BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Serve un tavolo contro la crisi, Pirovano batta un colpo” video

Cgil, Cisl e Uil sfoderano numeri sempre pi?? preoccupanti: 10 mila posti in meno nel 2009. "Bisogna individuare obiettivi e compiere scelte concrete. I comuni aiutino le famiglie in difficolt??. Via Tasso deve coordinare gli sforzi, ma finora non ha risposto alle nostre sollecitazioni".

Più informazioni su

Diecimila posti di lavoro persi nel 2009, più di 5mila a rischio nei primi mesi del 2010. Più di 84 milioni di euro stanziati dalla Regione per la Cig in deroga, record lombardo. E un balzo degli iscritti alle liste di mobilità pari al 260% rispetto al 2008. I numeri della crisi economica sono sempre più preoccupanti in Bergamasca.
Di fronte al bollettino di guerra, Cgil, Cisl e Uil chiamano a raccolta istituzioni, aziende e banche: bisogna fare qualcosa, in fretta e tutti insieme. L’idea è istituire un tavolo operativo che individui gli obiettivi e compia le scelte giuste, sulla base delle proposte concrete portate dal sindacato. Con la Provincia invitata a coordinare tutti gli sforzi. "Via Tasso si deve muovere, bisogna convocare un incontro urgente per pianificare le azioni da intraprendere" sbotta il segretario Cisl Piccinini. Bresciani della Cgil rafforza il concetto: "Abbiamo sollecitato due volte Pirovano, senza ricevere nememno una chiamata". E Cicerone (Cisl): "Abbiamo bisogno di capire se vuole accettare o no questo ruolo". 
I sindacati intanto si sono portati avanti, stendendo la lista delle priorità da mettere sul tavolo che ancora non c’è. "L’emergenza durerà per tutto il prossimo anno – spiega Piccinini – Perciò per prima cosa va prorogata la cassa in deroga per tutto il 2010 e vanno estesi gli ammortizzatori sociali, così come i contratti di solidarietà. Le imprese non devono ricorrere ai licenziamenti collettivi ma fare di tutto per non smobilitare. Bisogna poi investire sull’innovazione e la formazione. Il progetto per la Val Seriana è avviato, ma bisogna reperire in fretta i fondi necessari". Quanto alle banche, recita il documento presentato dai sindacati, "non devono far mancare le risorse alle imprese". Nella pratica, al di là di accordi e dichiarazioni d’intenti, "qualche problema c’è stato" sottolinea Piccinini. 
Bresciani aggiunge: "I comuni devono fare la loro parte, aiutando le famiglie in difficoltà. Mi riferisco alle rette, alle tariffe, agli affitti. Ma ciò deve avvenire in modo coordinato, ecco perché serve l’intervento della Provincia". Importante anche avviare lavori di manutenzione dei beni pubblici e la riconversione eco-compatibile di tutti gli edifici pubblici, perché "può essere fondamentale l’impatto positivo generato da micro opere". occorre poi predisporre un progetto serio e strutturato per la formazione e l’istruzione. L’interlocutore, in questo caso, sarà l’università. Infine, è necessario abbandonare le logiche di esclusione nei provvedimenti amministrativi verso gli immigrati.
"Tutte queste proposte devono arrivare a un momento di sintesi – precisa Cicerone – per questo serve un tavolo attorno cui sedersi e discutere tutti insieme. Noi abbiamo già pronte due iniziative: il 20 novembre terremo un’assemblea aperta al pubblico, proprio per aumentare la coesione sociale in questo momento difficile. Prima incontreremo i parlamentari bergamaschi, in modo che premano presso il governo, affinché si trovino tutte le risorse necessarie". Il 5 dicembre, infine, ci sarà la "marcia per l’occupazione e lo sviluppo". In attesa che anche la Provincia muova i suoi passi.

MARTINA: "Invito da raccogliere subito"

Più informazioni su

Video correlati

1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto fugazzi

    la richiesta della RSU DALMINE-TENARIS è chira e precisa:
    SCIOPERO GENERALE PROVINCIALE subito!
    occorre che tutte le RSU si esprimano,ci sono fabbriche già in lotta,tergiversare vuol dire lascire soli chi sta lottando !
    i sidacati sono timidi e divisi……la parola torni dirrettamente ai lavoratori!
    i lavoratori devono autorganizzarsi e collegare le varie fabbriche in lotta!
    costruiamo RETI OPERAIE AUTORGANIZZATE!
    potere di parola ai lavoratori!
    il sindacato deve unire le lotte SCIOPERO subito

  2. Scritto da A.L

    ma sul tavolo di incontro precedente cosa hanno combinato…… serve un altro tavolo x mangiucchiare ancora, è furbastri del quartierino smettetela e ANDATE A LAVORARE

  3. Scritto da Fiom

    Pirovano, il pianista, per prima cosa percepisce ancora il compenso di parlamentare (a dir poco vergognoso) batta un colpo o rimetta il mandato!

