale.

    http://www.cafenero.ilcannocchiale.it

  3. Scritto da Ljs

    …spiace leggere pensieri di chi non sa nemmeno chi è Ugo Maria Tassinari (nenche BGnews lo dice!) e ancor di più vedere come i veterani veterocomunisti si scaldano…non hanno mai chiuso con il loro passato (se non a parole…) ed il Giovane Vertova è troppo giovane per sapere e comprendere ciò…che tristezza…

  4. Scritto da Pietro Vertova

    Per chi se lo fosse perso, a questo link trovate la locandina dell’iniziativa del 28 di Casa Pound.
    https://www.bergamonews.it/politica/articolo.php?id=17432
    La responsabilità vera é di chi lascia spazio politico a queste persone.
    Bergamo é antifascista!

  5. Scritto da Faccetta Nera

    Faccetta Rossa gli altri non ne hanno bisogno, si sa già benissimo chi sono!

  6. Scritto da mart

    Vertova sei il primo fascista.
    Lascia la libertà di parola. Ti ricordo che il 30% che ha votato il sondaggio su questo giornale sinistroide vuole ascoltare.
    Spero che la gente faccia sparire gente come te dalla politica, per ora siamo sulla buona strada. Smettila di fare il perbenista.

  7. Scritto da mart

    e allora spiegami perchè tende sempre a riportare notizie su vertova? interviste in cui mette alle corde tentorio? e non per esempio ciò che sta succedendo a Firenze dove consiglieri del PD sono indagati?
    Ringrazio per il servizio offertomi ma mi rendo conto che come tutti i giornali, sia da una parte che dall’altra, non è per nulla oggettivo.

  8. Scritto da Un passante

    “L’appuntamento è però saltato a causa di incomprensioni interne al movimento. Il volantino non è stato apprezzato da tutti.”

    Sedicente sig. Vertova, si è talmente abbuffato alla sagra del pensiero unico da non saper riconoscere le conseguenze di un (libero) dibattito interno?
    Vada a farsi il giro in bici e smetta di far danni per favore.

  9. Scritto da ljs

    …ma anche anti Komunista…

  10. Scritto da carlina

    mart, il giornale sinistraoide è quello che ti dà la possibilità di parlare, quello che pubblicizza tutte le iniziative di Forza Nuova, Casa Pound, Alleanza Cattolica e tutti i destrismi possibili. quello che ospita decine di commenti del destrorso cimmino. devo continuare o ti basta?

  11. Scritto da carlina

    e il caso marrazzo di cui si parla qui sopra? anche quello un favore alla sinistra? Apri gli occhi, e soprattutto la mente, mart.

  12. Scritto da Bilbo Bergamo

    Bergamonews, lo scrive Carolina, “pubblicizza tutte le iniziative di Forza Nuova, Casa Pound, Alleanza Cattolica e tutti i destrismi possibili. quello che ospita decine di commenti del destrorso cimmino”.
    E il Prefetto se ne sta con le mani in mano????
    Lo chiuda d’imperio!
    E la famiglia Galmozzi???
    Presto, un’altra lettera, c’è una sacra memoria da difendere!

  13. Scritto da a.r.

    Una soluzione al dilemma di questa divisione? Statevene tutti a casa che con quello che avete combinato in Italia dovreste vergognarvi di mettere il becco fuori casa. Paci Paciana=copertura x comunisti alcolizzati e drogati.

  14. Scritto da mart

    carlina allora facciamo come dici tu senza che mi aggredisci, questo è un giornale oggettivo.

    PS: non lo penso minimamente e siamo in tanti, se vuoi puoi lanciare un sondaggio così lo capisci tu stessa.

