BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Emiliano Brembilla capitano dell’Ispra team

Si ?? svolta nella consueta cornice di Villa Recalcati a Varese la presentazione del Team Ispra Swim Planet stagione agonistica 2009 ??? 2010.

Più informazioni su

Si è svolta nella consueta cornice di Villa Recalcati a Varese la presentazione del Team Ispra Swim Planet stagione agonistica 2009 – 2010. Nel corso dell’incontro sono state illustrate le tante novità a partire dall’accordo commerciale con Arena, azienda leader nel segmento sport water wear. La conferenza è stata anche l’occasione per presentare il nuovo Team Manager, Metello Savino, ed un ultimo colpo di mercato. Il team varesino si è infatti ulteriormente rinforzato con il tesseramento di Gianluca Maglia, una delle più grandi speranze del nuoto italiano, e membro della staffetta 4×200 stile libero ai mondiali di Roma. Domenica la società farà il suo debutto tra le corsie con il meeting organizzato presso il centro Swim Planet di Monza. Qui di seguito i passi più significativi dei discorsi dei vari relatori.
Giuseppe De Bernardi Martignoni (Assessore allo sport): “Per la provincia di Varese è un onore avere una realtà come Ispra Swim Planet. E’ il nostro miglior biglietto da visita per la promozione del territorio a livello nazionale ed internazionale”.

Cosimo Cacciapaglia (Presidente Ispra Swim Planet): “Andiamo avanti sulla linea tracciata nella scorsa stagione dove ci siamo tolti delle grandi soddisfazioni. Il nostro obiettivo è quello di continuare nel processo di miglioramento sperando un giorno in un futuro piuttosto prossimo di arrivare a cucirci lo scudetto sulla divisa”.

Luigi Cacciapaglia (Amministratore delegato Ispra Swim Planet): “Il nostro motto è quello di non accontentarci mai. Oltre ai grandi risultati della prima squadra mi piace ricordare il primo posto nella classifica nazionale categoria Esordienti A. Ciò certifica il fatto che ci piace lavorare anche con il materiale di cui disponiamo crescendoci in casa i campioni del futuro. Sono anche molto soddisfatto per l’accordo raggiunto con Arena e per la prosecuzione del rapporto di lavoro con Stefano Morini. Nonostante sia con noi da un solo anno sono sempre più convinto che sia la persona giusta al posto giusto”.

Alessandro Carpignano (Direttore generale Arena Italia): “Ringrazio l’ Ispra Swim Planet per aver scelto la nostra azienda. Per noi si tratta di un accordo molto importante per la serietà e la passione dimostrata dalla famiglia Cacciapaglia. Pensiamo di aver trovato un partner ideale per compiere insieme un percorso di crescita dal punto di vista tecnico e commerciale”.

Metello Savino (Team manager Ispra Swim Planet): “La nostra missione in questa stagione sarà quella di mettere gli atleti nelle condizioni migliori per poter esprimere tutte le potenzialità di cui dispongono. Io sono a loro totale disposizione. L’obiettivo di diventare la prima squadra d’Italia è raggiungibile. Ci sono le condizioni ideali per poter lavorare in maniera ottimale”.

Stefano Morini (Direttore tecnico Ispra Swim Planet): “La stagione appena conclusa è stata una grande e bella cavalcata. Oltre ai cinque qualificati per i mondiali di Roma mi piace ricordare le otto convocazioni per le universiadi di Belgrado con la ciliegina sulla torta della medaglia d’oro di Andrea Rolla nei 50 stile libero. Tutto ciò che siamo riusciti a creare non sarebbe comunque stato possibile senza l’apporto della famiglia Cacciapaglia, dei tecnici e degli atleti che ogni giorno di sottopongono con grande disponibilità ad estenuanti sedute di allenamento”.

Emiliano Brembilla (Capitano Ispra Swim Planet): “Sono felicissimo che la famiglia Cacciapaglia abbia assecondato il mio sogno di raggiungere la quinta olimpiade in carriera. Con i nuovi arrivi abbiamo aumentato la nostra competitività anche nelle staffette ed ora abbiamo tutte le carte in regola per diventare il primo team sul territorio nazionale”.

Luca Marin (Atleta Ispra Swim Planet): “Personalmente sto cercando di uscire da un momento traumatico dovuto alla scomparsa di Alberto Castagnetti. In ogni caso sono già tornato ad allenarmi perché ho grande voglia di fare bene. Non voglio deludere ne lui ne la famiglia Cacciapaglia che ha deciso di puntare in maniera così forte su di me”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.