BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vigile insultato su Facebook, scoppia la polemica

La Lega Nord chede le dimissioni dell'assessore che ha aderito al un gruppo, ora cancellato, in cui veniva insultato il vigile urbano.

Un clic di troppo potrebbe costare caro a un assessore di Ubiale Clanezzo. Fa discutere infatti l’adesione dell’assessore Matteo Carminati a un gruppo Facebook creato per insultare il vigile urbano del Comune alle porte della Val Brembana. Circa settanta persone hanno aderito al profilo del social netowrok in cui sin invita l’agente "a lasciare il paese". La Lega Nord, all’opposizione, chiede la convocazione d un Consiglio straordinario e le dimissioni di Carminati. Nei giorni scorsi il Carroccio ha diffuso un volantino: "L’amministrazione comunale – si legge – non dissociandosi da alcuni suoi componenti che, attraverso internet, hanno insultato in modo pesante e razzista un dipendente dello stesso Comune, dà un’immagine fortemente negtiva del nostro paese. Non possiamo accettare che componenti della Giunta insultino pubblicamente attraverso un social network un dipendente comunale. Già in passato la parte politica che governa il paese lo aveva criticato in modo pretestuoso. La Lega Nord eprime al vigile solidarietà, appoggio e fiducia". Il gruppo su Facebook è stato cancellato e Carminati ha già chiesto scusa al vigile, ma la polemica non sembra essere conclusa perché la Lega è decisa per la linea dura nei confronti dell’assessore.

Foto tratta da valbrembanaweb.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Davide

    Questo episodio andrebbe davvero studiato, per capire quanto Facebook sta cambiandoci… Ho capito il giochetto politico che c’è sotto questa vicenda ed è assurdo attaccarsi sfruttando la dignità di una persona, ma sorrido pensando ai leghisti che difendono un napoletano…