BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Architetto evasore totale scoperto dalla Gdf video

Il professionista non aveva dichiarato le somme incassate dal 2001 al 2009: circa un milione di euro. E' il quarto caso in un anno.

Più informazioni su

Bravissimo nel disegnare progetti, ma anche nell’evadere le tasse. La guardia di finanza di Treviglio ha smascherato un architetto 50enne, trevigliese doc, con studio ben avviato nella cittadina della Bassa, che dal 1999 non versava una lira al Fisco. Da quella data in poi, il professionista non ha infatti mai presentato né dichiarazioni dei redditi né tantomeno versato le relative imposte. Emetteva regolarmente le fatture, semplicemente però "dimenticava" di adempiere ai suoi obblighi.
Per l’Agenzia delle entrate era un autentico fantasma. Le fiamme gialle ne hanno però scoperto l’esistenza, segnalando al Fisco le somme guadagnate dall’architetto dal 2001 al 2009 (per i due anni precedenti c’è la prescrizione): circa un milione di euro. Il suo giro d’affari è stato ricostruito proprio in base alle fatture emesse: non è escluso che sia ancora superiore.
Ora il professionista dovrà versare, oltre a tutte le tasse non pagate, anche una salatissima multa, che oscillerà tra il 120 e il 240% del dovuto. Un vero e proprio salasso, cui il professionista ha reagito senza fare una piega: davanti ai finanzieri ha ammesso le sue responsabilità, informandosi sulle conseguenze che, fortunatamente per lui, saranno solo pecuniarie. Il professionista non ha infatti mai superato la soglia dei 77 mila euro evasi all’anno, oltre la quale scatta la denuncia penale. 
Non è il primo caso di architetto-evasore. Dall’inizio dell’anno sono già quattro gli iscritti all’albo che, si è scoperto, non versavano alcuna imposta. Quest’ultimo caso è comunque quello più eclatante. La guardia di finanza ha puntato da tempo la sua lente sul mondo dei professionisti trevigliesi, incrociando e verificando centinaia di dati: le indagini proseguono e non sono esclusi nuovi sviluppi nei prossimi mesi. 

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da statali fannulloni

    Sappiamo che in tutte le categorie ci sono evasori vergognosi.. Mi sorprende moltissimo la totale distrazione dell’agenzia delle entrate.. Data l’età, questo soggetto avrà fatto in precedenza la dichiarazione redditi ed allora se l’anno successivo non la faceva più ci voleva poco a convocarlo per chiedere spiegazioni. Ci sarà un programma che segnala chi sospende la dichiarazione redditi.;sembra così semplice per tutti ma non per i fannulloni pronti sempre a tartassare i piccoli.

  2. Scritto da FAB

    Condivido ampiamente la @:karajan.
    Sono un architetto della Bassa e sono incazzato perchè sembra che sia l’unico a pagare le tasse.
    Ricordiamoci che i soldi non versati da questo signore (ed altri come lui che la fanno franca) li devo versare, li devi versare tu .. insomma li dobbiamo versare tutti noi !

  3. Scritto da GI61

    QUANTO HA EVASO DOMENICA SCORSA CON LE PRIMARIE IL PD?

  4. Scritto da tamtam

    bisognerebbe sequestrargli tutto….. basta furbi….

  5. Scritto da berghem

    Perchè non pubblicano nome e cognome…e magari anche la foto?Cosi almeno quando passeggia per strada con la moglie a fare shopping ogni cittadino lo può riconoscere e sputargli allegramente in faccia e dargli un bel calcio nel c…! Non ha fatto una piega?Credo allora che abbia evaso mooolto, ma moolto di più!Secondo me a tizi cosi è giusto nn mandarli in carcere,bisognerebbe solo sequestrargli TUTTO, espellerlo dall’ALBO e lasciarlo con le pezze al sedere!

