BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’associazione: la sua memoria non sarà offesa

Il responsabile regionale di Casa Pound si rivolge ai familiari del sindaco Galmozzi e li invita alla conferenza: "Caso mediatico gonfiato a dismisura, i rancori del secolo scorso non ci riguardano".

Più informazioni su

A seguito della lettera inviata dai famigliari di Ferruccio Galmozzi al sindaco Tentorio, interviene Casa Pound, con il responsabile regionale Silvio Olivetti.

"Capiamo perfettamente e rispettiamo lo stato d’animo dei famigliari del sindaco Galmozzi, dato il caso mediatico che è stato montato, e gonfiato a dimisura, fino a farla diventare una questione di schieramento, sopra una conferenza, che – lo ricordiamo ancora una volta – metterà in luce proprio gli aspetti più bui della destra radicale – e non – attraverso la collaborazione di due studiosi dall’opposto schieramento politico, così da garantire il necessario contraddittorio.
Venerdì 30 Ottobre, nella sala Galmozzi, non sarà presentato il programma politico di CasaPound Italia, nè, tantomeno, si tenterà di riscrivere la costituzione.
Rivendichiamo tuttavia, e con forza, i punti del nostro programma che sono stati citati nella lettera. Non ce ne vergognamo, ed, anzi, li riteniamo un punto di partenza più che ragionevole per affrontare lo stallo politico e sociale in cui l’Italia si trova invischiata ormai da 60 anni. I rancori del secolo scorso non ci riguardano.
Invitiamo perciò i famigliari del sindaco Galmozzi a partecipare loro stessi alla conferenza, così da poter verificare di persona che la memoria del proprio congiunto non verrà offesa in alcun modo".

Silvio Olivetti

Responsabile Regionale di
CasaPound Italia Lombardia
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bella Ciao

    X.3 Tutte le idee possono essere espresse in democrazia???
    Vecchi, nuovi o solamente filofascisti NON hanno e NON devono avere diritto a NIENTE in DEMOCRAZIA!!
    QUELLA STESSA DEMOCRAZIA E DIRITTO DI PAROLA ED OPINIONE CHE IL FASCISMO HA NEGATO X 20 ANNI IN ITALIA!!
    Domani sera tutti in piazza

  2. Scritto da acido

    Perché non si dovrebbe discutere l’antifascismo?
    Tutte le idee possono essere espresse e sostenute, così come possono essere contrastate e messe in discussione. Sempre che lo si faccia in maniera civile.
    Vale per il fascismo e per l’antifascismo.
    Casa Pound ha sempre portato avanti le proprie idee civilmente. Degli antifascisti in servizio permanente effettivo non si può dire lo stesso.

  3. Scritto da Bella Ciao

    L’ ANTIFASCISMO NON SI DISCUTE
    Nessuna concessione di sale pubbliche a gente che rievoca il fascismo in Italia!! IL 30 TUTTI IN PIAZZA

  4. Scritto da Anna

    Ma quella di tutti i bergamaschi e i democrati si, state a casa vostra!