BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Cremona va in scena il “funerale” dell’agricoltura

Inaugurata la 64esima Fiera internazionale del bovino da latte e MeatItaly. Molte le preoccupazioni per il futuro che si manifesteranno in una fiaccolata per le vie del centro

Più informazioni su





Pieno sostegno di Regione Lombardia al mondo dell’agricoltura e a tutti i suoi comparti. È quanto ha ribadito il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, inaugurando a Cremona, con il vicepresidente Gianni Rossoni e l’assessore all’Agricoltura, Luca Daniel Ferrazzi, la 64ma Fiera internazionale del bovino da latte e MeatItaly, il primo salone dedicato alla filiera della carne.

Il presidente di CremonaFiere, Antonio Piva, ha consegnato, a nome di Confagricoltura, una lettera con 7.000 firme per chiedere alla Regione che si faccia promotrice presso il Governo del riconoscimento dello stato di crisi del settore.

L’agricoltura è ormai al collasso, sostengono gli operatori del settore, se non verranno varati seri provvedimenti e se continuerà a non esistere una politica economica per il settore, molte aziende rischieranno di chiudere, strette nella morsa di una crisi generalizzata che è partita da molto lontano.

Per garantire un futuro al settore Confagricoltura Lombardia ha deciso una mobilitazione generale che richiami l’attenzione dell’opinione pubblica e che rafforzi le richieste presentate al Governo.  La prima di questa serie di manifestazioni si terrà già venerdì 23 ottobre a Cremona. Con un corteo e una fiaccolata, Confagricoltura Lombardia celebrerà simbolicamente il funerale dell’agricoltura. Un gesto quasi scaramantico, oltre che una provocazione: gli imprenditori agricoli, infatti, non sono certo rassegnati a veder morire le proprie aziende insieme al settore primario: è il mondo politico che questo funerale sembra averlo quasi programmato. Gli agricoltori, invece, sono pronti a battersi con forza per la sopravvivenza del settore.




Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.