BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E’ scontro su una conferenza di Casa Pound

Il 30 ottobre la realtà culturale di estrema destra terrà un incontro nell'ex sala consigliare di Via Tasso, o "Sala Galmozzi". Il sindaco: non possiamo scendere nel merito dei contenuti politici di certi incontri.

Più informazioni su

Scontro in Consiglio comunale su un evento dalla chiara matrice di estrema destra. Il consigliere della Lista Bruni Stefano Zenoni, con l’appoggio di tutte le minoranze, ha presentato un’interrogazione urgente sulla conferenza che si terrà venerdì 30 ottobre nell’ex sala consigliare di Via Tasso, intitolata “60anni e li dimostra. Destra radicale/Destra terminale”, organizzata da Casa Pound Italia sezione di Bergamo, alla quale aderiscono Radio Bandiera Nera Bergamo, Associazione culturale “Altro stile”, Continuità ideale Bergamo, e Comitato Onoranze Caduti di Rovetta.
Il tutto in una sala intitolata a Ferruccio Galmozzi, primo sindaco di Bergamo del Dopoguerra. Alla conferenza parteciperà anche Gabriele Adinolfi, fondatore con Beppe Dimitri e Roberto Fiore del Movimento Lotta studentesca, poi trasformatosi in Terza Posizione (nel 1977) a sua volta messa al bando nel 1980.
“E’ vero che ci sarà questo incontro?” hanno semplicemente chiesto le minoranze. “E il sindaco e la Giunta non ritengono opportuno ritirare la disponibilità del Comune di Bergamo a concedere uno spazio istituzionale per una simile iniziativa?”. Il sindaco Tentorio ha risposto che la sala è stata concessa:Casa Pound ha chiesto di poter utilizzare la sala, per una conferenza alla quale saranno relatori due personaggi, uno di estrema destra (ovvero Adinolfi), e l’altro di estrema sinistra, Tassinari (è l’autore di "Fascisteria", Ugo Maria Tassinari, ndr). Sono persone che probabilmente racconteranno le loro esperienze. Ci siamo subito resi conto della delicatezza dell’evento e abbiamo informato il prefetto, dicendo che ci affidavamo alla sua valutazione per quanto riguarda l’ordine pubblico. E d’altro canto secondo noi la Giunta comunale non può entrare nel merito dei contenuti di manifestazioni politiche che si svolgono in aule pubbliche della città, salvo che vi siano violazioni delle norme. Domani mi rapporterò di nuovo con il prefetto: se mi dirà che c’è pericolo per l’ordine pubblico mi adeguerò”.
Toni aspri dalle minoranze, con Roberto Bruni che ha ricordato il valore simbolico della concessione all’estrema destra della Sala Galmozzi, primo sindaco della Bergamo “liberata”. Subito dopo le stesse opposizioni hanno presentato un ordine del giorno urgente sulla vicenda. Il presidente del Consiglio comunale Guglielmo Redondi (Lega) ha preso atto che nessuno si opponeva all’urgenza e Pietro Vertova (Verdi) ha iniziato il suo intervento. Finchè Daniele Belotti (Lega) si è opposto all’urgenza, che a quel punto Redondi è sembrato disposto a ritirare, per chiudere il Consiglio. Il centrosinistra è insorto, con urla e scambio poco piacevole di battute tra Belotti e Simone Paganoni (Lista Bruni), mentre il centrodestra abbandonava l’aula. Ma il Consiglio è ripreso poco dopo, in presenza di quasi tutto il centrosinistra, di Franco Benigni (Pdl), del sindaco Tentorio e del presidente del Consiglio comunale Guglielmo Redondi. Mancando il numero legale la discussione è stata aggiornata. A questo punto, però, si andrà a dopo l’evento del 30 ottobre. Pietro Vertova ha già annunciato l’organizzazione di un presidio in occasione della conferenza di Casa Pound.