  6. Scritto da la redazione

    Abbiamo deciso di aprire i commenti anche su questa notizia, ma vorremmo che i lettori ricordassero che un accertamento della Guardia di Finanza, accurato e dettagliato, non significa ancora accertamento della verità. L’invito è a moderare i toni e a non parlare del caso specifico perchè nessuno ne conosce i contenuti. Grazie

  7. Scritto da pm

    E’ incredibile che certe cose possano accadere al giorno d’oggi – con tutti gli archivi elettronici a disposizione della pubblica amministrazione basterebbero un informatico e pochi minuti di tempo per avere l’elenco di tutti gli italiani che risultano titolari di conti correnti o carte di credito, ma che dichiarano cifre irrealistiche o nulle. Queste indagini le devono ancora fare “a mano”?

  8. Scritto da roby59

    Perchè stupirsi degli esiti di questi accertamenti? Abbiamo un Presidente del Consiglio che, alla Festa nazionale della Guardia di Finanza di alcuni anni fa, ha tessuto un allegro elogio dell’evasione fiscale …
    E magari quest’architetto sarà uno dei tanti italiani che si lamentano delle troppe tasse (colpa, ovviamente, della sinistra e dei soliti comunisti, di Visco, di Prodi, di Bersani e di D’Alema) tanto da non riuscire ad arrivare alla fine del mese …

  9. Scritto da karajan

    ……..e io aggiungo a quanto scritto dalla direzione che, anche dopo aver appurato l’evasione, il bel tipo ha tutto il tempo con la complicità delle leggi per far perdere la maggior parte delle sue TRACCE e il fisco se ci riesce, incamera solo il 15% dell’ammontare dell’evasione. FONTE, GUARDIA DI FINANZA E ufficio DELLE IMPOSTE.

  10. Scritto da Parsifal

    Condivido quanto scrive la redazione e pm n.3. Se si devono tenere le tasse ad aliquote alte e spremere i dipendenti è esattamente per questo motivo: troppi, tanti, tanti “privati” fanno i furbi più o meno totali.
    Che poi i politici siano sempre meno affidabili, anche nel gestire i soldi pubblici, non può essere una giustificazione…l’informazione vera (scarsa in Italia) può fare molto.

  11. Scritto da GI61

    Allora mi sembra che i veri evasori sono operai doppio lavoro magari denunciano le 4 ore giorn e il resto in nero,tutti i lavoratori delle grandi aziende nanno sempre fregato,nessuno li controlla un commerciante o un libero professionista con lo studio di settore introdotto da bersani non può scappare perche ti dicono loro quello che devi pagare non capisco come ha fatto ad evadere questa somma.
    BRAVO COMUNQUE NE FREGANO TANTI I POLITICI QYARDA IL MERIDIONE QUANTI SOLDI CI FREGANO.

  12. Scritto da berghem

    Mi scuso…ma davvero sentire certe cose mi fa imbestialire.

  13. Scritto da luciana

    A questo punto vorrei capire come mai la signorina Jessica trans che ha rilasciato l’intervista a video bergamo non viene “scoperta” anche dalla Gdf … chissà quanto ha evaso ?!?!?!?!?!

  14. Scritto da roby59

    per GI61
    Gli studi di settore sono stati introdotti dal Governo Ciampi nel 1993, Bersani non c’entra nulla perchè non era ministro. Da allora, su 16 anni Berlusconi ne ha governati 8 e non li ha mai aboliti. Questo per la chiarezza, altrimenti si continuano a ripetere acriticamente informazioni errate.

  15. Scritto da LUCA

    Ma di cosa vi scandalizzate avete votato un governo che permette ai mafiosi di far rientrare i loro soldi dall’ estero pagando il 5% di penale, ma per favore ….

  16. Scritto da Natalie

    Adesso a Roma la GF si muoverà anche per i TRANS superpagati . E’ finalmente ora che anchele prostitute ed i trans paghino le tasse.

  17. Scritto da raccolta firme

    lui evade ma chi controlla dorme o è loro complice ??? io vorrei la pena capitale per chi evade …………raccolgo firme