BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Diego De Ascentis, un rientro col botto

Voti alti per tutti i giocatori, usciti vincitori da una partita da "mission impossible". Menzione particolare per De Ascentis, al rrientro dopo quattro mesi da disoccupato.

Più informazioni su

Consigli 7: si fa trovare pronto quando chiamato in causa, soprattutto sui tiri da lontano dei centrocampisti bianconeri. Sicuro anche nelle uscite.
Bellini 6.5: il grillo Lodi gli causa qualche grattacapo sulla sinistra. Dopo l’incertezza iniziale il terzino riesce a prendere le misure e controllare il fantasioso esterno bianconero.
Peluso 7: prestazione impeccabile per il giovane difensore nerazzurro, che si piazza con autorità al centro della difesa e commette pochissime incertezze. Interviene sempre con molta decisione.
Pellegrino 7: regge il confronto aereo con Corradi e ha il compito di tappare tutti i buchi sulle folate degli attaccanti bianconeri.
Garics 7: ottimo primo tempo per l’esterno nerazzurro. Blocca l’azione avversaria e riparte di slancio in attacco. Segue alla lettera le indicazioni di Conte.
De Ascentis 8: ha iniziato ad allenarsi da poche settimane, ma riesce a farsi valere contro centrocampisti in formissima come Inler e Sanchez. Poi la chicca: un gol spettacolare alla prima partita dell’anno. Cosa chiedere di più? (33’ Caserta sv).
Guarente 6: alterna buone giocate a errori grossolani. Paradossalmente De Ascentis, alla prima partita da quattro mesi a questa parte, pare più in forma.
Valdes 7.5: “Guarda che la partita è iniziata” – gli dice Conte al 15esimo del primo tempo. Lui recepisce il messaggio ed inizia a giocare come sa fare. Nella ripresa identica situazione: inizio in sordina e poi assolo da antologia con un gol che finisce dritto nelle cineteche dei tifosi nerazzurri. (47’ Madonna sv).
Padoin 6.5: grande lavoro sulla fascia, si rende anche pericoloso con un paio di incursioni all’interno dell’area. A pochi metri dalla porta però non riesce a trovare la lucidità per colpire.
Doni 7: il colpo di tacco con cui serve De Ascentis per il terzo gol è l’estrema sintesi della fantasia al servizio della squadra che il capitano dispensa nell’arco dei novanta minuti.
Tiribocchi 7: terzo gol in tre partite per l’attaccante nerazzurro. Un bottino importante, conquistato con grande determinazione e con un lavoro immenso là davanti (36′ st Ceravolo sv)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Katy Leporatti

    Sono la prima? Non importa ……. grande Atalanta, grandissima; su un campo che non è facile per nessuno è tornata l’Atalanta!!!
    Che dire? ……. Conte ha fatto e sta facendo un ottimo lavoro! e i risultati si vedono. Come ho sempre detto la squadra non è morta ….. è viva. Doni? Doni c’è! è sempre lui …….. grande capitano al servizio della squadra. Cosa manca adesso? Acquafresca in campo e in goal ……. manca solo lui.
    Forza Atalanta