BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parla l’ex Minelli: “La Celeste si far?? valere”

Bergamasco doc (di San Giovanni Bianco), cresciuto nell???Atalanta ed esploso nell???AlbinoLeffe, Mauro Minelli dopo l'esperienza a Catania vuole riconquistare la massima serie con la maglia del Sassuolo.

Più informazioni su

Tratto da www.Albinoleffenews.com

Bergamasco doc (di San Giovanni Bianco) classe 1981, cresciuto nell’Atalanta ed esploso nell’AlbinoLeffe (dal 2004 al 2006). Mauro Minelli, dopo aver regalato con un suo gol la permanenza in A al Catania tre stagioni orsono ora vuole riconquistare la massima serie con la maglia del Sassuolo. 
L’alternanza di risultati sembra una vostra costante: "In effetti siamo alla ricerca di quella continuità necessaria per compiere il salito di qualità. Purtroppo manchiamo di concretezza sottoporta e poi paghiamo a caro prezzo la minima disattenzione. Noi siamo una squadra che gioca e lascia giocare anche se con il Grosseto, oltre ad un arbitraggio discutibile, ci hanno punito due palle inattive (un rigore di Joelson e una punizione di Carobbio ndr)"
E l’AlbinoLeffe? "E’la solita bella squadra che anche in questa stagione si farà valere.. Forse adesso fa un po’di fatica ma è normale quando si cambia molto poiché serve sempre tempo per metabolizzare le novità. Cellini e Ruopolo sono un lusso per questa categoria e anche grazie a loro, visto che il campionato è molto lungo, i seriani usciranno alla distanza".
I due mister, Mondonico e Pioli: "Con Mondonico abbiamo realizzato la grande impresa ottenendo la salvezza nel play-out con l’Avellino quindi dobbiamo essergli tutti riconoscenti. E’un grande motivatore ed interpreta le gare davvero alla grande cambiandone il corso con le sue mosse. Pioli è un allenatore giovane che sia in campo che fuori sta dimostrando tutte le sue doti gestendo al meglio ogni dinamica ed ha tutte le possibilità per garantirsi un futuro in serie A".
Una sfida speciale per te che peraltro lunedì ritroverai tanti amici: "Sarà un piacere perché con molti componenti della rosa attuale sono ancora in contatto. Si era formato un bel gruppo perciò, anche se è passato qualche anno, i rapporti restano come con i vari Cellini, Cristiano o con Previtali, mio coetaneo con il quale ho giocato oltre che nell’AlbinoLeffe anche nelle giovanili dell’Atalanta e nel Lumezzane".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.