BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ecocentro, il Ministero premia Oriocenter

Il Ministro dell'Ambiente e del Territorio concede il patrocinio all'iniziativa ecologica del centro commerciale.

Più informazioni su

Il progetto Ecocentro, l’innovativo ed ampio programma di iniziative sui temi ecoambientali promosse da Oriocenter, in collaborazione con il Comune di Orio al Serio, ha ricevuto la più autorevole delle attestazioni: il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Questo importante riconoscimento, conferito per la prima volta ad una iniziativa che coinvolge un centro commerciale, sottolinea la validità del progetto, mirato a far crescere una concreta sensibilità verso l’ambiente e i consumi responsabili.
Il Ministero dell’Ambiente ha considerato nei vari aspetti propositivi il progetto, in linea con I principi della “Carta di Siracusa sulla biodiversità” dello scorso G8 Ambiente e che prevede approcci multidisciplinari fra loro sinergici, premiando proprio l’ampiezza dell’impegno di contatto e coinvolgimento del pubblico.
Prima di tutto vi è la finalità educativa verso le giovani generazioni, con laboratori didattici messi a punto in collaborazione con istituzioni di prestigio come Costa Edutainment, che a Oriocenter ha esportato l’esperienza maturata in strutture come Acquario di Genova e La Città dei bambini e dei ragazzi; sulla stessa lunghezza d’onda la collaborazione con e-gazette, il settimanale internet di energia, ambiente ed ecologia più letto in Italia. 
Durante tutti questi appuntamenti e le molte altre attività ludico-educative svolte presso l’Ecocentro viene distribuito materiale documentativo che  fornisce indicazioni e consigli pratici per acquisire senza imposizioni comportamenti più in sintonia con l’ambiente. 
Altro  aspetto  da sottolineare sono gli allestimenti interni al centro, per il coinvolgimento diretto delle famiglie e del pubblico (Oriocenter è uno dei centri commerciali più frequentati d’Italia, circa 60.000 visitatori al mese con picchi di 100.000 nei week-end, aperto anche le domeniche).
Nei vari percorsi tematici (Aria, Acqua Terra, Fuoco) sono presentati prodotti e  soluzioni che rendono possibile consumare e vivere in modo più attento verso l’ambiente.
Il progetto Ecocentro guarda anche con attenzione al territorio nel quale Oriocenter è inserito, con un ampio intervento di piantumazione di alberi che verranno posti lungo la pista ciclabile che conduce dal comune di Orio al Serio fino al centro commerciale.
Tutti argomenti che hanno portato il Ministero dell’Ambiente a considerare il progetto Ecocentro meritevole di patrocinio, per cui anche una struttura commerciale può essere luogo ideale per coinvolgere il pubblico sulla fattiva possibilità di tutelare e salvaguardare l’ecosistema.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da El merendeiro (love Orio)

    Oriocenter è un modello di non ecosostenibilità. Ha sprechi energetici enormi… e poi la storia della pista ciclabile fa quasi ridere….qualche consiglio serio:
    – centrale a biomasse + parco solare + sonde geotermiche;
    – rifacimento isolamento struttura (ad oggi uno schifo)
    – creazione di un servizio navetta gratuito ad hoc con un parcheggio di interscambio (aspettando il treno e la passerella);
    – costruzione di un distributore nuovi carburanti (il metano è a 500 mt);

  2. Scritto da marilena

    roba da matti: un premio alla cementificazione con edera di plastica sui muri! Come mi fanno pena le giovani generazioni turlupinate da falsa informazione su ciò che veramente dovrebbe essere la difesa del territorio ormai devastato!

  3. Scritto da Diego

    l’educazione ambientale è importante…se si intende educare con l’esempio di oriocenter siamo proprio messi male. Per essere un vero ecocentro l’oriocenter dovrebbe perlomeno essere autosufficiente dal punto di vista energetico (per esempio collocando pannelli solari e facendo una copertura a verde pensile per coibentare) ed essere all’avanguardia nello smaltimento dei rifiuti. Non mi sembra che sia così…Senza contare che oriocenter ha un impatto altissimo sul territorio circostante,