Accademia Finanza, maggioranza divisa

Impastato, non passa l’intitolazione di una via

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Noi siamo quello che facciamo

    x il pappagallo loreto
    x l’antifascista H 36
    Solidarietà agli psichiatri

  2. Scritto da 211

    caro antifascista , ma che paura che fai. Gia’ ti immagino , fai il leone a casa davanti ad una tastiera , in piazza (se ci vai ) fai il duro perche’ ti senti protetto da altri mille come te. Vorrei incontrarti faccia a faccia , guardarti negli occhi

  3. Scritto da Antifascista

    Non c’è problema, di tipi come te ne ho già incontrati molti e l’ultimo coraggioso che, con 10 camerati, è venuto ad aspettarmi sotto casa adesso o usa la dentiera o beve brodini.
    Comunque io sono qui in piazza con altri mille tu con altri 5 ti fai difendere dai poliziotti e sputi sentenze dal computer.
    Comunque la mia Hazet 36 si è un po arruginaita ma io l’apprezzo di più se non sarà il colpo ci pensa il tetano!

  4. Scritto da W loreto

    Comunque la pensiate in italia o padania o terronia, dipende dal senso,
    un problema sicurezza esiste e non arriva da 4 romeni rapinaricchi ma da quella merde di fasci che un pò di gente la stanno ammazzando vedi dax, tommasoli a verona ed il ragazzo di Ostia; senza contare le aggressioni quotidiane. chi demonizza l’ antifascismo non capisce proprio un cazzo…

  5. Scritto da Bella Ciao

    Vecchi, nuovi o solamente filofascisti sotto altro nome NON hanno e NON devono avere diritto a NIENTE in DEMOCRAZIA!!
    QUELLA STESSA DEMOCRAZIA E DIRITTO DI PAROLA ED OPINIONE CHE IL FASCISMO HA NEGATO X 20 ANNI IN ITALIA!!!
    DOMANI SERA TUTTI IN PIAZZA

  6. Scritto da Angelo

    Grande Pietro Vertova !!!!

  7. Scritto da luca

    Antifascista, persone come te rendono quasi lecito il recupero del manganello ma non da fascio, la verga del buon padre di famiglia che te le da di santa ragione fino a quando dalla testa non ti esce qualcosa di sensato. Completamente contro quello che penso ma non è importante. Basta che sia sensato. Non ami il contraddittorio perchè farfugli idiozie a senso unico senza capire quello che dici. Grazie a te e ai tuoi incapaci compagni che oppongono il nulla abbiamo questo ridicolo parlamento.

  8. Scritto da paci paciana-no-grazie

    ma scusate, le sale del comune ai rossi del Pacì si è a quelli i destra no ?? è questa la democrazia che i sinistri vorrebbero imporci in Italia ?!

  9. Scritto da Bilbo Bergamo

    “La la la la la la la la la la!
    Ah, che bel vivere,
    che bel piacere”….
    E “Antifascista” vorrebbe strocarmelo con la sua “piccola” (nemmeno tanto a onor del vero) chiave inglese…
    Poverino, probabilmente da piccolo non ha giocato al meccano e vuole recuperare….

  10. Scritto da www.ilprincipe.eu

    Solidarietà a Casa Pound anche se non ci sarò perchè non interessato all’argomento della conferenza.
    Pieno biasimo per la condotta simil-fascista, ma è più giusto dire simil-stalinista delle minoranze del Comune di Bergamo, che nella loro supponente IGNORANZA osteggiano un’incontro, uno scambio culturale (fra l’altro con contraddittorio).
    Che riflettano e si vergognino. L’estrema destra (nonostante essi e il gradimento mio e loro) ha diritto di esistenza costituzionale in Italia.

  11. Scritto da www.ilprincipe.eu

    2 – Una nota picata per l’ex-sindaco Roberto Bruni (che facevo più saggio): si indigna perchè viene concessa una sala comunale ad un’associazione culturale dichiaratamente di estrema destra (non si era indignato quando un suo consigliere diede una sala comunale per un incontro politico con l’estrema sinistra).
    A Mosca (ex URSS!) gli ex-comunisti fanno opposizione e cultura, ergo il sindaco di Mosca, Putin e la Russia sono più tolleranti rispetto alla nostra scapestrata sinistra. Saluti

  12. Scritto da cusioso

    Una curiosità, se qualcuno mi può rispondere, Vertova e per caso legato da parentela con Giangabriele Vertova di qualche anno fa?

  13. Scritto da Bella Ciao

    X. 52 L’estrema destra che inneggia al Duce, al Ventennio e al Fascismo ha diritto all’esistenza??? ..mai sentito parlare di APOLOGIA del fascismo in Italia??? NESSUNO SPAZIO AI NEOFASCISTI..