  4. Scritto da Beppe

    Mamma mia come si è ridotto il sindacato. Cortei senza scioperi al sabato pomeriggio. Che pena ragazzi.

  5. Scritto da AL

    Quando non sanno piu’ cosa fare si rivolgono alla Provincia, ma i lavoratori non li hanno gestiti loro fin’ora, non sono loro che danno il via agli scioperi, non sono loro che vanno al banco delle trattative per i contratti,non sono loro che dicevano che 8 ore di lavoro al giorno erano troppe, ora mi verrebbe la voglia di dire “provvedete voi”, ma pensando ai lavoratori che colpe non hanno, spero che TUTTI ci diano una mano

  6. Scritto da ex lettore dell' ex elettore

    Pirovano batta un colpo se non vuole confermare che la provincia non serve a nulla.
    cgil, cisl, uil, arci, acli si incontreranno con i Comuni!

  7. Scritto da Peppino

    Marco il sindacato va sostenuto, se c’è qualcosa da cambiare sono i corrotti.

  8. Scritto da Bella Ciao

    il sindacato va sostenuto!! anche xche’ in fin dei conti il sindacato siamo noi operai!! per lo meno il sindacato dovrebbe rappresentare i lavoratori!! DOVREBBE.. purtroppo in queste settimane CISL e UIL SI SONO MESSE CONTRO LA VOLONTA’ DEI LAVORATORI, RENDENDOSI RESPONSABILI DI UN ACCORDO SEPARATO CON GLI INDUSTRIALI.. CONTRO LA FIOM CGIL e CONTRO GLI STESSI OPERAI.. Fatto sta che non vogliono e “hanno paura” di un REFERENDUM TRA I LAVORATORI sapendo di scontrarsi con una pesante bocciatura

  9. Scritto da DettoChiaro

    @9 – Marco & altri. Gli scioperi non sono più strumento di pressione (*). Ai milioni di lavoratori – dipendenti, indipendenti, precari – serve una rappresentanza politica che faccia leggi su tassazione, evasione, investimenti, falso in bilancio, diritto del lavoro etc. che spinga a tornare agli investimenti produttivi.
    (*) perchè negli anni ’70 il problema era riuscire produrre e gli scioperi colpivano lì. Oggi il problema è riuscire a vendere e gli scioperi sono alibi per chiudere/delocalizare

  10. Scritto da Pietro

    Cisl e Uil chi sono costoro, sevi dei servi sei servisei servi, ma di chi stiamo perdendo tempo a parlare!

  11. Scritto da ex elettore

    15 tu vai a votare, i tuoi amici pensano a te, lo scudo fiscale è l’esempio!

  12. Scritto da Mauro R

    Ma non vi rendete conto di come siete ridotti. Fate la Marcia del Lavoro al sabato pomeriggio? Ma fatela all’ORIOCENTER che almeno non prendete freddo! Oppure perchè non domenica mattina dopo la Santa Messa? sarete in quattro gatti senza lavoratori e i soliti soliti in forma ridotta.
    Siete davvero mal ridotti…..poveri sindacati e poveri lavoratori.

  13. Scritto da ex lettore dell'ex elettore

    20 tu se non voti non hai diritto a criticare

  14. Scritto da PattoChiaro

    Mi associo a DettoChiaro

  15. Scritto da Mara Majonky

    Tutti insieme alla marcia per l’occupazione !!

  16. Scritto da mario49

    Abbasso la lega nord !!!!!!!!!

  17. Scritto da van Piro

    @ AL (12) certo che sei forte : “Quando non sanno piu’ cosa fare si rivolgono alla Provincia” . Scusa ma la Provincia, visto che c’è, di cosa si deve occupare ? del colore della fascia del presidente o di quello delle strisce pedonali ?

  18. Scritto da Savian

    Tutti con i calzini azzurri alla marcia del 5 Dicembre 2009 per l’occupazione . Occupiamo con i calzini bene in vista con scritto (SB ciucciati il calzino) in onore del giudice di Milano !!!

  19. Scritto da bella ciao smack

    Occupiamo con la marcia il 5 dicembre !!!!!!

  20. Scritto da Roby 55

    Non sapete più cosa fare. Se non volete contrastare le aziende che licenziano ditelo chiaro. Non inventate cose assurde il sabato pomeriggio. Ormai hanno capito tutti che non avete nulla da dire salvo la solita solfa dei tavoli tavoli tavoli. Ridicoli.

  21. Scritto da mario59

    Chiedo a chi è in grado di dare una risposta… ma la trattenuta sindacale nella busta paga di un cassintegrato a zero ore… viene ridotta in proporzione, al misero stipendio.. o rimane uguale a quando il lavoratore percepiva lo stipendio pieno? Mi rendo conto che la mia domanda può essere anche una provocazione.. chiedo soltanto a chi voglia darmi una risposta.. di rispondere solo se è certo di quello che afferma.. poi si vedrà.. eventualmente si potrà aprire un’appassionata discussione.

  22. Scritto da ex elettore

    al 22 io critico eccome, ho ragione! dx e sx tutti uguali, tu invece hai le fette di salame sugli occhi, lo scudo fiscale ne è la prova.
    Bravo fai il tuo dovere.