  15. Scritto da Giovanni L.

    Grazie Sig. Vertova e compagni con i vostro cancan avete fatto conoscere a tutti i bergamaschi l’esistenza di Casa Pound anche nella nostra provincia.
    Miglior pubblicità non poteva essere fatta

  16. Scritto da Marco Cimmino

    Urca, pensa un po’: addirittura ospita decine di commenti del destrorso Cimmino! Come se io fossi chissà quale noto delinquente! Non basta che, per fare il mio lavoro (in cui mi dicono che sono bravino) debba andare in Friuli. Non basta che tutti i posti di prestigio (sai che roba!) nella provincia siano occupati da finti storici, senza alcun titolo accademico, ma rigorosamente sponsorizzati dalla sinistra locale. Devo anche farmi insultare dalla prima che passa, per di più anonima. Che classe!

  17. Scritto da Marco Cimmino

    Aggiungo che di questa diatriba tra seminfermi di mente frega tanto poco che alle 18,30 vado alla libreria Ubik a presentare l’ultimo libro di Cervo. E, guarda caso, l’ha chiesto a me, anche se lui è dichiaratamente di sinistra, perchè ritiene, evidentemente, che io sia uno storico della Grande Guerra piuttosto credibile. E perchè lui, altrettanto evidentemente, è una persona intelligente. Tanto è vero che scrive libri e non pappagallate sui blog, tanto per tirare l’ora dell’aperitivo. Adieu.

  18. Scritto da Bella Ciao

    Vecchi, nuovi o solamente filoFASCISTI sotto altro nome NON hanno e NON devono avere diritto a NIENTE in DEMOCRAZIA!!
    QUELLA STESSA DEMOCRAZIA E DIRITTO DI PAROLA ED OPINIONE CHE IL FASCISMO HA NEGATO X 20 ANNI IN ITALIA
    FUORI I FASCISTI DA BERGAMO E PROVINCIA
    STASERA TUTTI IN PIAZZA

  19. Scritto da a.r.

    Bella Ciao vedremo in quanti sarete stasera… AH AH AH ….La minoranza ignorante in giro x BG

  20. Scritto da Gianni

    Sono un antifascista, devo dar ragione a Giovanni L., ancora una volta la miopia di Vertova e compagni a giocato in favore dei fascisti di Casa Pound. Nessuno sapeva della loro esistenza, sono giorni che tutti i giornali locali ne parlano (addirittura in prima pagina)!
    Bastava ignorarli! Sig. Vertova e soci, un bel tacere non fu mai scritto!
    Che tristezza!

  21. Scritto da LIBERO

    GIUSTISSIMO, SIG VERTOVA E SOCI, MIGLIOR PUBBLICITA’ A CASA POUND NON POTEVA ESSERE FATTA, MA LA VOSTRA MIOPIA POLITICA NON HA LIMITI!
    CREDO CHE I FASCISTI IN QUESTO MOMENTO STIANO GODENDO, MAI TANTA VISIONE HANNO AVUTO NELLA NOSTRA PROVINCIA!

  22. Scritto da Monica

    Verissimo! tanto clamore non fa che il gioco di casa pound.

  23. Scritto da massmo f.

    Sig. Vertova complimenti! Ora tutti conoscona casa pound.

  24. Scritto da mazzucchi L.

    Libero ha ragione! bastava ignorare l’evento! Così avete fatto il loro gioco.
    La prossima volta usate il cevello

  25. Scritto da alessandro rossi

    Egr. Scettico, scriverei la stessa identica cosa: non apparterngo ad alcuna formazione politica. Semplicemente, da cittadino, chiedo di capire. Per capire è necessario ascoltare quali siano le idee di altri e confrontarsi, per non cadere nell’illusione di essere l’unico essere pensante. A Carolina chiedo quale demonizzazione io porti avanti quando propongo il dialogo, ma rifiuto vuoti slogan…sostanza contro forma…buonsenso contro schematizzazioni politiche: evitiamo inutili cliché…

  26. Scritto da Antonio

    Be li vedremo meglio stassera così poi li contiamo anche, Pubblicità, ma dai ora tutti sanno che esistono ancora!

