BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Orio atterra a Palafrizzoni Il Pdl: “Pi?? investimenti”

Si terr?? stasera, luned?? 26 ottobre, il Consiglio comunale straordinario convocato per discutere degli orientamenti dell'amministrazione riguardo alle prospettive strategiche di Sacbo.

Più informazioni su

Il Comune e il futuro dell’aeroporto di Bergamo. Si terrà stasera, lunedì 26 ottobre, a partire dalle 17 il Consiglio comunale straordinario convocato per discutere degli orientamenti dell’amministrazione riguardo alle prospettive strategiche di Sacbo e al rinovo del patto di sindacato tra gli azionisti bergamaschi e la società. Il Popolo della libertà ha diffuso un comunicato stampa in cui invita a preservare la centralità dell’aeroporto.

"Il Coordinamento Provinciale del Popolo delle Libertà di Bergamo, riunitosi con i parlamentari, i sottosegretari regionali e i rappresentanti delle principali istituzioni bergamasche, presente il sindaco di Bergamo Franco Tentorio, ha esaminato il tema dell’aeroporto di Orio al Serio e del ruolo del Comune di Bergamo nella Sacbo, società di gestione dello scalo. Il Coordinamento Provinciale ha sottolineato la centralità dell’aeroporto nel assetto socio-economico bergamasco nel quale rappresenta la prima impresa per volumi economici e posti di lavoro generati. Tale importanza risalta ancor di più in una fase di crisi come quella odierna nella quale l’aeroporto, con i 18mila posti di lavoro diretti e indiretti che riesce a mobilitare, costituisce un pilastro di stabilità e sicurezza che altre aziende non riescono a garantire. L’aeroporto di Orio al Serio è altresì uno dei primi scali italiani e tra i pochi in attivo e deve questo successo non solo ad un’attenta gestione, ma anche alla sua centralità nel tessuto urbano bergamasco, alla dotazione di infrastrutture di accessibilità, e all’integrazione con una pluralità di altre attività che fanno da corona e complemento. Lo scalo bergamasco per questa capacità di integrazione è già oggi il primo in Italia e non deve temere complessi di inferiorità rispetto agli altri scali lombardi, presenti o futuri. Il Coordinamento Provinciale del Pdl ha perciò riaffermato la volontà di preservare la centralità dell’aeroporto e la sua stretta connessione con il benessere e lo sviluppo della comunità bergamasca. Anche in considerazione delle difficoltà che gli altri scali lombardi stanno attraversando, appare indispensabile potenziare gli investimenti su Orio al Serio e concentrare su di esso il massimo delle attenzioni e delle risorse disponibili, guardandosi bene dal distoglierle per accodarsi a iniziative di altri soggetti che non prevedano la centralità dell’aeroporto bergamasco. Nel quadro degli investimenti necessari a sostenere l’aeroporto è improrogabile la realizzazione del tratto ferroviario verso la stazione di Bergamo in modo da connettere lo scalo con Milano, in vista dell’Expo 2015. Investire sull’aeroporto significa inoltre attuare tutte le opere e le attività di mitigazione dell’impatto ambientale in modo da attenuare il più possibile il disagio degli abitanti nelle zone colpite dal rumore e migliorarne la qualità della vita, anche con un programma più deciso da parte della Sacbo che deve ricercare attivamente un’armonica compresenza dell’attività aeroportuale con i contesti urbani, condizione indispensabile per la difesa della competitività di Orio al Serio nel sistema lombardo. E’ necessario altresì che non siano dilazionati gli ulteriori investimenti di riorganizzazione e ammodernamento dell’aerostazione. Affinché tutto ciò sia possibile è indispensabile che il governo della Sacbo sia fortemente interrelato con il contesto sociale ed economico in cui si inserisce, e che le istituzioni pubbliche bergamasche, in sinergia con le realtà private interessate alla tutela dello scalo, approfittino della cessione di parte delle quote della Sea per rafforzare la propria presenza nella compagine azionaria della Sacbo e costituire insieme una solida maggioranza".

"Voli notturni fuori legge?"

"Nuove rotte, il problema è stato solo spostato"

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mill

    PREMESSA: non è un po’ irrituale ceh rappresentanti istituzionali preenzino a riunioni ufficiali di organismi di partito?