BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sant’Alessandro, il combattente raccontato ai bimbi

Al Teatro San Giorgio di Bergamo il Teatro Prova presenta il progetto "Il teatro sacro per i bambini" e lancia "La storia di sant'Alessandro raccontata ai piccoli".

Più informazioni su

Sabato 31 ottobre alle 20.15 al Teatro San Giorgio di Bergamo il Teatro Prova presenta
il progetto "Il teatro sacro per i bambini" e lancia lo spettacolo "La storia di sant’Alessandro raccontata ai piccoli" su un testo di Silvia Barbieri e Oreste Castagna per la regia Silvia Barbieri con Oreste Castagna, musicista Stefano Bertoli, scenografia e oggetti di scena Mario Grasso, consulenza Natale Panaro, mons. Gianni Carzaniga e Don Gimmi Rizzi.
Lo spettacolo è stato selezionato per la partecipazione alla prima edizione del Festival "I teatri del sacro -Federgat" che si è tenuto a Lucca in settembre.
Il racconto di Oreste Castagna attraverso il ritaglio della carta e i suggestivi ritmi dal vivo, ripercorre la vita del piccolo Alessandro da quando guarda affascinato i soldati della legione romana sfilare sulle rive del Nilo a quando, giovane centurione si rifiuterà di combattere e obbedire all’imperativo romano Si vis pacem, para bellum: se vuoi la pace, prepara la guerra.
Accanto al narratore prende voce la figura dell’aquila reale, simbolo di coraggio e insegna dorata sul vessillo della legione tebea che decide di lasciare il campo di guerra e tornare a volare libera.
La storia dell’aquila diventa la metafora della storia di Alessandro: il cambiamento, il bisogno di pace, il sacrificio d’amore. I ragazzi accompagnano con le loro parole, attraverso proiezioni video, una storia che invita a conoscere il profondo significato del termine sacrificio: essere testimoni.
Sabato 31 Ottobre ore 20.15 al Teatro San Giorgio in via San Giorgio 1/f -Bergamo
Biglietto unico: 8 Euro
Su invito: gratuito
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.