  27. Scritto da FERDI

    NON SERVE CONTARLI QUESTA SERA, SONO I GIORNALI CHE CONTANO, ORA TUTTI CONOSCONO LA LORA ESISTENZA

  28. Scritto da Ratataplan

    Marco Cimmino sarai occupato in altro, oltre che a frignare perchè in una provincia al centrodestra al 70 % nessuno ti considera (ma ci sarà un motivo no!). Infatti ti frega così poco dell’iniziativa di stassera che hai commentato un commento su di te con una velocità pari a un fulmine, si vede che sto Link su Casa Ponud no ti interessa, e nemmenno lo guerdi. Ma per piacere!

  29. Scritto da Bella Ciao

    x.59 e 60
    da un certo punto di vista (pubblicita’) avete ragione voi
    ma resto dell’idea che un gruppetto di fascisti o filofascisti non possa avere la strada spianata nel riunirsi o aprire sedi a Bergamo, come successo qualche mese fa con Fn
    ..secondo me e’ sempre necessario tenere alta l’attenzione antifascista contro queste associazioni/organizzazioni/partiti che zitti zitti rievocano il fascismo in italia come se niente fosse
    STASERA TUTTI IN PIAZZA

  30. Scritto da Bella Ciao

    X.62 Giusto sapere chi siano i “Bravi ragazzi” di Casa pound
    Adesso tutti sappiamo che sono FASCISTI
    …ED I FASCISTI NON DEVONO MUOVERSI NELL’INDIFFERENZA DELL’OPINIONE PUBBLICA
    FUORI I FASCISTI DA BERGAMO
    STASERA TUTTI IN PIAZZA

  31. Scritto da Gilgam

    Sono di destra ma non certo fascista però tutti questi presidi dei cosidetti ‘antifascisti’ e la pretesa di limitare la libertà di espressione mi fanno persino simpatizzare per quelli di Casa Pound.
    Ricordate vero la famosa frase attribuita a Voltaire? E la Costituzione?
    Penso abbiano il diritto di esprimersi ed avere spazio. Chi glielo vuole impedire è il vero fascista. Loro non saranno proprio ‘democratici’, ma non pretendiamo la reciprocità nei diritti e nelle libertà nemmeno dai Musulmani!

  32. Scritto da GIOC

    Questa è l’Italia: contro il fascismo presidia il Pacì Paciana. Ecco perchè qualsiasi manifestazione seria con questa partecipazione diventa ridicola.

  33. Scritto da SAN BABILINO

    Antifascismo ? ……… una grossa risata vi seppellirà !!! Stas i bergamaschi in piazza Matteotti e in piazza Vittorio Veneto avranno l’ occasione di assistere gratuitamente allo spettacolo del CIRCO TOGNI !!! Il pony gigante la donna barbuta ……… forza venite a buttarci fuori da Bergamo !!!! ANTIFA AHAAHAHAHAH !!!

  34. Scritto da ANTIFA

    VERGOGNATEVI FASCISTI !

  35. Scritto da lega nord? no grazie

    Più che divisioni si tratta di suddivisione dei presidi .

  36. Scritto da wids

    siete solamente contraddizione : non date possibilità alle persone di potere assistere ad un incotro pacifico con un filosofo di destra, voi che della libertà di pensiero avete fatto una bandiera…. il comunista si riconosce anche da questo….. vergogna

  37. Scritto da GI61

    più che divisioni si vedranno come sempre i soliti pirlotti dei centri sosiali ma si dedicassero ad aiutare gente comune anziani ed invalidi sarebbe bello,ANCHE PERCHE QUESTI SBARBATI IL FASCISMO NON SANNO NEANCHE COSA SIA.

  38. Scritto da lega nord? no grazie

    Quindi meglio scrivere il fronte antifascista su più presidi, l’Italia è antifascista e la lega nord, come forza nuova, è illegale.

