BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Valdes e Padoin non spingono

Prestazione al di sotto della sufficienza per quasi tutti i giocatori nerazzurri. Male Consigli e Doni.

Più informazioni su

Consigli 4: nell’episodio determinante della partita interviene con troppa sicurezza e commette la più classica delle papere: palla che sfugge dalle mani e va oltre la linea di porta con i compagni che si mettono le mani nei capelli.
Garics 5.5: un passo indietro rispetto alla bella prestazione contro il Parma. Bloccato dal pressing alto del Livorno, non riesce a costruire azioni degne di nota.
Talamonti 6: rischia grosso su Lucarelli in avvio di ripresa. A parte l’episodio interviene sempre in modo pulito.
Peluso 6.5: gioca con buona personalità in un ruolo non smplice da interpretare. In poche partite è cresciuto molto, merito anche di Conte che gli ha dato fiducia.
Bellini 6: solita buona guardia sulla sinistra, Raimondi non riesce quasi mai a sfondare. Quando serve dà una mano a Talamonti e Peluso a sbrogliare qualche azione pericolosa.
Barreto 5.5: si vede che non è ancora parte integrante della creatura plasmata da Antonio Conte. Qualche passaggio sbagliato di troppo a centrocampo. Nulla da dire invece in fase di contenimento, fa sentire i muscoli. (20’ Radovanovic 5.5: tanta buona volonta, ma niente di più. Entra e cerca un paio di conclusioni verso la porta di Benussi).
Guarente 5.5: tanti passaggi, mai però risolutivi. Cerca di giocare con ordine in mezzo al campo, da lui però ci si aspetta la svolta.
Padoin 5.5: un po’ nascosto sulla destra, Miglionico controlla la sua zona con attenzione e lui non riesce a trovare i varchi per colpire in contropiede.
Valdes 5.5: non riesce a trovare lo spunto uno contro uno, determinante nelle sfide contro Udinese e Parma. Nel finale prova a trascinare i suoi, ma non ha più le forze.
Doni 5: confeziona un assist perfetto per Tiribocchi nel primo tempo, poi più nulla. Si perde tra la difesa e il centrocampo dei labronici senza mai riuscire ad incidere. Esce dal campo visibilmente contrariato e rivolgendo qualche parola di troppo al tecnico Antonio Conte. (27’ Ceravolo 4.5: non si capisce bene dove si deve piazzare: svaria un po’ su tutto il fronte d’attacco senza mai incidere).
Tiribocchi 5.5: fallisce una clamorosa occasione che potrebbe cambiare le sorti della gara. Un errore che pesa molto perché grazia il Livorno. Poi il solito grande lavoro in attacco, stavolta però non riesce a raccoglierne i frutti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.