BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Accademia Guardia di Finanza, La maggioranza si divide

Le minoranze chiedono di convocare il collegio di vigilanza regionale sull'assenza di fondi, il sindaco Tentorio ?? d'accordo. La Lega: "Ci asteniamo e restiamo coerentemente contro l'intervento".

Più informazioni su

Sulla nuova Accademia della Guardia di Finanza, già durante l’Amministrazione Bruni, Forza Italia e An da un lato (oggi riunite nel Pdl) e la Lega Nord dall’altro, avevano votato in modo diverso. Ma vedere le forze dell’attuale maggioranza di centrodestra dividersi oggi, mentre sono alla guida della città, è un altro paio di maniche. La prima e vera frattura del centrodestra alla guida di Bergamo si è consumata durante il Consiglio comunale del 26 ottobre. Oggetto del contendere sono i fondi per l’Accademia della Guardia di Finanza: un intervento che andrebbe rinviato di un paio d’annetti, secondo il deputato del Pdl Gregorio Fontana, dato che i fondi destinati alla nuova Accademia sono stati dirottati sull’emergenza Abruzzo.
Da qui un ordine del giorno di tutte le minoranze (Pd, Lista Bruni, Verdi, Idv e Udc), presentato da Elena Carnevali, del Pd, “per sollecitare il ripristino dei finanziamenti per l’Accademia e per chiedere al Presidente della Regione di convocare il Collegio di Vigilanza per verificare gli impegni assunti”. “C’era un accordo raggiunto e sottoscritto e certe affermazioni dell’onorevole del Pdl fanno un po’ specie”, ha affermato Carnevali.
Subito chiara la posizione del sindaco Franco Tentorio, che ha preso la parola immediatamente dopo la Carnevali. “Annuncio subito che voterò a favore – ha dichiarato Tentorio senza mezzi termini -. E ribadisco che ho già chiesto alla Regione la convocazione del Collegio di Vigilanza sugli accordi presi con il Comune di Bergamo per l’accademia”.
Parole chiare, alle quali sono seguite le affermazioni del capogruppo leghista Daniele Belotti, di avviso diverso: “Ci asteniamo, restando coerentemente contro l’accademia anche in virtù dei costi lievitati. Anche perché ci sembra che sulla zona destinata alla nuova accademia l’Amministrazione comunale attuale abbia anche altre ipotesi, ad esempio il Parco dello Sport. E anche alla luce di questo sarà necessario capire dal Collegio di Vigilanza quali prospettive possono esserci per il progetto della nuova Accademia”. Maggioranza divisa, minoranze gongolanti, e sindaco che dietro le quinte avrebbe affermato: “Erano contrari e ora si sono astenuti, un passo avanti”.

PALAFRIZZONI/2  E’ scontro su una conferenza di Casa Pound

IMPASTATO  A Bergamo non passa l’intitolazione di una via

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Cincischiello

    ne vedremo delle belle secondo me. Dicono che il sindaco ostenti sicurezza nonostante questo voto della Lega. ma prima o poi l’accademia arriverà al pettine no?

  2. Scritto da Sgherro

    Accademia Finanza…maggioranza…..DIVISA huahuahauhau!!

  3. Scritto da carlo

    Il sindaco Tentorio su quell’area vota a favore dell’accademia, ma poi ci vuole anche lo stadio, il palazetto dello sport, i centri commerciali ecc.. . Non mi sembra che abbia le idee molto chiare.

  4. Scritto da R.Trussardi

    “Ci asteniamo perchè rimaniamo coerentemente contrari”. Basterebbe tale assurda dichiarazione per far capire che razza di personaggi popola la lega.