  39. Scritto da Alfredo

    Il fascista si riconosce invece dal fatto che normalmente va in giro a diffondere odio e violenza e quando qualc’uno protesta piange miseria!
    Conigli!
    Non cè’ divisione nel fronte antifascista, anzi questa volta sono tutti concordi, Tentorio ha approvatol’uso per i fascisti di una sala pubblica preventivamente prima che facesseero addirirttura la domanda. Ciò dimostra che i fascisti hanno in giunta molti amici, ma la costituzione italiana no!
    Vergogna!
    Che il Prefetto intervenga.

  40. Scritto da Antifascista

    Ogni concessione di sala pubblica deve essere autorizzata dalla giunta, che si riunisce di martedì come faranno quindi a assegnare una sala pubblica a casa Pound? E se l’assegnano come fanno visto che a mercoledì dsera al protocollo non s’era nessuna domanda?

  41. Scritto da mario59

    C’è ne fossero anche 3 di presidi.. antifascisti.. non è divisione.. quello che conta è contrastare qualsiasi tentativo di rianimazione del fascismo.
    x wids 2
    anche la libertà di pensiero ha dei limiti..razzismo, antisemitismo, xenofobia, omofobia..non possono essere definiti pensiero libero.
    Non si può pensare in nome della libertà, di avere il diritto di annientare chi non ci piace..e il fascismo sappaimo tutti a quali dottrine si ispira.. pertanto è giusto contrastarlo e fermarlo.. sempre.

  42. Scritto da GI61

    ALFREDO MI PUOI DARE UNA GOCCIA DI QUEL CHE BEVI,O FUMI,OALTRO PERCHE’ NON SEI FUORI MA OLTRE,

    MA IL G8 G8 G8 G8 G8 G8 G8 G8 G8 G8 G8 G8 TE LO SEI DIMENTICATO?AH SCUSA LI NON C’ERA VIOLENZA PERDONAMI.

  43. Scritto da Maverik

    W la libertà di pensiero e di espressione
    No al fascismo rosso

  44. Scritto da NO

    MARIO59 RILEGGITI I PROPOSITI DI CASA POUD, C’è PURE LA COPPIA DI FATTO PER GLI OMOSESSUALI..E PARL IDI OMOFOBIA.. SUL RAZZISMO, ECC..NEMMENO DICO NULLA…SONO I SOLITI SPAURACCHI CHE SI USANO PER DAR CONTRO

  45. Scritto da Antifascista

    CICCOFELIPE O MAVERIK , SEI PENOSO.

  46. Scritto da Anna

    No ai fascisti, forde il fronte antifascista è articolato (sai quando si è in molti), ma certo è unito su una questione, basta fascisti a Bergamo, nel mondo , nell’universo!
    TUTTI AL PRESIDIO.

  47. Scritto da antifa

    Grande 6!! Manca l’autorizzazione!

  48. Scritto da live

    Per una semplice conferenza con la presenza anche di un ospite di estrema sinistra, tutto sto baccano e mobilitazione…per il pericolo di cosa? della democrazia? Ma per piacere…

    l’antifascista è intollerante.
    l’antifascista non difende nessuna libertà, se non la sua.
    l’antifascista odia il diverso.
    l’antifascista è violento.

    le aziende chiudono, i disoccupati non riescono a mangiare…basta farsi un giro per la bergamasca…
    ma il vostro problema è una conferenza.

    RIPRENDETEVI!

  49. Scritto da Identitario

    @ 5: alfredo se c’è un coniglio SEI proprio tu che ti nascondi in mezzo ai tuoi compagni a gridare slogan beceri perchè ti senti al sicuro, ma non hai il coraggio di venire ad ascoltare la conferenza APERTA A TUTTI, confrontarti e magari intervenire e dire la tua…ma questo si sa che è per il solo fatto che non sapresti cosa dire perchè un tuo pensiero tu non ce l’hai, ma segui solamente il pensiero conformista della massa buona serata, speriamo che piova.

