BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Siete i pionieri della scienza della vita”

Deval Patrick, il governatore dello stato del Massachusetts, ha visitato il Biocell e ha tagliato il nastro. Con lui molte autorità e scienziati

Più informazioni su

E’ la terra di John Kennedy. Il territorio del sapere con diverse università e tra tutte Harvard. Il luogo dell’innovazione con il MIT. Destinazione migliore non potrebbe esserci per chi vuole fare ricerca.
Sono queste le ragioni per cui il Biocell, realtà imprenditoriale varesina all’avanguardia sullo studio delle staminali, ha aperto una sede proprio qui; e oggi Deval Patrick, il governatore dello stato del Massachusetts, ha visitato il centro a cui è seguito il classico taglio del nastro. "Sono molto orgoglioso di darvi il benvenuto. La vostra iniziativa rappresenta una grande opportunità per il nostro paese sia da un punto di vista scientifico che lavorativo. Crediamo molto allo sviluppo delle biotecnologie e puntiamo a far si che Boston sia sempre più il punto di riferimento per tutti gli Stati Uniti per la ricerca e l’innovazione. Qui abbiamo la più alta concentrazione di cercelli e ci congratuliamo che l’Italia con il Biocell contribuisca a questo elemento di eccellenza. Vi unite così ai diversi pionieri che fanno si che il Massachusetts sia leader globale nella ricerca delle cellule staminali. Questo progetto è davvero importante e vi ringrazio per aver scelto di venire qui".
La partecipazione di Patrick è il riconoscimento della portata delle ricerche del centro italiano che è il primo e unico specializzato nella conservazione di cellule staminali (cryopreserve stem cells) estratte dal liquido amniotico (amniocentesis procedure). Una terra di frontiera per la scienza della vita dopo che cinque anni fa vennero scoperte le cellule.

La presenza del governatore non è passata inosservata. Cinque tv nazionali e diversi organi di stampa hanno dato ampio risalto alla giornata anticipando il convegno di venerdì e l’inaugurazione vera e propria che si terrà sabato.

Con il bio governatore, premiato per il suo impegno per le scienze della vita, erano presenti anche Liborio Stellino, console italiano a Boston, Paolo Alli, capo gabinetto della presidenza della Regione Lombardia, Pascal Marnier, console svizzero, Susan Windham, presidente del Massachusetts Life sciences center, Michael McGlynn, sindaco di Medford, dove il centro risiede e Robert Coughlin, presidente del Massbiotecnology council.

Roberto Formigoni, per l’occasione, ha inviato un saluto in video. "La presenza a Boston di Biocell bene si sposa con le strategie di Regione Lombardia che, proprio con il Massachusetts, ha siglato un’intesa per lo sviluppo di settori strategici quali quello delle biotecnologie, delle nanotecnologie e dell’informatica nel campo della sanità, dell’innovazione tecnologica e delle scienze umane e sociali. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di promuovere la ricerca e lo sviluppo attraverso progetti che coinvolgano Istituzioni lombarde e americane. Per questo collaboriamo attivamente con alcuni dei più prestigiosi centri d’eccellenza degli Stati Uniti, così da favorire e sviluppare lo scambio reciproco".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.