BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Rossi c’??”, nono titolo mondiale per Valentino fotogallery

Valentino Rossi chiude al terzo posto il Gp di Malesia e si laurea campione del mondo per la nona volta in carriera, la settima nella classe regina del Motomondiale.

Più informazioni su

Missione compiuta: Valentino Rossi chiude al terzo posto il Gp di Malesia e si laurea campione del mondo per la nona volta in carriera, la settima nella classe regina del Motomondiale, con una gara di anticipo. La gara, iniziata con 40′ di ritardo a causa di un monsone che si è abbattuto su Sepang, è stata dominata da Casey Stoner. L’australiano della Ducati ha condotto fin dal primo giro, tagliando il traguardo finale con 14« di vantaggio sullo spagnolo Dani Pedrosa in sella alla Honda ufficiale. Sulla pista bagnata dalla pioggia, Rossi ha commesso un errore nella prima curva e si è ritrovato in ottava posizione, ma è stato bravo a non perdere la calma: dopo una bella rimonta e la caduta di Andrea Dovizioso, il ‘dottorè è riuscito a conquistare il podio. Per Jorge Lorenzo, compagno di squadra e rivale per il titolo di Rossi, la gara è iniziata sotto cattivi presagi: lo spagnolo, rientrato ai box dopo aver collaudato la sua M1 sul bagnato invece di andare direttamente in griglia, ha dovuto scontare una penalità per non aver raggiunto la pit-lane nel tempo a disposizione. Lo spagnolo ha poi chiuso quarto alle spalle di Rossi e ha detto definitivamente detto addio al sogno Mondiale. "Sono nove volte campione del mondo, una cosa di cui andare fieri. La gallina quando è vecchia non fa più le uova ma fa buon brodo", scherza Rossi ai microfoni di Italia1. "Sono molto contento, è stata una grande stagione, ovviamente molto difficile e anche con momenti deludenti", dice il campione della Yamaha ripercorrendo la stagione. "È stata più difficile rispetto all’anno scorso, quando la voglia di vincere era alle stelle. Quest’anno ho dovuto lottare con il mio compagno di squadra, un rivale tosto e difficile da battere. È stato un grande duello fino ad adesso e una stagione veramente dura", ammette Rossi, elogiando lo spagnolo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rossi

    numero 1