BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Noi camerieri aggrediti da persone vestite di verde”

L'episodio è stato denunciato come un'aggressione a sfondo razzista. I due camerieri albanesi hanno riportato lesioni guaribili in 30 e 7 giorni.

Più informazioni su

Aggrediti e malmenati da un gruppo di persone vestite di verde. E’ la denuncia di due camerieri albanesi di un ristorante dietro Piazza San Marco, a Venezia.
L’episodio, avvenuto il 13 settembre durante il raduno della Lega nella città lagunare è stato denunciato come un’aggressione a sfondo razzista. I due camerieri, che hanno riportato lesioni guaribili in trenta e sette giorni e hanno rpesentato denuncia insieme al titolare del ristorante, hanno raccontato di avere avuto un diverbio con uno dei quattro aggressori poco prima della colluttazione. 
In torno alle 11,40 della domenica di settembre, alla Briccola in Calle degli Specchieri, è entrato un giovane sui trent’anni, visibilmente ubriaco e con una maglietta con slogan leghisti. Che, all’improvviso, ha iniziato a battere con il pugno contro la vetrina del ristorante. A quel punto uno dei camerieri, di nazionalità albanese, è uscito per allontanarlo.
Per tutta risposta sono partiti gli insulti: "Che c… vuoi, fammi vedere il permesso di soggiorno". A quel punto la situazione è degenerata. "Sono entrati in sette-otto, tutti leghisti, ed è successo l’inferno – hanno raccontato i lavoratori -. Hanno buttato a terra una lattina di birra, poi hanno rovesciato tavoli e sedie, sfasciando mezzo locale. Avevamo davvero paura". L’aggressione è continuata con le botte al cameriere albanese. Poi gli aggressori sono scappati e si sono mischiati con i manifestanti della Lega radunati nei pressi.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da a.r.

    Ed ecco un nuovo caso Impastato….Uno sconosciuto ristorante veneziano ora diverrà famoso. Ma ragazzi ma vi tirate insieme o no?? Non è un pò strano che questa notizia esca quasi due mesi dopo del presunto fatto?

  2. Scritto da E64

    I CARI DELLE PERSONE VIOLENTATE UCCISE PESTATE,DI CHE COLORE ERANO VESTITE,MA COSA CE FREGA DE CHE COLORE ERANO VESTITE IL GESTO CHE E’ SBAGLIATO,COME TUTTI I GESTI NON LEGALI CHE FANNO STE’ EXTRACEE,ADESSO NON FACCIAMOLISANTI.

    ANZI BEN VENGA LA LEGGE OCCHIO PER OCCHIO FORSE SMETTESSERO DI VIOLENTARE RUBARE ECC,ECC,OVVIO ANCHE ITALIANI PER LA MGGIOR TERU’.
    CIAO CIAO.

  3. Scritto da Maverik

    Tutti hanno diritto ad un difensore
    Ancora non hanno deciso di dare il potere a marilena o a … di condannare a morte il prossimo

  4. Scritto da marilena

    commenti 3 e 4 illeggibili per xenofobia dichiarata!

  5. Scritto da ...

    Vergogna
    voglio vedere se qualcuno ha il coraggio di difenderli!

  6. Scritto da marilena

    purtroppo se vai a leggere l’articolo principale vedrai che qualcuno li sta difendendo! ciao