  14. Scritto da Bella Ciao

    Non deve essere concesso nessuno spazio pubblico ai neofascisti

  15. Scritto da www.ilprincipe.eu

    Se l’incontro culturale in oggetto fa apologia di fascismo, legge corrente dello Stato da rispettare, denunzia e procedimento giudiziario sono legittimi.
    Se qualche prepotente vuole negare il diritto di espressione con mezzi coercitivi o proibire l’uso, come in questo caso, di uno spazio pubblico cui dovrebbero avere libero accesso (previa richiesta e accettazione) cittadini e associazioni riconosciute, va contro la legge e un caposaldo costituz., e dovrebbe essere ugualmente perseguito.

  16. Scritto da P.eu

    Hai vinto tu.
    Tutte le conferenze, i dibattiti e le concessioni delle pubbliche sale, da oggi, dovranno essere autorizzate da “bella ciao” ;-)

    Buona serata

  17. Scritto da Bella Ciao

    Tutte le conferenze nelle sale pubbliche non devono essere concesse a chi si dichiara fascista o inneggia al fascismo! buona sereta anche a te

  18. Scritto da Antifascista

    MI sa che a questo punto ci penserà lo stato trammite il prefetto a sancire se i fasciti devono avere spazio o no, dopo di che Tentorio e Belotti vadano a nascondersi.

  19. Scritto da Bilbo Bergamo

    Io che sogno uno superamento degli steccati in chiave autenticamente “rivoluzionaria” e questi che confidano nel salvifico intervento del Prefetto….
    Dio mio….

  20. Scritto da Antifascista

    Va be abbiamo capito all’ora torniamo alla vecchia e riviluzionaria Hazet 36, della serie cucu fascio dove sei?
    Ma non renderti ridicolo voi siete dei rivoluzionari da operetta, anzi dei pagliacci che si fingono rivoluzionari!

  21. Scritto da Mauro Invernizzi, ex consigliere della Lista Bruni

    Io verrò e parteciperò alla manifestazione
    Per protestare contro chi usa metodi fascisti per tappare la bocca agli altri

  22. Scritto da Bella Ciao

    X.17 L’Antifascismo non si discute!
    Incoerente e’ forse un cittadino italiano che lascia correre nell’indifferenza questi avvenimenti portati avanti da casa pound, forza nuova e neofascistelli vari che rievocano il ventennio e la dittatura, il duce e il fascismo in Italia..

  23. Scritto da SILVI OLIVETTI RESPONSABILE REGIONALE DI CASA POUND LOMBARD

    Rinnovo l’invito alla partecipazione del signor Vetrova atutta la giunta comunale al dibattito confernza di venrdi sera!

  24. Scritto da Alessio

    Caro Vertova, “La libertà in Italia si fonda sull’antifascismo” si quello dei mafiosi italiani riportati a casa dagli americani, del triangolo rosso dell’Emilia Romagna, delle foibe Titine…. se questa è la tua libertà te la puoi cacciare.

  25. Scritto da Stefano Zenoni

    Solo una precisazione. Non posso ovviamente parlare a nome degli altri consiglieri di minoranza. Io sono personalmente poco amante dei reati di opinione e non amo tappare la bocca a nessuno. Nemmeno a Casa Pound. L’imterrogazione serviva a sapere se le notizie filtrate in rete corrispondessero a verità. Credo sia diritto dei consiglieri e della città sapere quello che succede in uno spazio pubblico. Rimane comunque la questione dell’opportunità di concedere uno spazio comunale così simbolico, dedicato al sindaco Galmozzi, per iniziative di questo tipo. Forse un altro luogo avrebbe suscitato meno scalpore.  
    Stefano Zenoni 
    Consigliere Comunale 

  26. Scritto da Carlo

    Il problema che un sindaco dovrebbe rispettare e fare rispettare le leggi dello stato, la costituzione per prima, che vieta iniziative e ricostituzione del disciolto partito fascista, cui si richiama esplicitamente Casa Paund. Ma è ovvio che da un fascista, per quanto in doppio petto, non si può pretendere questa cosa…….
    Bella maggioranza e bel sindaco si ritrova Bergamo!
    Ma al fine come potrà codesto sindaco chiedere ai cittadini di rispettare le leggi che per primo non rispetta?

  27. Scritto da professore

    ma chi è sto SILVI OLIVETTI ???…Non c’è un suo commento che non sia farcito da almeno 10 errori grammaticali e di ortografia…ma va a scuola….

