BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ne prendiamo atto: altra sede se la chiederanno

In poche righe ufficiali l'Amministrazione comunale di Bergamo revoca la concessione della Sala Galmozzi a Casa Pound per la serata del 30 ottobre, su suggerimento del prefetto. "A disposizione un altro immobile se richiesto"

Più informazioni su

In poche righe ufficiali l’Amministrazione comunale di Bergamo revoca la concessione della Sala Galmozzi a Casa Pound per la serata del 30 ottobre. "L’Amministrazione comunale di Bergamo – si legge in un comunicato stampa – prende atto della comunicazione inoltrata dal Prefetto di Bergamo in data odierna (28 ottobre), nella quale viene segnalata la inidoneità, per motivi di ordine pubblico, della Sala Galmozzi di via Tasso 4 per lo svolgimento della conferenza promossa dalla sezione bergamasca di Casa Pound Italia, dal titolo ”60 anni e li dimostra. Destra radicale/Destra terminale".  Conseguentemente potrà essere messo a disposizione – se richiesto dagli interessati – un altro immobile per lo svolgimento della medesima iniziativa". 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bella Ciao

    Fuori i fascisti da Bergamo e provincia!!
    Nessuno spazio pubblico deve essere messo a disposizione ai neo e/o filofascisti in Italia!! DOMANI SERA TUTTI IN PIAZZA

  2. Scritto da Bella Ciao

    Diritto di parola???
    Vecchi, nuovi o solamente filofascisti sotto altro nome NON hanno (e NON devono avere) diritto a NIENTE in DEMOCRAZIA!!
    QUELLA STESSA DEMOCRAZIA E DIRITTO DI PAROLA CHE IL FASCISMO HA NEGATO X 20 ANNI IN ITALIA!!
    FUORI I FASCISTI DA BERGAMO E PROVINCIA!!
    DOMANI SERA TUTTI IN PIAZZA

  3. Scritto da Militante di CasaPound Bergamo

    Già fatta richiesta per una nuova sala. Attendiamo l’annuncio del luogo prescelto. Come volevasi dimostrare lo sconcerto per l’intitolazione della sala era solo una scusa per ridurci al silenzio. Il vero problema per certa gente è che esistiamo. Punto. Nient’altro. Mi spiace per loro, ma non cederemo di un metro: abbiamo diritto di parola, ed intendiamo esercitarlo, senza lasciarci ricattare dalle promesse di violenza fisica e non.
    A domani sera.

  4. Scritto da lega nord? no grazie

    brandolin vergognati. Tentorio che figuraccia

  5. Scritto da Bilbo Bergamo

    “Tutti in piazza”….
    Istigazione alla calvizie?

  6. Scritto da Bella Ciao

    L’ANTIFASCISMO NON SI DISCUTE
    Nessuna concessione di sale pubbliche a gente che rievoca il fascismo in Italia!! IL 30 TUTTI IN PIAZZA

  7. Scritto da Controninfo

    Sbagliare e umano perseverare è disbolico, Tentorio ti dimostri un pasticcione inconcludente, o come ti ha mandato a dire il tuo partito il Daniele Belotti conta più del sindaco?
    Poveri noi, comunque qualsiasi sala gli concediate fate veramente una figura di m….. e vi dimostrate per quello che siete.

  8. Scritto da tassinari

    ovunque la faranno, ci saremo a rispedirli nel passato…