BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Garattini: bisogna fare in fretta

La lentezza nella distribuzione "rischia di rendere effettivamente disponibile il vaccino per le categorie a rischio quando l'epidemia sara' gia' passata".

Più informazioni su

Prosegue "a singhiozzo" la distribuzione dei vaccini contro l’influenza A nelle varie regioni italiane, una lentezza che "rischia di rendere effettivamente disponibile il vaccino per le categorie a rischio quando l’epidemia sara’ gia’ passata". E’ l’allarme lanciato dal farmacologo Silvio Garattini, direttore dell’Istituto Mario Negri di Milano. Anche il caso del medico morto a Napoli e gia’ malato di insufficienza renale "dimostra che il vaccino, almeno per lui, e’ arrivato troppo tardi. Per ora di dosi ce ne sono poche – ribadisce Garattini all’Agi – e sono tutte destinate alle Forze dell’Ordine e alle categorie essenziali come i medici, mentre che io sappia non si e’ ancora provveduto a vaccinare i casi a rischio, come era certamente l’uomo deceduto oggi a Napoli. Speriamo che il vaccino sia effettivamente a disposizione in tempi brevi e ci si organizzi in fretta, perche’ il picco epidemico sara’ anticipato rispetto alle previsioni". Quanto al dosaggio, Garattini ribadisce che "l’Emea consiglia due dosi di vaccino, che credo diano garanzie di efficacia. Fazio ha ribadito che in Italia il vaccino sara’ monodose, ma secondo i dati clinici di dosi ne servono due, specie per i bambini per i quali il virus A e’ totalmente nuovo. Certo – conclude il farmacologo – e’ meglio una dose di niente, ma io sarei piu’ sicuro con due".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.