  28. Scritto da simone

    @14: curioso il commento di Mauro Inverinizzi. Forse però si è dimenticato che pochi anni fa venne ad un “sit-in” di protesta per manifestare contro una conferenza pubblica il cui relatore era monsignor Cappucci alla Casa del Giovane…Evidentemente ci sono terroristi che è meglio non far parlare ed altri per i quali non si possono neppure presentare richieste di informazione in Consiglio Comunale…curioso…

  29. Scritto da Noi siamo quello che facciamo

    x 26
    Casa POUND
    con la O
    non con la A
    Chiaramente non sai nemmeno chi era Ezra Pound, giusto ?
    e cercare su google non è valido !
    Provare a proporre qualcosa invece di esser sempre e solo -Anti ?
    E menomale x voi poveracci che ci siamo noi Fascisti .
    Solo così ti senti vivo.
    Ma va a ciapà i ratt !

  30. Scritto da Militante di CasaPound Bergamo

    Vorrei rispondere, col massimo rispetto, al consigliere Zenoni:
    1) La sala è stata regolarmente richiesta ed affittata. Urta il “valore simbolico” della concessione della sala intitolata a Ferruccio Galmozzi (di cui gradiremmo ricevere altre informazioni oltre al fatto che fu il primo sindaco della “Bergamo liberata”)? Benissimo. Esiste una sala che non offensa la sensibilità a causa della propria intitolazione o semplicemente non ci è concesso uno spazio per organizzare una conferenza? Grazie.

  31. Scritto da Militante di CasaPound Bergamo

    Inoltre vorrei invitare coloro hanno commentato a sproposito, a rileggersi il titolo della conferenza, e ad approfondirne i concetti, dato che, ben lungi dall’essere una conferenza apologetica, “60 anni e li dimostra – destra radicale/destra terminale” sarà un’importante occasione per analizzare con occhio critico e spietato la realtà della destra radicale dalla sua nascita ad oggi. Il titolo stesso suggerisce che il giudizio non sarà positivo.Tant’è che parlerà Tassinari, ex di estrema sinistra

  32. Scritto da pisciò piscione

    che fantasia nei commenti! fascisti! neo nazisti! resistenza! e berlusconi oggi non lo coinvolgiamo?

    a Vertova, 12: se la situazione politica lo necessita, come dici, spiegaci perchè fin’ora, a bergamo, le uniche ronde armate e devastazioni le han fatte esponenti del Pacì Paciana..

  33. Scritto da Scettico

    Dobbiamo commuoversi? Ma ci piglite per cretini?
    Abbiamo il dispiacere di leggere cos’è casa Pound nelle altre città, e non credo che voi siate di meglio dei vostri sodali romani o di rREggio Emilia o di Torino.
    E’ inutile mettere le vesti degli agnellli è dal tempo di Lotta Sudentesca, su a Monterosso, che a Bergamo ai vostri giochini ne di destra ne di sinistra finiti a coltellate non abbocca più nessuno.

  34. Scritto da Undertaker

    Ma perchè fate gli ambigui col resto del mondo metre tra voi vi autodefinite fascisti, camerati etc?
    E perchè qui dite che non siete fascisti mentre in rete si trova un sacco di immondizia firmata da voi tipo in questo link:
    http://img3.imageshack.us/img3/6400/28ottobre20092.jpg
    Caro Brandolin, predichi benino ma razzoli malissimo. Abbiate almeno il coraggio delle vostre idee.. Lo diceva anche il buon Ezra..

  35. Scritto da Bilbo Bergamo

    “Tornate a casa nani, levatevi davanti, per la mia rabbia enorme mi servono giganti” (Francesco Guccini, “Cirano”).
    Ci sarò venerdì.
    Credo possa essere un’occasione preziosa di riflessione, di confronto, sul pensare e sull’agire “radicale”.
    Di destra o di sinistra non mi interessa più. Da tempo.
    Quello degli “opposti estremismi” è del resto un film già visto e le repliche mi hanno sempre annoiato.
    Lascio ai nani da presidio le ghiande del loro antifascismo.
    Mi tengo le ali di un sogno.