  50. Scritto da peppino

    Comunisti, bastaaaaaaaaaaaaaaaa, ma quando vi cancelleranno dalla storia: io stasera al convegno ci vado, e me ne frego!!!!!

  51. Scritto da bartolomeo

    Quanta intolleranza rossa: putroppo essi hanno conservato i vecchi stili sovietici dove il metodo era quello di mistificare l’avversario e il nemico. Ma noi dimostereremo che siamo persone civili. Anzi se essi volessero partecipare al convegno sono i benvenuti. Anche tu Mario 59

  52. Scritto da Antifascista

    Ma sentili sti 4 fascisti da strapazzo, bene stassera tanto ogni vostra velleità finisce quando dovete mostrare la faccia e la città vi conta e vi vede, auguri!
    Visto il vostro programmino politico smettetela di frignare siete penosi, Gli unici oltre a voi a credervi sono tali Ciccofelipe e PrincipeBianco i più noti dislòessici e socioconfusi della città, tutti insieme siete proprio una bella rimpatriata di ……

  53. Scritto da Peppino

    Il fronte antifascista è più unito che mai

  54. Scritto da capitano

    evviva l’antifascismo a spranghe e insulti!
    evviva i valori della resistenza fondati sull’odio e l’intolleranza!
    evviva la censura di sinistra!
    evviva i cannati del pacì paciana che possono usare le sale di palazzo frizzoni per i loro comizi post scorribande a volto coperto, ma non vogliono che gli altri usino le sale civiche!

  55. Scritto da guido pi

    per far capire quanto ci tenessero al contenuto della loro conferenza sti 4 ,nn hanno manco aggiornato il loro siti con lo spostamento della sala.ma io mi chiedo,se nemmeno comunicate ai potenziali interesati alle vostre iniziative,dove effettivamente queste si svolgeranno,ma che serieta’pensate di avere?mi viene da pensare che nn siano tanto i contenuti quelli che vi interessano,ma quanto la provocazione in se’.e allora mi chiedo:ma e’ giusto dare spazio a tali facinoros

  56. Scritto da live

    Antifascista qua nessuno frigna.

    Si difende la LIBERTA’ di ESPRESSIONE che un paese di alti valori “DEMOCRATICI” dovrebbe garantire, a TUTTI.
    Gli stessi diritti che tu in primis difendi ma evidentemente non vuoi estendere a persone che non la pensano come te.

    Continui ancora a minacciare, perchè vuoi lo scontro fisico, perchè il tuo odio non ti fa pensare ad altro. Giù la maschera intollerante!

  57. Scritto da immobiliare delle merepiglie

    Solo immobiliari antifasciste a Bergamo e Provincia chiudiamo ai fascisti

  58. Scritto da alessandro rossi

    Credo che vietare un incontro con tanto di contradditorio non sia propriamente nello spirito democratico.Chi si professa democratico dovrebbe palesare volontà di dialogo.Personalmente,soprattutto quando non sono in accordo con pensieri altrui,prima di tutto cerco di ascoltare e capire quali sono le idee,di mettere in discussione il mio pensiero rispetto all’interlocutore.In caso di pochezza,mi tengo le mie idee,rispettando le altrui.Ma se voglio ascoltare devo essere un socioconfuso..ipse dixit!

  59. Scritto da Pietro Vertova

    Dire che il fronte antifascista sia diviso in due é schematico. Quello che conta é che si vada in Piazza a protestare contro l’agibilità politica concessa ai neofascisti. Tutti in bici dai!! Biciclettata antifascista!!!
    Pietro Vertova

  60. Scritto da carolina rossi

    E quali sono le tue idee alessandro rossi?

  61. Scritto da gianni colzate

    che vuol dire schematico? forse è oggettivo. oppure per gli antifascisti confermano la loro proverbiale doppiezza che li mette al di sopra, o al di sotto, della verità?