  23. Scritto da Provocation?

    @30- Non lo so, ma non capisco lo scopo della domanda (anzi sì) . Tu ne parli come fosse una tassa, guarda che è facoltativo !

  24. Scritto da gigi

    @ 30 è in percentuale ma se vuoi puoi non rinnovarla,basta mandare la disdetta a fine anno…….Ma che pelo… quando si tratta di ritirare lo stipendio con l’aumento(anche minimo)tutti e dico tutti tesserati o no lo vogliono….Non ho sentito nessuno che abbia rifiutato l’aumento pur non condividendo la trattativa.Perchè non si và da soli a battere cassa..!!Anche negli anni 70 si otteneva nulla o poco senza le organizzazioni sindacali

  25. Scritto da fiom-occupa

    Tutta la fiom presente il 5.12, basta lega, basta Pirovano !

  26. Scritto da ex lettore dell'ex elettore

    Tu non voti? Non hai diritto a criticare, oneri e onori. E’ ora di finirla con i moralisti astensionisti.
    Fai il tuo dovere e assumiti le conseguenze.

  27. Scritto da FIOM

    PIROVANO A CASA

  28. Scritto da mario59

    X 33 gigi
    la mia era una semplice domanda.. la tessera la pago da 34 anni ed ora che purtroppo sono in cassa a zero ore, volevo capire come viene calcolata la trattenuta sindacale, anche se con il prossimo cedolino lo vedrò con i miei occhi.. per il resto io non ho detto che non voglio pagare la tessera, il sindacato per me è sempre stato importante..e lo sarebbe ancora di più se non firmasse accordi separati.

    Anche se federmeccanica sostiene che è stato firmato un buon contratto.. ma per chi?

  29. Scritto da Marco

    Beh Karajan hai ragione al 100% io mi ricordo negli anni 70 gli scioperi di 8 ore che facevamo da incazzati,andavamo nelle fabbriche a togliere i crumiri a legnate ma abbiamo ottenuto tanto. In questi ultimi anni abbiamo perso tutto grazie agli accordi che il sindacato ha sempre fatto con il nemico “amico”.
    io penso che il SINDACATO VA RICREATO. Siamo noi lavoratori onesti il sindacato e penso che presto, molto presto ritorneremo come ai tempi…..

  30. Scritto da BEPPEBERTOLDO

    …UNITI SI VINCE!!!! SE CISL E UIL…FIRMANO I CONTRATTI CON I PADRONI….DITEMI VOI COME SI FA …A..VINCERE???? CISL E UIL….VERGOGNATEVI!!!!! TRADITORI DEI LAVORATORI!!!!

  31. Scritto da Marco

    Anche la trattenuta sindacale per quando si è in cassa a zero ore potrebbe essere dimezzata per aiutare la famiglia
    grazie

  32. Scritto da ex elettore

    Dopo il contratto antidemocratico che hanno firmato i servitori dei padroni
    CISL UIL, è forse meglio stiano zitti..

  33. Scritto da karajan

    Cari sindacati, ma andate a chiedere a uno della Lega Ladrona di farsi sentire? Cosa volete che sappia dei reali bisogni dei lavoratori, uno della Lega!!! VOGLIAMO INVECE FARE QUALCOSA DI CONCRETO E INCOMINCIARE AD ANDARE IN PIAZZA COME SI FACEVA NEL ’68? Si perchè ancora se non l’avete capito, cari sindacati, siamo nuovamente nella m…: lo scudo fiscale che prende per il c… i lavoratori, il lodo alfano che prende per il c… gli onesti e per finire il blocco alle auto euro 2. FINIAMOLAAAAA

  34. Scritto da karajan

    Caro Marco, la trattenuta sindacale non è una tassa. Se non la vuoi puoi chiedere di non pagarla, altrimenti usa lo scudo fiscale!!!!!! per fartela stornare.

  35. Scritto da wwd

    A forza di fare tavoli i lavoratori e i pensionati hanno il portafoglio al VERDE !!!!!

  36. Scritto da Controcorrente

    Atti Pubblici: cartelli e centralini in dialetto, striscie pedonali verdi, rimozione targhe, previlegi per amici e parenti, cave, scarso interesse a iniziative sulla crisi, ad esempio Provincia e Comune di Dalmine.
    Atti NON Pubblici che forse ci sono: scambio di favori con chi ha soldi o voti, collaborazione con forze/associazioni con interessi negli sprechi al Sud che dicon di voler combattere.
    Ecco i nuovo amministratori al Governo dai comuni allo Stato.
    Vicini ai bisogni della gente???

  37. Scritto da Fabio lavoratore Tenaris

    I delegati FIM FIOM UILM hanno chiesto lo sciopero dell’industria e voi non rispondete nemmeno. Voi i delegati sindacali non li considerate nemmeno.

  38. Scritto da lauro

    Anche i pensionati al minimo non dovrebbero pagare il pizzo!