  36. Scritto da alessandro rossi

    Gli interventi di Zenoni mi trovano in accordo.Mi chiedo solo: perché giudicare prima di aver ascoltato?Gli ideali della Costituzione sono democratici ben prima che antifascisti:i confini dei reati di opinione sono sempre di difficile delimitazione e solo la magistratura,come da Costituzione,ha la legittimazione per intervenire in casi simili.Trovo molto più importante,invece che presidiare urlando quattro slogan,intervenire nel dibattito e nel contraddittorio far conoscere le proprie posizioni.

  37. Scritto da Militante di CasaPound Bergamo

    Ringrazio il consigliere Zenoni per la sua pacata risposta ai miei interrogativi. Ora è più chiaro il tutto. Attendo una sua proposta per la ricollocazione in una diversa sala, un’interrogazione per la ricollocazione, e la sua presenza venerdì, a questo punto.
    E mi perdonerà se trovo una contraddizione in termini la presenza, nel medesimo tempo, nella Costituzione Italiana, del reato d’opinione del definirsi Fascista e la pretesa di garantire la libertà di parola e di pensiero per tutti.

  38. Scritto da Militante di CasaPound Bergamo

    @Undertaker: noto con piacere che mi conosci di persona, ergo, dovresti sapere che non ho MAI negato le mie idee. Anzi.
    Faccio di tutto per diffonderle. A voce e sul web, dove tu stesso hai trovato il riscontro di quel che dico. (perchè altrimenti pubblicare online quel volantino da te linkato se vogliamo nasconderci?)
    Siamo Fascisti? Sì. Siamo di estrema destra? No. Contraddizione? Nemmeno. Il manifesto dell’EstremoCentroAlto è molto chiaro a riguardo (http://ideodromocasapound.org). A venerdì

  39. Scritto da gigi

    Smettiamola di dire che è una manifestazione irrispettosa nei confronti della buon anima del sindaco Galmozzi.
    Qui si discutono i contenuti del dibattito già prima di averli conosciuti.
    Democrazia è pura libertà di espressione e mi pare che nel prox dibattito ci saranno esponenti sia di una parte che dall’altra che possono interloquire senza che nessuno (a parte voi di sx) lo vieti.

  40. Scritto da gigi

    Cmq, Zenoni ciò non corrisponde alla concezione di democrazia espressa da Galmozzi alloraa? e se è no perchè?

  41. Scritto da asbesto

    Caro Silvio Olivetti, che la Concia ci sia cascata è un problema suo, starà a lei risolversi la contraddizione di essere andata parlare di diritti di omossessuali con chi ha tentato l’aggressione al Gay Pride dell’anno prima ( http://www.youtube.com/watch?v=0QOC1LNla0s ).
    Qui a Bergamo siamo un poco più furbi e consapevoli, e difficilmente ci caschiamo.

  42. Scritto da Militante di CasaPound Bergamo

    @absesto: di disinformazione di parte ne abbiamo fatto il pieno. Mi piacerebbe proprio sapere cosa ci facevano i nostri ragazzi in giacca e cravatta se dovevano preparare un assalto. Strano no? I suddetti dovevano andare a un matrimonio e dovevano obbligatoriamente passare attraverso il corteo per raggiungere il luogo dello sposalizio. Ma i signori del corteo che il compagno a inizio video cerca di fermare volevano fargli la pelle. E si preparavano a difendersi. Ma VOI possedete la Verità, no?

  43. Scritto da Militante di CasaPound Bergamo

    Dimenticavo: in 15 contro un corteo che conta migliaia di persone? O siamo dei suicidi, o siamo dei pazzi, o forse qualcuno non dice come sono andate realmente le cose. Ogni sacrosanta volta tentate di passare per aggrediti e non per aggressori. Siete maestri in questo genere di cose. Provate invece a venire a “battervi” sul piano del ragionamento, venerdì. Chissà che non ne esca qualcosa di buono. Sul serio. Certo però comprendo che è molto più comodo demonizzarci: siamo il MALE ASSOLUTO, no?