  62. Scritto da antifa

    Grande Pietro Vertova !!

  63. Scritto da lega nord? no grazie

    Vuol dire che più che divisioni si tratta di suddivisione dei presidi, gianni

  64. Scritto da alessandro rossi

    Se vuoi un confronto civile e pacato, io ci sono sempre: il dialogo con altri arricchisce e aiuta a sviluppare il proprio pensiero. Ma non chiedermi di dialogare tramite messaggini di un blog…. Sono profondamente convinto che chiunque voglia dialogare dovrebbe essere ascoltato attentamente. Quindi sono sempre disponibile. Se chiedi come la penso politicamente, rispondo che non appartengo ad alcun partito, ma che rifiuto le barricate ideologiche e la demonizzazione delle controparti.

  65. Scritto da Un passante

    Che giganteschi ipocriti si sono impadroniti dell’etichetta di antifascisti!
    Per fortuna questi tutori dell’ordine del pubblico pensare sono finiti fuori da tutto e gli restan i loro banchetti e le loro biciclettate di protesta.

    Non ti curar di lor ma guarda e passa verrebbe da dire.

  66. Scritto da carolina rossi

    Vuoi dire che in futuro, alessandro rossi, eviterai la demonizzazione dell’antifascismo costituzionalmente riconosciuto?

  67. Scritto da Mauro Invernizzi, ex consigliere della Lista Bruni

    Ribadisco
    Questi sedicenti antifascisti che non sanno altro che usare metodi fascisti mi fanno vomitare
    Per solidarietà con chi è più debole in questa ignobile diatriba, questa sera parteciperò all’iniziativa organizzata da Casa Pound

  68. Scritto da Scettico

    alessandro rossi, uno che nel 20 si avrebbe confrontato con Hadolf, fortuna che il mondo ha visto come è andata a finire.
    E poi chissà se scriverebbe lo stesso nel caso fosse vietato un dibattito all’altra parte? Dubito, ucci, ucci sento odor di fascistucci….

  69. Scritto da Bilbo Bergamo

    Ecco, ci mancava giusto la biciclettata (per inciso, considerata la granitica unità del fronte neoresistenziale mi permetterei di consigliare un tandem)
    Il “gran premio della montagna” di idiozie a questo punto lo darei vinto a tavolino.
    In caso di problemi alla catena, comunque, ci sarà sempre “antifascista” con la sua piccola chiave inglese…

  70. Scritto da Un residente

    Ha parlato il passante, come al solito poco informato

  71. Scritto da camel

    Non mi stupisce che un personaggio politico quale il consigliere comunale Pietro Vertova continui a gettare benzina sul fuoco, cercando di alzare il livello dello scontro anzichè preferire il confronto.
    E’ importante rilevare che un rivoluzionario stipendiato dal partito nonchè figura “democratica” in comune, continui a scaldare gli animi di chi non crede nella libertà di espressione. E’ bene che se ne assuma tutte le responsabilità, gli anni 70 sono finiti e nessuno ha intenzione di riviverli.

  72. Scritto da dot Haus

    Mauro Invernizzi, ex consigliere della Lista Bruni ha scritto in un altro sito:”Contro gli opposti beceri estremismi leghisti-comunisti-giustizialisti-fascisti sta arrivando il Grande Centro Di Rutelli-Cacciari-Casini-Tabacci”
    Dopo questa l’amena lettura da parte dei democratici fascisti e Naziskhin di casa Pound vediamo quando si presenta all’iniziativa organizzata da Casa Pound stassera cosa succede. Auguri!
    Ma non c’è nulla da temere sono delle vergini nonviolente!

  73. Scritto da Daniele

    Io spero solo che quelli del Paci’ non se ne approfittino distruggendo porzioni di città come in passato…

  74. Scritto da Faccetta rossa

    Tranquilli che stasera i compagnucci del Pacì dimostreranno tutta la loro verve pacifista e democratica!!!!!