BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bossi:”Tremonti vicepriemier”, i ministri insorgono

«Tremonti vicepremier. Subito». Solo così, secondo il leader leghista si potrebbe ristabilire la situazione. Ad Arcore è andato in onda il contro vertice con i leader del Pdl. Denis Verdini, Ignazio La Russa e Sandro Bondi

Più informazioni su







Bossi non ha nessuna intenzione di mollare, «Tremonti vicepremier. Subito». Solo così, secondo il leader leghista si potrebbe ristabilire la situazione. Dalla parte opposta ci sono invece i colonnelli del Pdl, Leader, capigruppo e ministri, ai quali il solo nome di Tremonti fa fischiare le orecchie, colpa dei tanti no che da ministro dell’Economia gli avrebbe dedicato. In mezzo, a farsi tirare la giacchetta, c’è naturalmente Silvio Berlusconi, al quale per ultimo spetta la definitiva decisione. «Tremonti è una garanzia perché frena gli spendaccioni», gli dicono dal nord. «I suoi no frenano l’azione di governo», contestano invece dal Pdl.
Berlusconi per la verità non è proprio super partes in quanto qualche no lo ha ricevuto anche lui, e lo ha fatto irritare. L’ultimo in ordine cronologico è quello sull’Irap, «toglieremo questa tassa», aveva detto il leader Pdl prima di partire per la Russia. Immediato il gelo con Tremonti. L’irritazione di Berlusconi è palpabile da quando i big leghisti sono andati a casa sua a chiarire che il ministro dell’Economia non si tocca.
Ieri ad Arcore è andato in onda il contro vertice con i leader del Pdl. Denis Verdini, Ignazio La Russa e Sandro Bondi sono stati tre ore con Berlusconi per discutere interamente della faccenda Tremonti. Le possibilità sono aperte ad ogni soluzione, la più traumatica per la maggioranza è naturalmente quella delle dimissioni del ministro. Ad agitare ancora di più il Popolo delle Libertà c’è la gestione del tesoretto proveniente dallo scudo fiscale, che Tremonti sembrerebbe aver già bloccato. La tensione rimane quindi alta e dagli schieramenti stanno lavorando per una soluzione.






Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.