  44. Scritto da c

    appunto voi siete quello che fate:
    http://img3.imageshack.us/img3/6400/28ottobre20092.jpg
    quindi fascisti

  45. Scritto da Ugo Maria Tassinari

    Non sono un personaggio ma una persona. Ho una storia di estrema sinistra ma verrò a parlare di vent’anni di ricerca appassionata sulla destra radicale, sine ira ac studio, che hanno messo capo alla produzione di cinque volumi, che si possono trovare, tra l’altro, in tutte le biblioteche delle principali Università americane, da Yale ad Harvard a Princeton

  46. Scritto da luca

    Galmozzi si girerà nella tomba tre volte ma non per la conferenza dei fasci ma per la pochezza delle idee dei compagni. Tentorio sarà rieletto per tre mandati se Bruni e company continueranno così. Temi centrali dell’opposizione nei tre consigli: dare del fascista al sindaco, fare interpellanza a Sartirani per mostra sul caravaggio, casa Pound e i fasci che discutono con un ex estremista di sx, Impastato…Il tutto condito da qualche dosso nelle strade e Vertova che canta Bella Ciao…..

  47. Scritto da Alberto

    I primi risultati di un fascista sindaco a bergamo l’estrema destra sdoganata.

  48. Scritto da luca

    Possibile che proprio a voi compagni certi temi non vi tocchino minimamente, vi ricordate la parola lavoro? Disoccupazione, crisi ecconomica, difficoltà nella sanità, socializzazione, asili nido, scuola, sport e aggregazione, situazione giovanile, droga e alcool diffusissimi tra i giovani, extracomunitari…Continuo? Agli operai della Tenaris di casa pound non FREGA UNA MAZZA! Siate seri e occupatevi della gente e dei problemi reali. Ps. Sono e sarò sempre di destra.

  49. Scritto da Noi siamo quello che facciamo

    “Noi ridiamo delle vostre reazioni maleducate e scomposte.
    Abbiamo deciso di stare qua.
    Di camminare su questa strada sotto i vostri sguardi cattivi, sguardi gobbi di chi è abituato a manipolare e a farsi manipolare.
    Noi non siamo come voi, è evidente.
    Perché abbiamo fatto una promessa e vogliamo restare fedeli a noi stessi.
    Siamo più forti noi che non vogliamo giocare con voi perché siete troppo stupidi.
    Ed è questo che vi fa stare male”

  50. Scritto da Maverik

    Fascista è tentare di tappare la bocca a Casa Pound
    Solo la magistratura -quando è il caso- ha diritto ad intervenire

  51. Scritto da SILVI OLIVETTI RESPONSABILE REGIONALE DI CASA POUND LOMBARD

    Perchè fare un presido invitiamo il Signor Vetrova e i verdi insieme al sindaco Tentorio ea tutto il consoiglio comunale di aprteciapre venrdi sera direttamente alal confernza Casa Pound non ha paura di confrontarsi liberamente con chiunque!
    Perchè inscenare ancora inutili e fumosi teatrini, siamo disposti al confornto libero e aperto vi apsettiamo apsettiamo tutta la città!

  52. Scritto da capitano

    vertova non fa parte di sinistra e LIBERTA’ vero?
    perchè invece di prendersi visibilità strumentalizzando gli omosessuali e aggredendo gli avversari, creando un clima di tensione, non cerca di proporre qualcosa di utile per tutti i cittadini?

  53. Scritto da lele

    ma da quando i leghisti difendono i fascisti?

  54. Scritto da Antifascista

    per SILVI OLIVETTI si ci vediamo li davanti……. non c’era bisogno dell’invito venivamo lo stesso. Ora e sempre resistenza.

  55. Scritto da Uno del 2000

    Scusatemi tanto, ma lo devo dire:” ma chi cavolo ha avuto il coraggio di votare uno come vertova?”. Uno come lui andava forse bene 60 anni fa, quando l’Italia si doveva costruire e gli italiani si attaccavano alla prima persona che sparava qualche idea utopistica.
    Ora abbiamo bisogno di concretezza, di dialogo costruttivo e di tantissima moderazione per fare in modo che non si perda più tempo per dibattiti con dei fini solamente strumentali. Vedi omofobia 2 ore, mozione lanciata da vertova.

  56. Scritto da Uno del 2000

    Vedi Impastato altre 2 ore di dibattito, e in fine vedi casa pound. Ma perchè vertova al posto di buttare legna sul fuoco non entra in aula a discutere. Forse ha paura di confrontarsi con un estremista come lui e quindi di dare prova di quanto lui non sia diverso da un uomo che ha idee politiche di 30 anni fa.
    Vertova dimettiti o cambia atteggiamento, perchè bergamo non ha bisogno di anticonformisti rivoluzionari proletari, ma di gente seria.

