BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il giudice Mesiano ora si occupa di Bobo Vieri

la causa che vede l'attaccante contro l'Inbter per il presunto spionaggio ?? affidata al magistrato che ha condannato Berlusconi a risarcire 750 milioni.

Più informazioni su

Vieri contro l’Inter. Arbitro Raimondo Mesiano. Dopo il lodo Mondadori, che ha condannato la Fininvest a risarcire la Cir con 750 milioni di euro, e dopo il video sul giudice del tribunale di Milano, e relative polemiche, andato in onda a Mattino 5, ecco di nuovo protagonista Raimondo Mesiano. Stavolta deve decidere sul «lodo Vieri». Giovedì, infatti, come riporta la Gazzetta dello Sport di oggi, si terrà nel tribunale di Milano la quarta udienza della causa che Bobo Vieri, che per due volte ha vestito anche la maglia dell’Atalanta, ha intentato contro l’Inter e la Telecom per le intercettazioni e i presunti pedinamenti subiti dal calciatore nel 2004.
E Mesiano, che di «pedinamenti» suo malgrado se ne intende, non dovrà giudicare sui calzettoni «nerazzurri» dell’ex attaccante dell’Inter bensì sulla sua richiesta di maxi-risarcimento: 21 milioni di euro. 
Così giovedì in aula si preannuncia, davanti al giudice, la presenza di un parterre di vip di prima qualità. A cominciare da Melis­sa Satta a far compagnia al fidanzato-calciatore, e poi Marco Tronchetti Provera, Rinaldo Ghelfi e Giulia­no Tavaroli, ex responsabile della sicurezza Telecom, come testimoni. In aula ci sarà anche il presidente dell’Inter Massimo Moratti. A rendere ancora più «curioso» il dibattimento anche la presenza, al fianco di Vieri, del rappresentante degli avvocati del Milan, l’avv. Gianluca Lavizzari. La Gazzetta dello Sport avverte però che il giu­dice Mesiano, promosso dal Csm, potrebbe andare in Corte d’Appello e quindi lasciare il processo. Giovedì sarà risolto il dubbio se si presenterà in aula Mesiano, titolare del procedimento, o un sostitu­to.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da uno spettatore

    cosa c’è da commentare ,fa il suo lavoro,

  2. Scritto da lele

    chissenefrega

  3. Scritto da sep

    gli è andata bene che i calzini non erano rossi… : -)
    e che non si è messo le dita nel naso… : – )