  57. Scritto da Alfredo

    Si hanno fatto una bella figura la lega e la CdL che hanno concesso in sfregio alla costituzione una sala pubblica a dei neonazisti conclamati?
    Finchè ci saranno di queste schifezze e di queste colllusioni tra fascisti e istituzioni ben venga che si sia qualc’uno che ha il coraggio di denunciarle. Bravo Vertova.

  58. Scritto da Pietro Vertova

    Faccio presente che la sacrosanta iniziativa in Consiglio comunale contro la decisione della Giunta di concedere una sala pubblica (intitolata a Ferruccio Galmozzi) ad un gruppo neofascista, é di tutta la minoranza. Io mi sono preso la responsabilità di presentare l’ordine del giorno urgente. La libertà in Italia si fonda sull’antifascismo. Non mi diverte particolarmente occuparmi di questo tema, ma la situazione politica lo necessita.
    Pietro Vertova, consigliere comunale dei Verdi

  59. Scritto da SILVI OLIVETTI RESPONSABILE REGIONALE DI CASA POUND LOMBARD

    Caro Antifascista, non hai capito che l’invito è reale e di confornto vero, non è il tipo di invito che pensi tu, non si tratta di fare a mazzate per stabilre chi è il più forte o dove e come qualcuno può andare o meno.
    La logica degli opposti è semplicemnte fine a se stessa, e fa il gioco della strumentalizzazione.
    Vi rinnovo l’invito ad un confornto leale sulle tematiche e non sui giochi di forza che a nulla servono se non a penalizare chi sta al di fuori degli schemi come le nostre due parti

  60. Scritto da Mauro Invernizzi, ex consigliere della Lista Bruni

    E’ vero: Vertova è solo l’ariete manovrato da Bruni
    I fascisti non sono solo quelli di sessant’anni fa, ma anche quelli che oggi vogliono tappare la bocca agli avversari, ritenendo di potersi sostituire alla magistartura per decidere chi è degno e chi no di affittare una sala pubblica per un dibattito
    Ho fatto proprio bene a mandarli affan’marrazzo dimettendomi dal Consiglio Comunale con un anno di anticipo

  61. Scritto da gigi

    Beh la libertà dovrebbe fondarsi sulla democrazia quindi sull’antidittatura in generale (comunisti e fascisti). Io questo confronto lo trovo interessante dato che quel giorno potrò avere due testimonianze opposte che mi aiuteranno sicuramente a farmi un opinione oggettiva di un pezzo di storia che ci riguarda.
    Sei tu caro Vertova a negarmi la libertà, dato che vuoi che questi stiano zitti e strumentalizzi la cosa solo per far sentire il tuo nome. Ricordati che sei lì e devi rappresentare tutti

  62. Scritto da Bella Ciao

    Fuori i fascisti da Bergamo e provincia!! il 30 ci saremo anche noi!! ANTIFASCISMO MILITANTE

  63. Scritto da gigi

    voi estremisti di sinistra dovreste incominciare a capirlo dato che a causa della vostra incoerenza basilare siete scomparsi.
    E dico per fortuna che la gente l’ha capito

  64. Scritto da b

    Complimenti vivissimi anche al sindaco Tentorio e al leghista Daniele Belotti che stendendo un tappeto rosso ai neofascisti permetteranno questo incontro.. Resistenza!

  65. Scritto da Tartaruga BG

    AVANTI CASAPOUND!!!!
    …quanta pubblicità gratis che ce fanno gli antifà…

    (x chi ha scritto l’articolo: BEPPE DIMITRI senza la S grazie!!!)

  66. Scritto da Antonio

    Si tutte le s……e del mondo non cambieranno la realtà, una sala concessa a un gruppo di neo-nazisti. E la Lega li copre. perchè.
    Forse si vuole un po di casino così si parla di questo e non si parla dello schifo e dell’incocludenza delle giunte provinciali e comunali. Troppo facile, comunque i bergamaschi devono reagire, mobilitiamoci e non abocchiamo ai tranelli.

  67. Scritto da Mirko,responsabile Casapound BG

    Mi rammarica vedere chi fà della tolleranza la sua bandiera,essere così intollerante con chi non la pensa come lui.La nostra conferenza è aperta a tutti,indistintamente e,l’invito è anche per te Vertova e per tutti i partiti e tutte le persone che vogliono un confronto.